Domestica infedele ruba negli armadi, incastrata dalle telecamere della Polizia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
polizia_notte_sportello_palettaPersonale della Polizia di Stato, in servizio presso l’Ufficio Investigativo del Commissariato P. S. Nocera Inferiore, diretto dal V.Q.A. dott.ssa Giuseppina Sessa, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nocera Inferiore, ha effettuato in data di ieri 13 marzo un servizio di appostamento sotto l’abitazione di una signora che nei giorni precedenti aveva denunciato alcuni furti verificatisi all’interno della propria abitazione, allo scopo di identificarne l’autore.In particolare, al mattino, presso l’abitazione della denunciante si è recata la donna abitualmente incaricata ad assolvere le faccende domestiche.

In tale circostanza detta collaboratrice domestica è stata ripresa dalle telecamere installate nell’appartamento mentre apriva le ante dell’armadio della camera da letto della proprietaria e nell’atto di frugarvi all’interno. La scena è stata filmata sebbene lei avesse avuto l’accortezza di porre un panno sulla telecamera, riuscendo, però, solo in parte a coprirne l’obiettivo.

Alle ore 13.15 la donna ha regolarmente lasciato l’abitazione ma, subito dopo aver varcato il cancello del palazzo, è stata bloccata dai poliziotti. Dal successivo controllo è stata trovata in possesso di una banconota da 50,00 euro, precedentemente fotocopiata, che era stata posta all’interno delle tasche di un cappotto collocato all’interno dell’armadio.

La donna 59enne di Nocera inferiore,  dopo le formalità di rito, è stata arrestata in flagranza di reato per furto. La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nocera Inferiore, ha disposto che restasse presso le camere di sicurezza del Commissariato in attesa del giudizio per direttissima fissato nella mattinata odierna.

In un altro contesto operativo, nel pomeriggio di ieri 13 marzo, il personale della Squadra investigativa del Commissariato di Nocera Inferiore ha proceduto all’esecuzione e notifica dell’Ordine di esecuzione per l’espiazione di pena  detentiva in regime di detenzione domiciliare, emesso dalla Corte di Appello di Salerno, nei confronti di un uomo di anni 39 per anni 11 e giorni 7, per un reato di lesioni personali consumato in Germania.

COMUNICATO UFFICIALE QUESTURA DI SALERNO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.