Libera compie 20 anni. A Battipaglia la festa della rete

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Quella del 21 marzo è stata, per Libera e per l’intero Paese, una giornata straordinaria. In 200.000 a Bologna abbiamo voluto gridare il nostro no a mafie e corruzione. Una città splendida che ha accolto un’Italia splendida, che ha voglia di non arrendersi, di continuare a camminare insieme. Perché la speranza ha bisogno di piedi sui quali camminare. Sempre accanto ai familiari delle vittime innocenti.

Con ancora nel cuore i volti, le speranze, i sogni e la voglia di impegnarsi di quelle 200.000 persone, ci apprestiamo a festeggiare, domani, il compleanno di Libera. Era il 25 marzo del 1995 quando, dopo un percorso iniziato un anno prima, nasceva ufficialmente la nostra organizzazione. Libera è cresciuta in questi 20 anni, costruendo ogni giorno e in ogni angolo d’Italia percorsi di impegno e responsabilità, alimentando una cultura della legalità fatta di azioni concrete e di gesti quotidiani.

Tante cose belle e positive. Eppure le mafie sono ancora forti. Così come la corruzione, una zavorra insostenibile per questo Paese. C’è bisogno allora di fare di più. Ecco perché, dopo 20 anni, siamo ancora qui, pronti a ripartire come se fosse il primo giorno. Sapendo bene – come ci ha detto don Luigi a Bologna – che la parte giusta non è un luogo dove stare, ma un orizzonte sempre da raggiungere.

Per celebrare insieme il compleanno di Libera, il Coordinamento provinciale di Salerno ha promosso un momento di incontro, informazione e sensibilizzazione che si terrà a Battipaglia, città dove è nato l’ultimo Presidio della provincia in ordine di tempo e dove Libera ha accompagnato la Commissione Straordinaria e il mondo dell’associazionismo in un’esperienza pilota di riutilizzo
sociale di un bene confiscato alla camorra.

Sarà un vero e proprio momento di festa di carattere provinciale, con tanto di taglio della torta. Un momento al quale invitiamo a partecipare tutti gli iscritti, gli attivisti, le associazioni e i cittadini della Provincia di Salerno.

L’appuntamento è per domani, 25 marzo 2015, a partire dalle ore 18.30 in piazza Aldo Moro. Coordinamento Provinciale di Libera a Salerno.  Per l’occasione, il Coordinamento di Libera a Salerno lancerà la campagna “E tu… di che pasta sei”: con una donazione di 8 euro sarà possibile ricevere un kg di Spaghettoni “Venti Liberi” e insieme sostenere le attività di Libera. Una pasta
libera. Libera dal malaffare, innanzitutto.

Una pasta di alta qualità, prodotta in maniera artigianale da chi custodisce e tramanda l’eccellenza della pasta italiana. Una pasta
unica perché prodotta con il grano coltivato nei terreni confiscati alle mafie, gestiti dalle cooperative di Libera Terra e dai produttori che ne condividono il progetto di riscatto da ogni forma d’illegalità.

L’hashtag ufficiale del 20° compleanno di Libera è #ventiliberi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.