Regionali in Campania: per coordinamento Forza Italia De Luca rispetti le regole 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
Vincenzo_De_Luca“Chi di dovere intervenga per riportare De Luca nel campo delle regole, del rispetto delle istituzioni, e delle leggi”. Così in una nota ilCoordinamento regionale di Forza Italiadella Campania. “La legge Severino andrebbe certamente cambiata – prosegue la nota – ma nessuno può arrogarsi un presunto diritto di irrisione e inosservanza, soprattutto chi si candida a guidare una importante Regione del Paese. L’atteggiamento di Vincenzo De Luca che continua a sottolineare che in caso di vittoria alle elezioni, improbabile per noi, verrebbe subito reintegrato dal Tar, è irrispettoso e sconcertante. Il Tar ha infatti una sua autonomia e non assume decisioni in automatico, né De Luca può consentirsi di beffeggiare un’istituzione del Paese che non agisce con meccanismi automatici o sotto pressione.

Né può farlo, peraltro anche dagli spazi del servizio pubblico radiotelevisivo, nel silenzio del Pd e degli organi di controllo”. “A parti invertite – aggiunge le nota del Coordinamento regionale di Forza Italia della Campania – si sarebbe scatenata nel Paese un’indignazione senza precedenti e il Pd nazionale avrebbe alimentato campagne di stampa senza sosta”. “Dall’informazione del servizio pubblico radiotelevisivo – conclude la nota – ci aspettiamo maggiore equilibrio e spazio adeguato all’altra Campania, quella delle eccellenze, quella che rispetta le regole e le istituzioni, quella del cambiamento in atto già da qualche anno”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. La legge la fa lo sceriffo, anzi é la legge!
    Fra poco avremo il codice civile e penale secondo de luca!

  2. Già sentire della morale sulle questioni giudiziarie da parte di Forza Italia è sconcertante. Si tratta pur sempre di gente che si ostina a farsi guidare da un soggetto che varcato le soglie della legalità innumerevoli volte e su innumerevoli fronti.

    Ma entriamo nel merito. De Luca non sta sottraendosi alla legge. La legge (quella dello statuto del PD) gli ha consentito di candidarsi alle primarie e sempre la legge (quella dello Stato) gli consente di candidarsi alla presidenza della regione.

    Ma entriamo ancor più nel concreto. De Luca dovrebbe farsi beffa della legge quando dice di attendere un minuto dopo l’eventuale insediamento, un parere favorevole del TAR. La legge che invece lo condanna per aver scambiato un termine con un altro invece vi sembra molto seria?

    Avete idea di quante aziende, enti, società italiane abbiano dipendenti con la mansione di Project Manager pur inquadrandoli con contratti da poco più che operai. Di casi ce ne sono decine di migliaia. Dovremmo mettere in galera centinaia di amministratori delegati e responsabili del personale.

    Per favore, non fatemi ridere e votate De Luca.

  3. Si ricordi,Pima la Legge,poi sempre la Legge e per ultimo lei sign.Gianluca con i suoi sermoni x zombi putrefatti al seguito del sign.
    De Luca

  4. ma vi rendete conto che siete diventati ridicoli ?!?!?!?!
    oggi avete raggiunto (in basso)11% nei sondaggi e guardate ancora a casa degli altri.

  5. x 16.02, io la famiglia ce l’ho, sono anche nonna, forse tu non ce l’hai e non ti poni il problema del futuro dei tuoi figli e dei tuoi nipoti.
    Sei abituato come l’emerito a personalizzare e vedere nel tuo orticello chi se ne frega degli altri e del loro futuro, l’importante e’ stare bene personalmente.
    Parlate tanto di democrazia, non conoscete neanche il suo vero significato e da dove ha inizio, pensate che sia rappresentata dai 78.000 voti che De Luca ha preso alle primarie, una briciola rispetto a tutta la popolazione della Campania.
    Certo sicuramente le manovrine da destra a sinistra si stanno facendo, ma i fatti son ben diversi e la gente e’ stanca e non ha piu’ fiducia nelle istituzione, poi c’e’ chi ne sta dando un spettacolo indecoroso come l’emerito candidato del PD alla Regione Campania, e’ tutto cosi’ triste, si sta continuando a fare giochini sulla pelle della gente e il peggio che c’e’ chi lo asseconda……..

