Il Benevento crolla a Lecce 1-0: granata cinque punti avanti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
lecceSubito dopo il match vittorioso della Salernitana a Pagani, alle 17 è iniziata l’attesissima Lecce-Benevento al Via Del Mare. Dopo il primo tempo chiuso a reti bianche con le due squadre che si sono annullate, i salentini rimaneggiatissimi tra infortuni e squalifiche (ben quattro dopo Catanzaro, tra cui Moscardelli e Lepore) hanno tenuto testa alla vice capolista. Pericolosi nella prima frazione nei sanniti Eusepi e D’Agostino, mentre per i padroni di casa occasione per Vinetot non sfruttata. Nella ripresa è un Lecce determinato: occasioni non sfruttate con Bogliacino, Bumbia e Gustavo, ma al 75′ su una punizione dalla destra l’inzuccata vincente è di Papini che batte da due passi Pane. La partita si accende, numerosi i cartellini in pochi minuti. Brini tenta la carta Marotta giocando gli ultimi minuti a tre punti. Proprio Marotta al 90′ spreca il pari con un colpo di testa sotto misura. Finisce 1-0 con rissa finale e con il Lecce che ritorna in zona play-off e Benevento che perde terreno dalla Salernitana distaccandosi di 5 punti quando mancano cinque giornate alla fine.

Deluso in sala stampa il mister sannita Fabio Brini. La stampa e la tifoseria beneventana puntano l’indice nei confronti del tecnico marchigiano reo a loro dire di essersi chiuso sullo 0-0 inserendo due esterni bassi al posto di due ali offensive come Alfageme e Campagnacci. Brini sposta il tiro e punta l’indice contro la mancata contemporaneità delle gare di Benevento e Salernitana: “La corsa al primato non ancora è finita, mancano cinque partite esordisce un rabbuiato Brini. E’ finita quando finisce il campionato, solo allora guarderemo la classifica. Sapere e pensare al risultato della Salernitana ci ha condizionati, ascoltare quello che stava facendo l’avversario non è positivo nel momento in cui stai per interpretare una partita così importante. Quando manca qualcosa a livello mentale ne risenti anche a livello fisico. Era una partita che andava risolta con un episodio, c’è stato ma favorevole al Lecce. Potevamo far gol in avvio con Eusepi, ma di sicuro non era lo stesso Benevento di venerdì scorso con la Paganese. Abbiamo provato a fare la partita, ma non eravamo brillanti mentalmente. Non ho dei robot dove posso schiacciare dei tasti, devo lavorare sulla testa dei calciatori. Speravo che queste ultime partite potessero essere giocate tutte allo stesso orario. Finora abbiamo fatto un campionato eccezionale, ma oggi non siamo stati all’altezza. Papini? Lo volevamo a Benevento, ma lui stava facendo il capitano a Lecce e non se l’è sentita. Abbiamo avuto dall’inizio del campionato infortuni importanti che non ci hanno concesso di far respirare chi ha tirato la carretta fino ad ora”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. Grande Lecce che sinceramente meritava il posto del benevento in classifica . Nonostante le quattro assenze pesanti il LECCE ha fatto valere il vero gioco e tecnica. Adesso bisogna rubare glu ultimi punti per mettere la serie B in salvo

  2. ma vai a cagare Brini, allora quando abbiamo perso in casa col Matera dovevamo dire la stessa cosa? e sii una persona sincera, coerente e onesta, non raccontare cavolate!!!!!!!!!!

  3. Ora siamo con un piede in B al 90%……in cinque partite non credo perderemo i 5 punti di vantaggio sul Benevento (alla faccia di Brini!)

  4. brini non sa piu’ cosa dire,ormai lo conosciamo,lui lo sa’ che ormai il primo posto è un sogno,ma continua a criticare sulle gare,quando proprio lui ha giocato sia prima della salernitana e sia dopo,quindi è diventato stantivo,ma a noi no ce ne frega,noi siamo la capolista che se ne va’,le streghette sono all’aceto e rosicano e noi godiamoooooooooooooo

  5. Ringrazia il cielo che ti tengono ancora seduto in panchina, in altre squadre ti avrebbero già esonerato.

    Certo ti mancava Papini, per completare la squadra perché quella che hai è scarsa ! Buffone, assumiti le tue responsabilità e non andare alla ricerca delle streghe.

  6. Ma quali infortuni? Brini continua a dire cavolate, gli infortuni li abbiamo avuti noi e continuiamo ad averli. Per non parlare di Fabio netta che praticamente ha iniziato il campionato da qualche giornata. Perché non dici che il Lecce ha giocato senza 4 titolari? Cosa si aspettava di giocare con la primavera del Lecce?

  7. Ma quali infortuni? Brini continua a dire cavolate, gli infortuni li abbiamo avuti noi e continuiamo ad averli. Per non parlare di Gabionetta che praticamente ha iniziato il campionato da qualche giornata. Perché non dici che il Lecce ha giocato senza 4 titolari? Cosa si aspettava di giocare con la primavera del Lecce?

  8. Ha giocato le ultime settimane sempre prima il Benevento e come è andava bene la non contemporaneità,che ridicolo! Ha perso un’occasione per stare zitto!!

  9. Brini stai uscendo pazzo, fossi in te non illuderei più i calciatori del Benevento per non trovarli scarichi ai play-off

  10. Cose strane dette da Brini. Perche’ quando giocava prima il Benevento e la Salernitana dopo non veniva condizionata? E il Lecce con quattro titolari squalificati non ha subito un danno? Suvvia al tirare delle somme Brini non sa piu’ a quale Santo votarsi. Pensasse a preparare i play off per bene altrimenti anche quest’anno NISBA!!!!! Onestamente da campano mi auguro il Benevento in B con noi, ma dopo i play off. Poi Brini si è mai chiesto se con quella corazzata allestita a Benevento, nel caso non dovesse approdare – dopo i play off – con chi se la prende stavolta? Pensasse Brini ai calciatori che ha sfilato alla Salernitana nelle varie tornate della campagna acquisti. Solo allora si renderà conto forse che forse qualche colpa – se non piu’ di una – è pure sua.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.