Ingiustizia Soget, Cammarota: “Dopo protesta popolare anche De Luca finalmente si convince”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
20
Stampa
cartella_Soget“Che lo abbia detto per motivi elettorali o meno a me interessa poco perchè l’importante è risolvere il problema, poi la gente saprà distinguere, e così per chi da troppo tempoha denunciato l’ingiustizia Soget e per chi, per troppo tempo, l’ha ignorata”. Così Antonio Cammarota sulle parole pronunciateda Vincenzo De Luca dal suo consueto appuntamento televisivo del venerdì, che ha “aperto” sulla Soget a seguito delle ripetute denunce del consigliere: “dopo le interpellanze dello scorso anno, la battaglia in consiglio comunale e in commissione, le consulenze legali gratuite e la petizione popolare con oltre 1000 firme raccolte in 3 giorni dall’associazione La Nostra Libertà, si prende atto finalmente del problema”, dichiara Cammarota, che invita a convocare “ad horas il consiglio comunale per definire la vicenda consentendo a chi ha pagato o a chi non lo ha fatto la riapertura dei termini, un atto di giustizia che si impone di fronte all’espresso riconoscimento in Commissione Bilancio dei guasti Soget”.

Su richiesta di Cammarota, infatti, la Commissione Consiliare Bilancio all’unanimità aveva riconosciuto sin dal 3 marzo “tutte le criticità Soget invitando l’assessore a sospendere gli avvisi e ridefinire i tributi in sede di autotutela alla luce delle istanze emerse e con l’urgenza del caso”, spiega l’avvocato salernitano, “ma nulla era stato fatto, con gravissimo danno per i cittadini che vedevano scadere i termini per il costoso ricorso giudiziario, che l’autotutela non sospende, imponendo così di pagare o, non pagando, di subire ulteriore sanzione, vedendo calpestate le ragioni riconosciute dalla Commissione”.  Ed ora, dopo l’apertura di De Luca? “le parole, dette così, non bastano”, afferma Cammarota, “occorre un atto formale del Comune che l’assessore non fece e che scaricò sul consiglio comunale, e finchè la vicenda non sarà chiara l’associazione La Nostra Libertà continuerà a raccogliere le firme e fare i ricorsi, come sempre dalla parte della gente”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

20 COMMENTI

  1. Furbastro De Luca, ben sapendo che oltre il 90% dei salernitani è formato da onesti che pagano le tasse ingiuste, ha atteso fino all’ultimo di bloccare la super tassa “para buco” di bilancio Comunale, accortosi che sono ormai entrati un pò di soldi forse, adesso, un nuovo consiglio comunale bloccherà il tutto per quei pochi che ancora non hanno pagato. Cazzimma, spreco, cattiveria, questo sono gli uomini PD…

  2. De Luca ne prende atto? È una manovra elettorale è lui il responsabile di aver dato mandato alla Soget con ulteriore aggravio del gia fallimentare bilancio comunale.
    De Luca sa benissimo che i propri impiegati hanno sempre potuto fare gli accertamenti seduti alla loro scrivania, accedendo ad un servizio catastale che agenzia delle entrate-terittorio fornisce agli enti pubblici GRATUITAMENTE.
    Mi chiedo perchè il mandato alla Soget, societa privata, quando impiegati comunali, gia stipendiati dal comune potevano fare gli stessi accertamenti.
    Cosa nasconde veramente il mandato della soget, chi ne sta benificiando?
    È un diritto saperlo visto che viene usato danaro pubblico per pagare i servizi della soget.

  3. Rita la Soget lavora in tutta la Campania e anche in altre Regioni,mo te ne esci per manovra elettorale,sei ridicola,Caldoro ne sta facendo tante di manovre ,e non dici niente,povera a te, vedi che giò tanto tempo fa il Sindaco disse che si doveva rivedere la questione Soget, vedi come sei stupida lui fa, come dici.,manovra elettorale per autolesionarsi e far parlare la gente come te e Cammarota,poi quà si parla di procastinare le scadenze,non è che non si deve pagare,io per esempio sono andato a rimborso pagavo piu del dovuto,a me chi mi tutela dei contributi versati in piu .quindi statt calm e non iserirti in tutte le discussioni ci siamo stancati di leggere sempre strunzate GRAZIE

