Batosta Reggina: altri tre punti di penalizzazione prima del match di Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

reggina_esultanzaAltra pesante batosta  per la Reggina che alla vigilia della proibitiva partita di Salerno sul campo della capolista (domani alle 16) oggi s’è vista infliggere ben tre punti di penalizzazione, che portano il totale delle penalità a -4. In mattinata era arrivato il nuovo -1 relativamente al deferimento di febbraio per il mancato pagamenti dei contributi Inps e Irpef sugli emolumenti di settembre e ottobre 2014, oggi pomeriggio le Sezioni Riunite della Corte Federale d’Appello hanno accolto il ricorso del Procuratore Federale Stefano Palazzi che aveva contestato le sentenze inflitte a metà febbraio relativamente al deferimento per il ritardo del pagamento della fideiussione per l’iscrizione al campionato e altre “pendenze” legate alla passata stagione.

Contestualmente, le stesse Sezioni Riunite della Corte Federale d’Appello hanno respinto il ricorso della Reggina che voleva restituito il punto precedentemente già inflitto in classifica per queste mancanze.
L’accoglimento del ricorso del Procuratore Federale non solo conferma il punto di penalizzazione alla Reggina, ma affossa la squadra con altri 2 punti di penalizzazione e l’inibizione per altri tre mesi di Giuseppe Ranieri, che l’anno scorso era il legale rappresentante della società (era stato inibito per due mesi, adesso lo è per 5).

La Reggina, così, sprofonda a -4 in classifica, all’ultimo posto con 3 punti di svantaggio dalle penultime (zona playout) e 10 punti di svantaggio dalla salvezza diretta (sarebbero 6 senza la penalizzazione). Una batosta clamorosa per la Reggina che aveva appena rialzato la testa vincendo due scontri diretti consecutivi e dando l’impressione di potersi rialzare. Ma è ormai una routine in questo campionato: per la terza volta, dopo che la squadra ottiene buoni risultati sul campo arriva una pesante penalizzazione che fin qui, nelle altre due occasioni (prima di Vigor Lamezia-Reggina nel girone d’andata e prima di Cosenza-Reggina nel girone di ritorno) ha dato vita a un lungo periodo disastroso per il rendimento dei calciatori in campo.

E non è finita qui: in primavera ci sarà anche il dibattimento sul nuovo maxi-deferimento di ieri che potrebbe costare altri 6 punti di penalizzazione (ma secondo i legali della Reggina i punti di penalizzazione saranno 2 perché “gli stipendi sono stati pagati regolarmente e potrà esserci un punto di penalizzazione per ogni bimestre di mancati contributi, di cui uno già scontato con la sentenza di stamattina).

Ricordiamo che il 9 aprile si terrà il dibattimento anche per le altre società (Barletta, Ischia e Savoia) già deferite che attendono da tempo il verdetto sulle analoghe mancanze per cui la Reggina è già stata punita (ritardo della fideiussione e mancanza della documentazione dei mancati pagamenti di stipendi e contributi in questa stagione). Per la Reggina, intanto, si fa tutto sempre più duro.

Fonte Strettoweb.com

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.