A Castellabate “Operazione spiagge pulite”, Luci spente a Marina piccola per “L’ora della terra”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Castellabate_notteCittadini, studenti, operai, associazioni e gruppi di volontariato si ritroveranno sabato prossimo (28 marzo) sulle spiagge di Castellabate per la terza edizione di “Operazione spiagge pulite”. L’iniziativa ambientale, promossa dal Comune guidato dal sindaco Costabile Spinelli, prenderà il via alle ore 9 sul Lungomare Perrotti a Santa Maria con il raduno di tutti gli operatori che saranno impegnati nelle operazioni di pulizia. La giornata si concluderà alle ore 20,30 con “L’ora della terra”, evento promosso a livello internazionale dal Wwf e curato a Castellabate dal Forum comunale giovanileper richiamare l’attenzione sulla necessità di intervenire sui cambiamenti climatici in corso. Le luci dei lampioni a Marina Piccola a Santa Maria saranno spente, ma in contemporanea i ragazzi del Forum accenderanno delle candele che formeranno un “60”, per i sessanta minuti della terra, e la scritta “Castellabate”.

«La giornata è resa possibile da tutti coloro che partecipano con entusiasmo a questa iniziativa dedicata alla tutela dell’ambiente e alla promozione della raccolta differenziata, ovvero istituzioni scolastiche, operai della Yele, volontari e associazioni – spiega l’assessore all’igiene urbana Domenico Di Luccia – Rimboccarsi le maniche per raccogliere i materiali depositati dalle mareggiate o da qualche maleducato sulle nostre spiagge significa sensibilizzare l’opinione pubblica e, nello stesso tempo, far propria la consapevolezza che il rispetto dell’ambiente richiede la collaborazione di tutti».

«Il Comune di Castellabate ha una costa bellissima, i cui pregi sono stati riconosciuti anche con l’istituzione dell’Area marina protetta – dice l’assessore all’Ambiente, Luisa Maiuri – L’obiettivo di valorizzare sempre meglio questa straordinaria risorsa, che costituisce un sistema propulsore di forte richiamo, ha bisogno dell’impegno comune di amministratori, cittadini, operatori, scuole e gruppi impegnati sul territorio».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.