Salerno: ruba cane razza labrador, cellulare e portafogli a 44enne, arrestata ucraina

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
piazza_san_francesco_salernoPersonale della Polizia di Stato appartenente all’Ufficio prevenzione Generale della Questura è intervenuto, questa notte, in Piazza San Francesco a Salerno, a seguito della segnalazione di furto pervenuta al numero di emergenza “113”. Giuntiimmediatamente sul posto i poliziotti hanno accertato che una giovane donna straniera, approfittando di un momento di distrazione,  aveva sottratto, ad un cittadino salernitano di anni 44, un cane razza labrador, il telefono cellulare e il portafogli contenente la somma di 100 Euro. Gli accertamenti svolti dagli agenti della Sezione Volanti hanno consentito di identificare l’autrice del furto in una donna di nazionalità ucraina, di anni 27, che è stata pertanto deferita, in stato di libertà, all’Autorità Giudiziaria per furto aggravato. I poliziotti hanno quindi restituito al legittimo proprietario il cane e il telefono cellulare.

Continuano i servizi straordinari di controllo del territorio nei Comuni di Battipaglia ed Eboli, effettuati dai Poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Battipaglia, coadiuvati da personale della Polizia di Stato appartenente al reparto Prevenzione Crimine Campania. Nell’ambito di tali servizi, attuati anche con posti di controllo, sono state identificate 42 persone, tra le quali 23 con pregiudizi penali a carico, e sono stati controllati 66 veicoli con emissione di diversi verbali di contestazione per infrazioni a norme del codice della strada. Due giovani donne di nazionalità rumena, controllate sulla litoranea di Battipaglia, nell’ambito dell’attività di contrasto al fenomeno della prostituzione, sono destinatarie del foglio di via obbligatorio, già emesso nei loro confronti dal Questore di Salerno, con divieto di far ritorno a Battipaglia per tre anni. Le due straniere, pertanto, sono state deferite all’Autorità Giudiziaria, in stato di libertà, per inosservanza della misura di prevenzione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. MALEDETTI STRANIERI DEL CAXXO … … … CHE INVASIONE… SIAMO ORAMAI OSTAGGIO DI NOI STESSI OLTRE CHE DI LORO !!!

  2. Prima votate il PD, poi vi lamentate…ma fateci il piacere questo paese è lo specchio della vostra ignoranza. E’ attenti: non parlo male del PD perchè fa venire qua gli stranieri, ma perchè appoggiò Francia e Gran Bretagna sull’uccisione di Gheddafi in Libia…da li tutto il disastro di questa “invasione” come dici tu.

  3. Piazza San Francesco è diventata ormai ritrovo di “bella gente” di provenienza russa ed est europea… ad ottobre scorso parcheggiai lì la moto per andare al negozio Vodafone, quando mi si avvicinò un tipo (russo, polacco o che ca..o era lui) che mi chiese due euro per la sosta… al mio invito ad andarsi a fare una camminata a lungomare, si allontanò subito, ma al ritorno lo ritrovai vicino alla moto (in regolare sosta gratuita negli stalli per motocicli davanti all’edicola) spalleggiato da un paio di suoi simili i quali, benchè avvinazzati, con atteggiamento minaccioso mi chiesero di pagare loro il parcheggio altrimenti non mi avrebbero fatto riprendere la moto… NON HO MAI VISTO 3 UBRIACHI CORRARE E SCAPPARE VIA COSI’ DRITTO… GIURO!

  4. in un attimo di distrazione è riuscita a portar via un cane, un cellulare e 100 euro? o era un uomo molto distratto o era la 27enne ucraina molto esperta nel far distrarre gli uomini…

  5. Incominciano a farci giustizia da soli ,solo così ci libereremo di questa gentaglia.Se aspettiamo la giustizia non vedremmo mai nessun farabutto pagare per tutte le loro malefatte

  6. Ahhhh Ucraina, che strano quando l’Ucraina era parte dell’URSS non c’erano Ucraini che faceva crimini in Italia…ora non date la colpa ai comunisti!! Vi è piaciuto sciogliere l’Unione Sovietica? adesso tenetevi gli Ucraini delinquenti

  7. ormai è come se vivessimo in un codominio dove tutti hanno le chiavi di casa di tutti gli altri .Era molto meglio tanti anni orsono, quando per andare in Svizzera ci voleva il documento di riconoscimento alla frontiera.

  8. la colpa non è neanche tanto la loro ma sto stato di m….che si fa i soldi su di loro e a noi non ci tutela

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.