  6. RITA,lascia per una volta De Luca e parliamo un po di Caldoro,come la metti che è indagato di abuso d’ufficio a Caserta,tu pensi al futuro dei figli e nipoti,giusto io penso alle centinaia di famiglie di idraulici ,forestali che da 15 mesi sono senza stipendio e o chirichetto amico tuo preferito non fa niente ,a Napoli ce un caos alla Circumvesuviana,ti risulta,la strada interrotta è stata riparata ,ma il tuo amico Vetrella,emerito ignorante ,non firma il permesso di riattivare la linea,con disagi notevoli sui pendolari,lo sai che fra settimane l’ITALIA,dico ITALIA deve pagare una forte penale economica per i rifiuti in Campania e o chirichetto gode ,tanto che se ne fotte lui sta bene a Roma,lui si fida di Romano,Vetrella,Cosentino,Verdini,e tu che fai ,pensi a De Luca e in questi 5 anni non hai pensato ai figli e nipoti o sono cresciuti nell’oro.Per questo ti prego statt zitta che ne guadagni di salute.

  7. Sarai forse nonna, ma evidentemente, allora, hai qualche problema senile perchè affermare che de luca è rappresentato dai voti delle primarie è, come al solito, da parte tua, voler sfuggire ai fatti. Ricordalo sempre, e non dimenticarlo mai, che de luca nelle ultime
    elezioni ha preso il 75% dei voti, per non parlare degli anni precedenti. Questi rappresentano la democrazia non le tue chiacchere pieni di astio umano e politico! la democrazia non certo puoi interpretarla a modo tuo! E che la gente sia stanca lo possiamo immaginare, ed è per questo che vota de luca, perchè non vede niente di meglio all’ orizzonte. Tu fai solo critiche astiose ma non ho capito come vorresti risolvere il problema!

  8. x salernitano doc, ho letto un suo commento al sen. Fasano, e per quello che ha scritto si e’ definito suo amico, al quale ha detto che nonostante sia di destra se ne deve fregare di Caldoro, ha una visione della coerenza che e’ molto, ma molto personale, va ad intermittenza.
    Innanzitutto, non sono amica di Caldoro, ne’ di destra.
    Non dimentichiamo che Caldoro ha trovato una Campania allo sfacelo, con conti disastrosi sia nella sanita’ che nella gesione del territorio.
    Che la Campania fosse diventata la discarica dell’italia e una cloaca a cielo aperto era di dominio pubblico, e’ avvenuto durante il decennale della giunta di Bassolino con la complicita’ di tutti compreso il caro De Luca.
    Se Caldoro non e’ stato capace di governare la Campania e non ha fatto nulla in questo quinquennio come sostiene l’emerito perche’ non e’ rimasto all’opposizione visto che non avendo vinto, poteva fare il capo dell’opposizione come consigliere regionale e denunciare tutte le malafatte e le inadempienze che secondo lui la giunta Caldoro commetteva?
    La candidatura, oggi, di De Luca mi sembra piu’ una ripicca, l’emerito non sopporta le sconfitte, e’ convinto di vincere, lo spero per lui (io non lo votero’), non per il bene della Campania.
    Nel caso non dovesse vincere cosa fa, torna a fare quello che faceva prima della sua discesa in politica? cioe’ niente, visto che non ha mai lavorato. In ogni caso potra’ fare il pensionato d’oro, il politico emerito (ce sono tanti) e sostenere la prole (anche di figli di….in politica ce ne sono tanti).
    Infine, lei non e’ nessuno e non rappresenta nessuno e non sara’ certamente lei a dovermi dire di stare zitta, forse e’ abituato a comandare e a trattare le donne come delle servette, bene, lo faccia in casa sua e non su una testata giornalistica che ha dato la parola a tutti e dove bisogna rispettare tutti anche se espimono pensieri diversi.
    Per lei la liberta’ di espressione e di pensiero devono essere messe a tacere soprattutto se criticano l’emerito e il suo operato.

  9. x 10.34, non ho problemi senili, ne’ astio nei confronti di De Luca.
    Disprezzo la politica di De Luca manipolatrice, personalizzata, assolutista, bugiarda, collusa.
    Rappresenta il vecchio, la vecchia politica che ha portato l’Italia allo stato attuale.
    Dice che non ha padroni o padrini, certo ha personalizzato la politica e le leggi e agisce secondo il suo punto di vista, dimenticando che rappresenta il bene e l’interesse pubblico.
    Si ha bisogno di una politica partecipata, che coinvolga i cittadini.
    Di una politica che sia senza zavorre e che agisca in nome e per conto del popolo italiano a difesa del bene pubblico nella massima legalita’ e traparenza.
    Questi sono i principi a cui mi rifaccio, forse sono di difficile compresione per lei, per me democrazia e’: partecipazione, condivisione, rispetto, difesa del bene pubblico.
    Io nella politica di De Luca e nei politicanti come lui non vedo democrazia.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.