Albertazzi “Mercante Di Venezia” A Giffoni. Il Maestro di scena alla Truffaut Mercoledì 18

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Foto-Giorgio-Albertazzi Un omaggio al genio del Bardo nel 450° anno dalla nascita. Mercoledì 18 marzo la VII Stagione Invernale di Prosa di Giffoni Teatro prosegue con Giorgio Albertazzi: sarà Shylock, il ricco cinico ebreo attorno al quale ruota la trama de “Il Mercante di Venezia”, uno dei capolavori di William Shakespeare. Vera e propria icona della scena nazionale, il maestro giganteggia nella commedia in cui i temi del denaro, della religione, del potere si intrecciano alle vicende amorose di tre ragazzi.

«E’ uno Shylock pieno di ironia – così il protagonista presenta il suo personaggio – Un gran signore che presta i soldi come farebbe una banca, ma in fondo è un perdente, uno sconfitto su tutti i fronti. Alla fine resta solo e io gli faccio fare una cosa che nel testo originale non c’è: butta via i soldi… punto a svelare il lato grottesco di Shakespeare, di cui si tende a calcare di solito la parte tragica. Ma questa è una commedia, oltretutto ambientata a Venezia che all’epoca era, e lo è ancora, un porto di mare, dove le razze si intrecciavano e si integravano».

E proprio la città della laguna, nella rilettura del regista Giancarlo Marinelli, sarà simile ad una spiaggia della California; ragazzi bellissimi, donne sinuose come sirene, moto (scafi) che alzano la sabbia e le onde, un senso continuo di vertigine, una perpetua vacanza, musica e feste dappertutto, un sabato sera periodico nella impossibile moltiplicazione della giovinezza. «Questi ragazzi veneziani fanno continuamente ciò che io, ogni volta che approdo in Laguna, vorrei fare: il bagno – aggiunge il regista – Li vedo sempre umidi e seminudi, distesi al sole; anfibi verticali che sbracciano e abbracciano la città. Quanto a Shylock, per me, è magnetico, irresistibile, perfettamente padrone di ogni avventura e sventura; è l’uomo più bello e più giovane che io conosca. È Giorgio Albertazzi».

LA TRAMABassanio, nobile veneziano, innamorato di Porzia, desidera partecipare alla gara di corteggiamento che si svolgerà al castello di Belmonte. Tuttavia, per presentarsi degnamente all’innamorata, ha bisogno di tremila ducati, che chiede al suo amico Antonio. Questi, non disponendo della somma, la chiede in prestito all’ebreo Shylock, il quale, ansioso di vendicarsi delle offese di Antonio, gliela concede a patto che gli venga restituita entro quaranta giorni e che l’uomo si obblighi, in caso di inadempienza, a lasciarsi togliere dal corpo una libbra di carne.

Nello spettacolo di “Ghione Produzioni”, insieme ad Albertazzi saranno in scena anche Stefania Masala,Sergio Basile,Francesco Maccarinelli,Diego Maiello,Ivana Lotito;Cristina Chinaglia,Mario Scerbo,Vanina Marini,Alessandra Scirdi eErica Puddu. Le scene sono diPaolo Dore, i costumi di Daniele Gelsi.

INFO UTILIL’appuntamento è alle 21 alla Sala Truffaut della Cittadella del Cinema. Ancora attive le prevendite per gli ultimi tagliandi disponibili, acquistabili anche direttamente al botteghino aperto dalle 20. Il costo del singolo biglietto è di 28 euro (comprensivo di prevendita). Per informazioni: biglietteria www. go2.itwww.giffoniteatro.it – Informagiovani 089 866 760.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.