Arriva l’app ”Qr Code Campania”: Caldoro, investiamo per difendere prodotti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
 Caldoro_CampaniaBasterà scaricare un’applicazione sul proprio smartphone e poi leggere il codice riportato sulle confezioni per sapere a quali controlli sono stati sottoposti i prodotti agricoli della Campania. E non chi non potrà farricorso alle tecnologia basterà vedere il codice di
certificazione ”Qr Code Campania” per avere la certezza che i prodotti sono stati analizzati e controllati.
 Insomma, la Campania non è solo la ‘Terra dei Fuochi’ (i terreni contaminati sono solo una piccolissima percentuale) ma
ci sono produzioni eccellenti del comparto agroalimentare che possono trovare una giusta collocazione sul mercato.
Dopo una prima fase sperimentale alla quale hanno aderito spontaneamente 1200 produttori locali ora la Regione Campania ha
messo in atto un bando per selezionare le imprese che saranno ammesso ai contributi. Alle imprese agricole e della trasformazione agroalimentare che ne faranno richiesta saranno assegnati voucher dal valore di 2500 euro per sostenere i costi della certificazione.
Il bando, che è stato pubblicato sul Burc dell’11 marzo scorso, prevedere un primo stanziamento di 2 milioni e mezzo anche se la disponibilità totale della misura B1 è pari a 17 milioni e 800mila euro. Il progetto, avviato in partnership con l’istituto zooprofilattico sperimentale del Mezzogiorno, che ha sede a Portici mentre capofila è Sviluppo Campania spa (società in house della Regione Campania), è stato presentato oggi alla stampa dal presidente della Giunta regionale della Campania, Stefano Caldoro; dall’assessore regionale all’Agricoltura, Daniela Nugnes, dal commissario dell’istituto zooprofilattico, Antonio Limone e da Edoardo Imperiale di Sviluppo Campania.

”E’ un’azione per difendere i nostri straordinari prodotti di qualità”. E’ quanto ha detto il presidente della Giunta regionale della Campania, Stefano Caldoro, presentando alla stampa il bando per la certificazione ”Qr Code Campania”.

 ”Questa prima fase riguarda i voucher che saranno destinati alle imprese – ha spiegato ancora il presidente Caldoro – ma presto presenteremo la seconda parte che riguarda tutti gli aspetti di marketing per il recupero di competitività sotto l’aspetto commerciale”.
Per Caldoro è bisogno fare degli investimenti sulle reti di imprese. Si prevede un investimento complessivo di 55 milioni di euro.
Alle singole imprese saranno assegnati finanziamenti da 5mila ai 70mila.
(ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.