Vincenzo De Luca: “La nostra regione dovrà diventare una casa di vetro”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa

vincenzo_de_luca_regione“Noi ci presentiamo come esempio di concretezza sulla base di quello che abbiamo realizzato non di quello che abbiamo detto. La mia città è un esempio di trasparenza, stessa cosa non può essere detta per la Campania che, secondo un’indagine de Il Sole 24 ore, presenta una percentuale di trasparenza ferma drammaticamente al solo 19%, contro Basilicata (76%) e Friuli Venezia Giulia (69%). Inammissibile! La nostra regione dovrà diventare una casa di vetro, dovrà essere prima d’Italia”. E’ quanto dichiara in una nota il candidato governatore Vincenzo De Luca sulla trasparenza ed in particolare sulla rivoluzione della dignità da mettere in atto in Campania.

Dobbiamo fare una rivoluzione della dignità. Dovrà pure arrivare il momento in questa terra, nella quale i ragazzi sono costretti a piegare la testa per poter vivere e lavorare. Io vi garantisco che se avremo la possibilità di governare, la stagione della subalternità, della mortificazione degli esseri umani, avrà fine. I cittadini avranno uguali diritti davanti alle istituzioni, al di là di quello che pensano, al di là dei padroni e dei padrini, al di là dei soldi che hanno o non hanno: questa è la rivoluzione della dignità che vogliamo mettere in atto“.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. Meno che Salerno si apre su un golfo anche ben ventilato, cosí questa ennesima balla passa e vola via.
    Di quale trasparenza parla? Quella che a Salerno non é mai esistita.
    Parla di dignita, di cui non ne conosce neanche il significato, di quella ha tolto ai cittadini salernitani? Ma ha ascoltato bene il messaggio di Papa Francesco, o lo vuole usare come suo cavallo di battaglia per accaparrarsi i voti.
    Se avesse dignita dovrebbe avere la decenza di tacere e di non fare piú spot elettorali menzogneri pur di conquistare voti.
    Ha piu decenza e decoro, Cozzolino, nonostante che é sostenuto da Bassolino, gia dal modo come si pone agli elettori.
    Poi mi dite di tacere, ma come si puo di fronte alle blasfemie e alle bugie di De Luca.

  2. Rita tu non lo votare! che a noi non ci frega nulla! andiamo alle elezioni e vediamo. parole…..parole……. parole…….ma non tien’ nient’ a’ fa’

  3. anche quando fu eletto sinda co di salterno disse le stesse cose….volete sapere quanto tempo serve per essere ricevuti da sindaco…praticamente i cittadini che non sono sotto la sua egida, non vengono mai ricevuti! Mi duole dirlo ma è così!

  4. X Nicola, hai ragione.
    Alla sezione penale del tribunale di salerno é in corso un processo contro un cittadino salernitano per minacce, aveva chiesto piu volte di incontrare il sindaco, era disperato, senza lavoro, con moglie e figli a carico, alla ennesima telefonata, preso dalla disperazione ha minacciato di andare al comune e di sparare tutti. Ho ascoltato involontariamente la testimonianza resa dal segretario del sindaco sotto giuramento durante il processo.
    Un sindaco dovrebbe dialogare e ascoltare i propri cittadini.
    In questo caso doveva parlare con questo cittadino, accoglierlo, far verificare anche dai vigili che non fosse in possesso di armi, ma non mandarlo a processo, semmai farlo condannare e chiedergli anche i danni.
    Questo significa che é sordo alla disperazione della gente che é senza lavoro e che semmai non ha neanche i soldi per sfamare i propri figli.
    Come si puó parlare di esportare il modello salerno, di dare lavoro, cambiare ora, se si manda a processo un proprio concittadino.
    Quella mattina ascoltando la testimonianza del segretario e la motivazione del processo mi ha assalita una grande indignazione, la stessa che ho letto sul viso di quanti erano presenti e i commenti non si sono risparmiati.

  5. Ci vuole una bella dose di spudoratezza per dire certe stronzate che dice De Luca; solo due dati: nel 2014 sono stati spesi dal comune di Salerno € 1.142.900 per aiuti alle famiglie in difficoltà e ben € 5.963.413 per manifestazioni e convegni. A chi, come, quando e perché sono stati dati questi soldi per convegni e manifestazioni non si sa. Salerno ha una casa ma di vetro scuro.

