Regionali, vertice a Salerno tra De Luca e Cozzolino

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
de_luca_cozzolino_regionaliI due ex sfidanti alle primarie del centrosinistra si sono incontrati ieri a Salerno. Due ore di faccia a faccia in vista delle elezioni regionali per il rinnovo del Consiglio regionale della Campania di maggio prossimo. I temi affrontati, come si legge in una nota, sono stati le alleanze, l’unità del Pd, i profili programmatici. Particolare attenzione è stata posta alla questione della costruzione della città metropolitana di Napoli e più in generale ai problemi del capoluogo. Questo in ragione dell’importanza che riveste questa parte del territorio regionale in funzione della vittoria a Maggio.

Il contributo che può venire da una forte intesa su questi temi sarà determinante. L’incontro, prosegue la nota, svolto in uno spirito di grande franchezza e sincerità si è caratterizzato per la comune volontà di chiudere la pagina disastrosa del governo Caldoro e di portare al governo della Regione il centro sinistra e con esso una Campania che vuole il cambiamento.

”Come in tutti i grandi paesi che utilizzano lo strumento delle primarie per selezionare la propria classe dirigente, personalità dello stesso partito che si affrontano anche aspramente, una volta conclusa la campagna elettorale e deciso un vincitore, fanno fronte comune per battere il vero avversario politico. Con questo spirito e consapevoli delle differenze di profilo, radicamento territoriale, che hanno contraddistinto la proposta politica avanzata nelle primarie adesso ci si misurerà nel costruire un convincente percorso politico- programmatico per vincere le elezioni di Maggio. Quello di ieri è quindi da considerarsi un primo, positivo incontro al quale ne seguiranno molti altri”, conclude la nota.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Cozzolino-BASSOLINO e De Luca; i loro incontri saranno sempre molto fruttosi per Napoli e la Campania. Ma già alcuni risultati sono acquisiti: spessa pubblica improduttiva per finanziare la “democrazia” personale e la fidelizzazione pseudo-feudale, svuotamento della democrazia collettiva, distruzione dell’apparato produttivo, gestione privatistica e clanica dei servizi pubblici, crescita della rete obbedienziale, assoggettamento e sterillizazione degli strumenti culturali.
    Non perchè Caldoro rappresenti il contrario! E’ di fatto un partito unico!
    Una ragnatela trasversale e soffocante che uccide ogni conato di vera democrazia. Che è, poi, la condizione dell’Italia del tempo che noi stiamo vivendo.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.