L’avvocato Simona Pagano è la nuova coordinatrice donne della Cisl salernitana

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Simona_Pagano_CISLL’avvocato Simona Pagano, è la nuova responsabile del coordinamento rosa della Cisl di Salerno. L’ha leletta all’unanimità, nel pomeriggio di lunedì, il movimento provinciale cislino. Nata a Scafati 38 anni fa, la Pagano da 10 anni è al fianco della Cisl e nell’ultimo periodo si è contraddistinta anche per il suo impegno per le battaglie legali portate avanti dall’Inas, con cui collabora fattivamente nelle sedi di Scafati e Mercato San Severino, oltre ad altre Federazioni dell’Unione sindacale. Toccherà a lei guidare la delegazione femminile dell’Unione sindacale territoriale di via Zara per i prossimi 4 anni. “Complimenti e auguri di buon lavoro. Questa elezione testimonia il nostro impegno verso le lavoratrici della provincia di Salerno”: questo il pensiero di Elena Conte, segretario confederale della Cisl provinciale, alla Pagano eletta alla guida delle donne salernitane.

“La mia intenzione, come quella dell’intero coordinamento, è quella di cercare di migliorare per quanto è possibile il ruolo delle donne impegnate nel mondo del lavoro. Massima attenzione presteremo al Jobs Act, dove guarderemo con interesse al bilanciamento dei tempi di vita e dei tempi di lavoro”, ha dichiarato la Pagano dopo la sua elezione. “Ci impegneremo anche sulla questione del femminicidio, sensibilizzando le nostre iscritte. Sicuramente non daremo vita a battaglie femministe che lasciano il tempo che trovano, ma sapremo ritagliarci il nostro spazio”. “Sono convinto che la scelta di eleggere la dottoressa Pagano alla guida del coordinamento donne provinciale sia una garanzia di pluralità e partecipazione, ma soprattutto di sincera attenzione al mondo femminile e al suo desiderio di rendersi protagonista della crescita della nostra comunità”, ha spiegato il segretario generale della Cisl Salerno, Matteo Buono.

Concreto e fattivo l’impegno del rinnovamento coordinamento femminile cislino, già al lavoro per l’istituzione di uno sportello anti-stalking e anti-violenza all’interno della sede del sindacato di via Zara. A gestirlo, insieme all’avvocato Pagano e alla dottoressa Conte, sarà la legale Angela Mendola, già impegnata presso l’Ateneo di Salerno da sempre vicina alle problematiche riguardanti l’universo femminile. Uno sportello che sarà argomento del prossimo convegno organizzato dal coordinamento donne della Cisl Salerno e le pensionate della Fnp provinciale. “Donne attive, donne creative”, questo il titolo del convegno aperto non solo alle esponenti del gentil sesso che si terrà giovedì 26 marzo alle 16.30 presso il Centro sociale di Salerno, vedrà imprenditrici, scrittici e semplici mamme a confronto per poter creare un tavolo tecnico permanente sulle condizioni di vita delle donne nel Salernitano.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.