  4. X salernitano doc originale, di stronzate nei stai dicendo a iosa, leggi bene cosa scrivo, so perfettamente che la soget esiste anche altrove, ha la sede a Pescara, dico che non era necessario pagare una societa terza, visto che il comune poteva fare gli stessi accertamenti senza spendere un euro e aggravare ulteriormente le casse comunali.
    è inutile che cerchi di ridicolizzarmi, ti da fastidio che si parli di emerito e del suo operato, vorresti che come te dicessi che è stato il miglior sindaco italiano, che tutto va bene, che il modello Salerno è ds esportare.
    Lo vuoi votare, votalo, nessuno te lo vieta, ma non puoi costringere gli altri che non la pensano come te a sostenere De Luca o a votarlo.

  5. Anche se in ritardo prendo atto che il Sindaco De Luca riconosce alcune malefatte della SOGET. Ad esempio l’accertamento dell’anno 2008 è andato in prescrizione o no? Cosa dice l’Avvocatura dello Stato al riguardo? Avv.to Cammarota quale è il suo parere al riguardo?
    Forse ha ragione Rita quando dice che la SOGET con i suoi presuntuosi funzionari e addetti non serviva e bastavano i bravi e stipendiati dipendenti dell’ufficio TARSU per gli accertamenti.
    Nonostante tutto voterò ancora De Luca perché, anche se a volte sbaglia, è il “MENO PEGGIO” fra i politici della Regione Campania e ha comunque fatto tante cose positive per Salerno (mentre quelle negative sono poche).

  6. Questo dimostra quanto gli Assessori del Comune di Salerno siano persone serie e soprattutto ragionino in maniera autonoma: Bonaiuto vergognati e vatti a far soffiare il naso!

  7. Auitatemi a darle ragione! Rita hai ragione! sei un fenomeno però stai calma perchè ne hai bisogno! e ti vogliamo pure bene!

  8. Rita tu lo millanti dicendo che si tratta di manovra elettorale e io dico fesserie,boh, non ti capisco proprio,secondo te se il Comune poteva sostenere facendo il lavoro in privato non lo eseguiva, se tu credi di essere ridicolizzata e un tuo pensiero,certo tu te li vai cercando i mugugni nei tuoi confronti,forse non te ne accorgi ma in tanti sono contro i tuoi commenti,io non ti invito a votarlo,figurati,ma non è neanche giusto che tu deigri e millanti una persona che non conosci, non hai mai avuto a che fare non sei interessata alla sua vita politica,lo fai solo per avvallare commenti di altri denigratori e ne godi da morire.E SECONDO TE TIENI UN ATTEGIAMENTO CORRETTO E NORMALE CHE IN TANTI SI SCAGLIANO CONTRO DI TE E VEDI A ME MI DISPIACE,.IO NON HO CAPITO PERCHE SCEGLI UN ROMANO E NON UN SALERNITANO ALLA REGIONE.

  9. Io non millanto e denigro una persona che non conosco, il suo ventennale parla da solo e per me non è necessario aggiungere altro, il suo biglietto da visita è lo stato attuale di Salerno e il suo modo di fare politica e amministrare la cosa pubblica.
    oggi Papa Francesco ci ha invitati a riconquistare la dignita che ci è stata tolta, per me De Luca non mi potra restituire la dignita, visto che in questo ventennio ha contribuito insieme ad altri politicanti collusi e corrotti a togliermela.
    Ben venga un salernitano alla regione campania, certamente non De Luca.

  10. Per salernitani doc e tutti i difensori di De Luca, sicuro dall’ex sindaco avete ottenuto qualcosa, lavoro, concessioni ,per difenderlo alla morte e così arrabbiati contro chi non è con De Luca; ma Salerno ha più problemi che cos’è buone,tranne per chi lavora per le “sue società” che sappiamo come assume….Non censurate come al solito,giornalisti abbiate il coraggio di essere veri giornalisti come il povero Siano ucciso dalla camorra e no burattini in mano al potere.

