L’assistman Andrea Nalini prenota un posto in squdra

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_Foggia_28_NaliniContro il Lecce è stato costretto a mordere il freno, inizialmente, a causa di una botta al ginocchio rimediata nella rifinitura ed evidentemente il confronto coi salentini non gli porta particolarmente fortuna: all’andata un’entrata killer di Sacilotto lo costrinse ai box per alcune settimane proprio quando aveva raggiunto il top della forma. Andrea Nalini scalda i motori e si prepara a ritrovare la maglia da titolare nella sfida col Matera, dopo aver saltato quella d’andata, proprio a causa dell’infortunio patito contro i salentini all’Arechi. In assenza di Gabionetta, squalificato (e a sua volta alle prese con noie muscolari) toccherà all’esterno veronese il compito di conferire vivacità alla manovra della Salernitana e di creare grattacapi alla retroguardia materana sulle fasce. Il suo apporto nel corso di questa stagione è risultato estremamente incisivo: l’ex della Virtus Vecomp Verona ha regalato la bellezza di 12 assist trasformati in altrettante reti dai compagni, numeri da record, che nemmeno colleghi più blasonati (tra Serie A e Serie B oltre che in Lega Pro) sono riusciti a far registrare.

Alle reti fatte segnare, Nalini ha aggiunto anche i 3 gol realizzati nel corso delle 25 gare disputate. Un bottino notevole che, ovviamente, l’ala veneta cercherà di incrementare nelle ultime 9 partite della regular season, così da mettere anche la sua firma sulla promozione in B della Salernitana. Considerati tutti i problemi fisici accusati lo scorso anno, in buona sostanza quella in corso è la prima vera esperienza tra i professionisti per Nalini che, col suo rendimento super, ha già attirato l’attenzione degli addetti ai lavori. Sotto contratto fino a giugno 2016, a breve il veronese dovrebbe prolungare il vincolo almeno fino al 2017 (a cifre ritoccate verso l’alto), il pupillo di Mezzaroma, portato a Salerno da Perrone e Susini, piace a molti club di categoria superiore. Nel caso di promozione, sarebbe uno dei punti fermi della Salernitana in B. In caso contrario, trattenerlo in granata potrebbe non essere così semplice

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.