  6. al comune di salerno ci sono generazioni che non sono mai potuti entrare…..la casa di vetro…..x favore finiscila di dire stronzate……chi non fa i tuoi comodi…..manco viene considerato….che cantastorie che sei…….solo chiacchiere senza distintivo…….palle palle palle palle

  7. Scusate prima del Sindaco ci sono i consiglieri comunali.poi vengono gli assessori,e in ultimo il Sindaco, secondo voi a Napoli De Magistris fa il via vai nel suo studio,parlate per fare rumore,se uno ha dei problemi si rivolge all’assessore del ramo,si può aspettare un po,ma poi il caso viene risolto,io che abito al Q2 ,l’erba era cresciuta nei viali e andava tagliata,mica sono andato dal Sindaco,ho fatto presente il caso all’assessore al verde e dopo un paio di giorni hanno ripulito i viali,quindi non fate i qualunquisti ,non ci lamentiamo,palazzo di vetro non significa che il Sindaco ,ma di tutte le città,si mette dietro la scrivania e riceve chi vuole soldi,chi un posto di lavoro,se poi fa un eccezione viene considerato come un delinquente,vero Rita che tu sei un esperta come millantare una persona,quindi non facciamoci debiti con la bocca,voi vi meritate un Alemanno,un Incalza o uno come il Sindaco di Aquila, dove la gente vive ancora nelle barracche e non si sa dove sono finiti i soldi stanziati.

  8. è certo, con tutti sti lecchini sai come luccica che teatro stu cafon ten a scarpa roppia e a ment a latrin no fin

  9. MATTEO45,vedi che al Comune esiste una commissione al bilancio che ha letto,discusso e approvato il documento,tale commissione e formata sia dalla maggioranza che dell’opposizione,quindi fatti delucidare dai tuoi amichetti le cifre,il tuo informatore ha dato cifre sbagliate,specialmente su convegni e manifestazioni ,oppure hai calcato la mano per fare u bellill.Ti faccio solo presente che il Comune di Napoli con 1milione e mezzo di abitanti ha versato per i bisognosi circa3milioni di euro,al fronte del milione eduecento di Salerno,fai tu le dovute proporzioni e te ne renderai conto,io in qualsiasi momentoposso dimostrarti la verità di te non so e tieni presente io non faccio il quaquaraquà con nessuno personaggio politico salernitano o millantare come fanno tanti te compreso.

  10. chest’ e’ pazz! involontariamente ha ascoltato, involontariamente: Ma chest’ è pur scemm’

  11. La Campania casa di vetro come il comune di Salerno!!!!!!!!! Perchè il comune di Salerno è una casa di vetro? Il secondo piano del comune di Salerno è interdetto ai cittadini, specialmente se gente perbene. E poi, è inutile dire: ci sono gli assessori! Un sindaco ha l’obbligo di vivere tra la gente, di ascoltarne i bisogni e le necessità! Ma non in campagna elettorale, come quando il lucano fa finta di trascorrere una mezz’ora in qualche mercato col codazzo di televisioni rigorosamente al seguito, ma sempre. Questo comportamento il lucano non sa nemmeno cosa sia perchè lui è preso solo da affari che possono tornargli più utili! Il comune di Salerno casa di vetro …….. molto affumicato! Tanto casa di vetro che chi è ben dentro alle cose finanziarie del comune, spera che il lucano resti in campo per tenere sempre ben affumicato il vetro, perchè se qualcuno dovesse cominciare ad usare il vetril, pare si vedrebbero cose da ergastolo!!!!!

  12. Cittadino salernitano,denigratore,ma secondo te De Magistrie se mett a perd tiemp appriess a gente,vedi Valiante a Baronissi ogni giorno sta tra la gente,ma in paesetto questo si puo fare ma nelle grosse città dimmi chi Sindaco sta tutti i giorni con i cittadini,i rapporti li dobbiamo tenere con gli assessori ,fatti capace,e se non ci rispettano li facciamo na munnezza,hai capito.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.