Eboli: lotta alla criminalità, sportello antiracket e antiusura

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

eboli_caos_stradeIl giorno 31 marzo 2015 alle ore 10:00 presso l’aula Magna dell’Istituto Mattei Fortunato, sede dell’Istituto Agrario, i ragazzi della scuola incontreranno i rappresentanti delle Istituzioni, dell’Associazionismo e delle Forze dell’Ordine, unitamente al Commissario Regionale per le Iniziative antiusura ed antiracket.

S.O.S. Impresa Salerno-Rete per la Legalità e Confesercenti Eboli, in prima linea contro la lotta alla criminalità che mina la libertà di sviluppo d’impresa sul territorio della provincia di Salerno, si sono poste al fianco delle vittime di racket e usura con l’apertura dello Sportello Antiusura ed Antiracket presso la sede del Palazzo Massaioli, alla via U. Nobile.

Una mano tesa, l’incontro con “L’Amico giusto”, è quello che Confesercenti Eboli e SOS Impresa Salerno intendono offrire insieme alle forze della società civile, ad imprenditori, commercianti e cittadini per combattere tutti insieme il “sistema economico illegale” attraverso l’istituzione dello “Sportello Antiracket e Antiusura”. L’incontro con i ragazzi è un modo pratico ed immediato per avvicinare le famiglie degli alunni che frequentano Istituti molto vicini al tessuto commerciale ed imprenditoriale.

«L’obiettivo di questa iniziativa è anche quello di costruire  una rete  legale partecipata tra  istituzioni locali e centrali, magistratura, forze dell’ordine, mondo produttivo, sistema creditizio, scuole, famiglie ed associazioni – afferma il Presidente di SOS Impresa Salerno, Tommaso Battaglini, che ringrazia il Commissario Prefettizio dott.ssa Filippi e la Dirigente dell’Istituto IIS Mattei Fortunato, dott.ssa Laura Cestaro per la sensibilità dimostrata. “L’obiettivo del Progetto è anche quello di creare Una rete  capace di dar forza alla promessa sulla quale si fonda l’istituzione dello Sportello “Antiracket ed Antiusura” presente ad Eboli, creando uno spazio fisico e mentale di vicinanza istituzionale  che aiuti i cittadini “vittime” a liberarsi ed uscire da una situazione – solo apparentemente senza vie di uscita – superando l’isolamento e la solitudine. Ciò perché è nostra convinzione che, senza isolamento e solitudine il racket e l’usura perdono gran parte della loro capacità di mantenere soggiogate le vittime».

Questa è l’idea guida del Progetto “Educazione alla Legalità”, che di concerto con l’Associazione  S.O.S. Impresa Salerno – Rete per la Legalità, Confesercenti Eboli e IIS Mattei-Fortunato si realizza per offrire al territorio servizi di prevenzione e contrasto all’usura e all’estorsione. L’impianto delle attività in programma è stato elaborato in stretto contatto con l’Associazione SOS Impresa Salerno che da tempo opera e contrasta i due delitti.

L’Associazione S.O.S. Impresa Salerno, dichiara il Presidente, regolarmente iscritta presso la Prefettura d Salerno, in prima linea anche contro l’usura bancaria, accompagna le vittime alla denuncia con la possibilità di accedere al Fondo di Solidarietà delle vittime di usura ed estorsione, unitamente alla possibilità di richiedere la sospensione dei termini di esecuzione, previste per legge presso la Prefettura di competenza, costituendosi parte civile nei processi penali, a stretto contatto con le vittime, le forze dell’ordine e la magistratura.

Già attivo h/24 il numero verde 800900767 a cui potersi rivolgere. Si allega copia del manifesto.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.