La resa di Maurizio Lupi: ”Mi dimetto, ma lasciate mio figlio in pace”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
20
Stampa

maurizio_lupiLa bufera che l’ha colpito in questi ultimi giorni non gli ha lasciato scampo. Maurizio Lupi si è dimesso dalla carica di Ministro alle Infrastrutture. Decisivo il colloquio con il premier Matteo Renzi nel pomeriggio di oggi sarebbe stato risolutivo. I due, insieme al Ministro degli Interni Angelino Alfano, si sono incontrati a Palazzo Chigi e domani il Ministro sarà protagonista di una informativa alla Camera al termine della quale rassegnerà le dimissioni.

“Credo che forse un mio gesto – che non vuol dire ritirarmi alla politica, perchè non c’è bisogno di una poltrona per fare politica – e questa mia decisione rafforzeranno l’azione del governo” ha detto Lupi ospite nella trasmissione di Vespa. “Renzi mi ha detto: “io non ti ho mai chiesto nè chiederò le tue dimissioni perchè non posso chiederle, dico che è una tua decisione”. E ha ribadito: “Nè il segretario del Pd, nè il presidente del Consiglio mi hanno chiesto le dimissioni.Devo ringraziare anche il mio partito che non voleva mi dimettessi perchè non c’è ragione”.

Lupi definisce le dimissioni “la decisione migliore” anche perchè siccome “ho fatto insieme a Renzi una legge che si chiama Sblocca Italia” non “è possibile continuare il proprio mestiere” se ci sono delle ombre.

Ancora: “Quando ti vedi tirato in ballo, pur avendo valutato i magistrati che non ho alcuna responsabilità, vedi tirato in ballo tuo figlio, gli amici… Ma perchè tirare in ballo la mia famiglia? Non ho mai avuto favori o ricevuto qualcosa per il servizio della mia funzione… Quello che si dice su mio figlio è vergognoso: attaccate me, ma lasciate stare mio figlio”.

Finora il Presidente del Consiglio non si era mai pronunciato  sulla vicenda che sta imbarazzando la classe politica e che ha già visto schierati Lega, Sel e M5S con una mozione di sfiducia da discutere alla Camera martedì 24 alle 16, mentre il Pd è sempre stato favorevole alle dimissioni come Forza italia. E questa volta, la partita si è conclusa in tempi brevi.

Lupi e il figlio Luca compaiono nelle carte dell’inchiesta di Firenze su presunti illeciti nella gestione di appalti di importanti opere pubbliche per i loro rapporti personali con alcuni indagati, tra cui l’ex dirigente del ministero dei Trasporti Ercole Incalza. Parlando mercoledì alla Camera, il ministro si è difeso dicendo che la sua azione al ministero è sempre stata ispirata alla massima trasparenza e correttezza.

Fonte Panorama.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

20 COMMENTI

  1. Caro Lupi sarai sicuramente un persona perbene,non é mai trapelato nulla su di te, ed é rispettabilissima la motivazione per cui hai deciso di dimetterti, la difesa della propria famiglia, piu importante di qualsiasi poltrona, chapeu.
    Peró hai peccato di ingenuita, 1) quando qualcuno al proprio figlio regala un rolex da 10mila euro non deve far venire il sospetto che forse vuole qualcosa in cambio? 2) come si puo dare fiducia ad un persona che é stato indagata per ben 14 volte,non doveva venirti il sospetto che una persona tanto pulita non poteva essere e che probabilmente non gli si doveva affidare la gestione di opere pubbliche.
    A questo punto una domanda sorge spontanea o ci sei o ci fai.

  2. Sig.Lupi, il popolo accetta e apprezza le sue dimissioni da ministro. Il suo è ed è stato un gesto di Civiltà giuridica e politica. Chapeu.
    Sign.Lupi il suo è stato un grande esempio di moralità di cui altri politici come il sign. De Luca dovrebbero prenderne atto senza far intervenire la magistratura con costi alti a carico del cittadino.Il sign. De Luca è uscito da ex sindaco da una porta di dietro per tentare di rientrare da una porta girevole in regione Campania.
    Giustizia e Moralità

  3. Bravo Renzo hai dimostrato di avere i pendenti! Adesso tirali fuori di nuovo e risolvi il caso De Luca; non puoi chiederci di votare chi è stato condannato e non potrà governare.

  4. Questa classe politica ostenta la mancanza di responsabilità penale (e ci mancherebbe altro!) quando quella politica, ministeriale e morale pesa molto di più.