  11. Hai ragione il suo ventennale parla da solo a tanti cittadini che ricordano come era la città e come è cambiata, tu invece parli a vanvera dimenticando che è stata una libera scelta dei cittadini con maggioranze piuttosto cospicue, che hanno apprezzato e apprezzano il suo operato. Quindi in democrazia non vale il giudizio negativo di Rita. Ma non ti sfiora il dubbio che non devi essere tu a decidere chi deve venire o no alla regione campana? Ma almeno facci un nome, dacci un orientamento, facci capire che cavolo vuoi oltre al fatto che De luca lo ami con tutto il cuore, che la politica ti fa schifo. In conclusione dacci un indicazione positiva, attinente con la realtà, non fare la pentastellata! non sono Salernitano doc!

  12. Prima di De Luca Salerno era una cittadina sul viale del tramonto (fabbriche come Marzotto, MCM, Ideal standard e Pennitalia che chiudevano; opere pubbliche 0, asili nido 0 Parco del Mercatello non esisteva, casello autostradale con barriere e traffico e inquinamento, centro storico off limits e chiancarelle zona di perdizione e omicidi, obbrobrio del viadotto Gatto che ha deturpato in parte la città,ecc. ecc.). La primavera salernitana nacque con il ministro delle aree urbane Carmelo Conte e con il sindaco Giordano. De Luca intelligentemente seguì quest’onda lunga e ha lavorato a favore della crescita della città (es. primato raccolta differenziata, con il contributo dei cittadini, asili nido in varie zone della città, Parco del Mercatello e del Seminario, lavori di riqualificazione nei quartieri, ecc. 1/2

  13. Altra importante opera iniziata dai socialisti la Lungoirno che è prossima alla conclusione, grazie a De Luca. Ma la cosa che più ho ammirato di De Luca è stata la ribellione al “napolicentrismo”. Critiche vs De Luca: Costruzione della Cittadella Giudiziaria in città modificando la scelta fatta dai socialisti che avevano individuato la zona a sud adiacente zona industriale; mancato collegamento diretto della metropolitana tra la zona alta e quella a sud (il tracciato doveva essere previsto “lato mare”) e altre sicuramente, tipo aver iniziato diverse opere contemporaneamente che non sono state ancora completate anche per colpa della crisi economica. Ma alla fine secondo me la bilancia del giudizio pende dal lato “POSITIVO”. Forse Rita è giovane e molte cose non le ha conosciute, quindi va giustificata e democraticamente può sempre esprimere il suo parere. Alle prossime regionali io voterò De Luca perché sono curioso di dargli l’opportunità di governare una regione “difficile” come la Campania. Concludo con un consiglio per De Luca: per le elezioni a Sindaco a Salerno del 2016 invita una persona degna, intelligente e capace per la sua successione l’avvocato Francesco Saverio Dambrosio che fu assessore all’ambiente nella giunta del Sindaco De Biase. 2/2

