Lega Pro, rispunta l’ombra del calcioscommesse?

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
pallone_lega_pro_2014Martina–Barletta nel mirino degli ispettori federali. La partita del girone C di Lega pro, giocata lunedì sera al Tursi, ha fatto scattare i protocolli di controllo previsti dalla Figc. L’incontro è terminato con la vittoria dei barlettani per 1-0, grazie al gol di Cristiano Ingrolli, realizzato al 16’ del primo tempo.

Ma prima della partita, le agenzie di scommesse, hanno rilevato un flusso anomalo di giocate sul segno X. Vale a dire il pareggio. L’applicazione BetScape riportava addirittura il 97,5 per cento di giocate sulla divisione della posta in palio tra le due squadre. Scommesse che sarebbero valse 2,52 volte la somma versata. Il flusso era così concentrato che quasi tutte le agenzie specializzate hanno rimosso la partita, negando la possibilità di giocare. 

L’incontro, però, è terminato con un risultato differente da quello pronosticato dalla stragrande maggioranza degli scommettitori. Ma la circostanza non ha fatto archiviare agli ispettori il caso, con la Procura federale che ha aperto un fascicolo d’inchiesta, dopo aver ascoltato dirigenti, procuratori e giocatori, e aver visionato i filmati – come scrive il Corriere del Mezzogiorno.

Francesco Baranga, segretario generale di Federbet, l’associazione specializzata che pochi mesi fa aveva pubblicato un rapporto choc in cui si parlava di oltre 400 match sospetti in tutta Europa. L’emergenza non si è placata, anzi: negli ultimi mesi l’agenzia ha registrato una serie di flussi su partite della terza divisione italiana.

Tanto anomali ed evidenti da indurre Federbet a presentare una denuncia ufficiale, come rivelato a ilfattoquotidiano.it. “Ci siamo stancati di parlare a vuoto ed essere presi per pazzi dalla Lega e dalla Federazione, che non fanno nulla. A questo punto intervenga la magistratura”, spiega Baranga.

Le insinuazioni di Federbet sono tutte da dimostrare. Ma se si rivelassero fondate, si tratterebbe di un’alterazione particolarmente grave.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.