  5. Per 8.46, il pericoloso é lei con i suoi amici che state facendo di tutto di metterci a tacere ed uso il plurale perché le persone che non vogliamo emerito siamo in tanti, stiamo aumentando sempre piú, soprattutto dopo il crac Ifil che vede coinvolti figlio e padre.

  6. Qualcosa non và ?

    Viciè caccia a curreia !

    Pentacagati non vi arrovellate, buona Pasqua a tutti …!
    Pure a Lupi che sicuramente se la caverà anche se non mi è piaciuta la gestione del ministero e le azioni contro VDL.
    Poi voglio vedere chi padre non si è speso per il figlio. Moralisti del ca… e primi farabutti.

  7. Farabutto è De Luca che non ha la dignita di dimettersi, anzi prende le distanze dal figlio pur sapendo quali sono le sue responsabilita e quanto è coinvolto nel crac Ifil, ha continuato ad abusare del suo ruolo di sindaco, si è sentito autorizzato a gestire la cosa pubblica come se fosse cosa propria.
    Spero che lei sappia cosa significa gestire la cosa pubblica, gestire denaro pubblico, tutelare il territorio di una regione e avere la responsabilita del futuro di milioni di cittadini.
    Lo slogan di De Luca è cambiare ora, se vogliamo veramente cambiare, pensiamoci bene prima di votare alle prossime regionali.

  8. Ne sai più tu che la procura, mo figlio e padre. . state aumentando??? Tu hai problemi seri! Poi chi ti vuol mettere a tacere?? non sia mai, noi ci divertiamo tantissimo per le eresie che ti inventi, che poi guarda caso sono solo a senso unico.. Rilassati rita, “ti fai u sang acito”

  9. Ma non vi accorgete che ormai ha seri problemi: Non più tardi dell’altro ieri aveva stilato un necrologio per De Luca, ora si rivolge a Lupi in prima persona, poi crede che qualcuno voglia farla tacere (mania persecutoria), si rivolge agli altri in maniera saccente come se fosse depositaria di verità assolute, non riconosce i risultati di elezioni democratiche spigendosi ad offendere i cittadini salernitani che l’hanno votato chiamandoli sudditi, ogni tanto elargisce lezioni di diritto, fa previsioni sul futuro credendosi una maga e cosi via. Do un consiglio a tutti. Datele ragione, e vogliatele bene, non è colpa sua!

  10. X 16.54, ma li legge i giornali?
    non ne so piu della procura, ho letto quanto scritto dai giornali che sicuramente si sono informati dagli atti della procura.
    Non ho alcuna intenzione di strumentalizzare nulla, anzi è solo rabbia, penso che sia giunto il momento per il cittadino di sapere la verita, è un nostro diritto, non possiamo continuare ad essere strumento di arricchimento per la politica sia a livello locale che nazionale.
    Cosa bisogna fare secondo lei, continuare a far finta di niente o cambiare veramente per il bene di tutti e non di pochi privilegiati?

  11. X 17.50 credo che tu e salernitano doc originale siete la stessa persona dite le stesse cose e cercate di convincere gli altri che sono una povera demente.
    Purtroppo i fatti vi stanno smentendo continuamente e la gente si sta svegliando.

  12. Rita, solo rabbia? Strano, perchè De Luca è figlio di questi tempi: uno che non fa niente per senza niente. Lui. E tu perchè scrivi contro l’ex sindaco, perchè ti sta a cuore la cosa pubblica? Sono seriamente dubbioso di questo suo spirito di legalità. Molto dubbioso…

  13. Tu Marcos 2,come mai ti senti cosi frustato quando dialoghi con la sign.ra Rita?? Il tuo nome mi ricorda vagamente un dittatore del Sud America.

  14. voi politici siete tutti la stessa cosa non si salva nessuno, non rispettate niente e nessuno. Incal messo allo stesso posto per 14 anni e nessuno ha mai notato anomalie, e voi politici pretendete di stare sempre allo stesso posto, dal piu’ vicino al piu’ lontano compreso, la vostra sola fortuna, è che difronte a voi avete un popolo incosciente.

  15. Perdonami, non dare credito ai commenti negativi che fanno su di te, perché ormai si è capita che se gli dai la partita di pallone e la pizza il sabato sera, fai felici tutti. Tu dici solo verità, ma non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire. Ciao

  16. Auitatemi a darle ragione! Rita hai ragione! sei un fenomeno però stai calma perchè ne hai bisogno! e ti vogliamo pure bene!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.