  14. Tanto giovane non sono, i 20 anni li ho superati da ben 35 anni, ricordo perfettamente Salerno dagli anni 60 ad oggi.
    Ricordo benissimo la zona industriale cosa era, ho trascorso lí la mia infanzia, i mie nonni materni erano i coloni di quella campagna bellissima che si estendeva dalla motorizzazione alla centrale del latte, dal fiume Fuorni alla strada prospiciente la Pennitalia,la casa che fu dei miei nonni é ancora lí, un paradiso terrestre, una campagna favolosa, ricordo bene quando nel 1972 fu divisa quella campagna bellissima per la costruzione della area industriale, inizió lo scempio in nome della rivoluzione industriale salernitana e vediamo cosa é diventata oggi la zona industriale , ogni volta che ci passo mi si stringe il cuore, quando la racconto a mia figlia che ha 24 anni, mi guarda come se io parlassi di fantascienza.
    Ricordo benissimo la storia della Ideal Standard, una industria che ha chiuso in attivo,non era assolutamente in crisi, sulla area occupata dallo stabilimento erano nati dei forti interessi privati, non dimentichiamo che quelle aree sono state espropriate ai contadini, pagate con soldi pubblici. Doveva sorgere il Sea Park che avrebbe dato lavoro agli operai della Ideal Standard e a tanti salernitani, un progetto faraonico, spero che ricordate che era coinvolto anche De Luca allora giá sindaco, poi parlamentare e le promesse che ha fatto agli operai, poi, é sfumato tutto, é iniziato il processo SEA PARK ancora non concluso e che vede coinvolto il caro De Luca con gravi responsabilita, forse non tutti sapete che da Roma arrivó ordine di distruggere delle intercettazioni telefoniche compromettenti che riguardavano il caro sindaco, allora aveva ancora qualcuno che lo proteggeva in Parlamento.
    HO tanti altri ricordi legati a Salerno del bellissimo lungomare e di come a noi bambini era proibito salire sulle aiuole, interveniva immediatamente un vigile che poteva elevare una multa ai nostri genitori, ricordo benissimo gli ammonimenti dei miei genitori di rispettare le aiuole e non toccare i bellissimi fiori, oggi che cosa é il nostro lungomare?
    Ricordo benissimo la zona del Jolly Hotel, del parco giochi dei bambini, la zona occupata dai depositi di legname, poi dismessa e la creazione di parcheggi a pagamento.
    Ricordo benissimo gli anni 80,i miei venti anni, la corruzione, il clientelismo politico, Carmelo Conte, Russo, la citta, la caduta della giunta Giordano e la nomina del vicesindaco De Luca, tutti in lui abbiamo riposto le nostre speranze per il futuro, anche ho creduto in lui, gli ho dato fiducia, ho creduto che finalmente cambiava tutto, ci sarebbe stato il rinnovamento, poi, la delusione, il crollo di un mito e vedere De Luca con occhi disincatati, capire realmente chi fosse, non ha niente di diverso di tanti politicanti con interessi privati in cose di interesse pubblico.
    Sono il modo arrogante e accentratore di fare politica, gli iter processuali in corso, e il Crac della Ifil, ultima vicenda processuale che riguarda il figlio, ma indirettamente anche lui visto gli interessi sui cantieri aperti in citta e finanziati da danaro pubblico, che parlano chiaro.

  15. Da quale pur Po viene la predica!!! Dalla parte della gente…ma fa mm o piacer comm dicev Totò!!!

  16. Hai fatto come al solito uno sproloqio, volendoci insegnare la storia, senza concludere nulla. La storia non la conosci solo tu. Dai una interpretazione PERSONALE dei fatti che a mio parere non è condivisibile, fai illazioni, dai giudizi personali, come sono personali tutti i pareri che si leggono su qesto sito, e non pretendere, come fa qualcuno, di parlare a nome di tutta la popolazione. La realtà e i fatti, per ora, danno ragione a De Luca. Il resto sono sfoghi.

  17. Non sono considerazioni personali è storia, una parte della storia di Salerno offesa, deturpata solo ed esclusivamente per interessi di pochi.
    La storia della Ideal Standard che ho descritto è vera, hai mai parlato con gli ex operai. Hai ma sentito parlare del Sea Park e quello che doveva essere per Salerno e la sua economia, il coinvolgimento di De Luca e le sue promesse? È ancora in corso il processo che spero faccia ampia luce su questa pagine buia della storia di Salerno.Gli altri procedimenti penali su De Luca, dove spero anche per questi si riesca a fare ampia luce, a sapere la verita, le mie non sono considerazioni personali i fatti sono sotto gli occhi di tutti, chi vuol vedere vede, chi preferisce non vedere e legge con gli occhi di chi vuole che si dia quella lettura.
    Ognuno è libero di leggere e interpetrare la storia come crede, ma non si puo impedire agli altri di esprimere il proprio pensiero.

  18. E vai! come al solito nel nostro paese vengono difesi sempre i furbi, onesti non conviene! a nessuno fa comodo vedere il Re nudo!
    Sono cose italiche! Ci fosse qualcuno che avesse il coraggio di dire che ha fatto il furbo. Forse solo io ne ho conosciuti diversi! E’ stata una combinazione sfortunata! A dimostrazione che questa nazione non ha speranza di cambiare! solo furbi e onesti evasori fiscali a loro insaputa e all’ insaputa di tutti.

  19. Rita tu che ti ritieni una persona onesta, dicci ONESTAMENTE IN COSCIENZA, cosa ne dici? nessuno ha fatto il furbo? o anche tu da buon cattolica, fai finta di non vedere e non sentire e non sapere!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.