Parto di tre gemellini al “ Ruggi “ con un peso meno di un chilo, tre mesi dopo sono fuori pericolo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
ospedale_salerno_ruggiIn data 8 gennaio sono nati 3 gemellini e la notizia è stata diffusa ora in quanto i gemellini solo adesso sono fuori pericolo. La mamma, A.A, della Costiera Amalfitana ha 35 anni ed il papà è A. G.. L’equipè diretta dal dr. Raffaele Petta, Direttore della Unità Operativa Complessa di “Gravidanza a Rischio” era composta dal dr. Mario Polichetti, mentre l’anestesista era il dr. Alberto DamicantonioLa paziente era stata ricoverata al sesto mese per una gravissima forma di gestosi, nel Reparto di “Gravidanza a rischio” e seguita con le più moderne tecniche di sorveglianza del benessere fetale con flussimetria, studio del profilo biofisico fetale e con continuo monitoraggio ematochimico materno; dopo alcuni giorni di terapia è stata sottoposta ad intervento di Taglio Casareo.

Alle ore 11,40 è nata Aurora con il peso di 800 grammi, alle ore 11,14 è nato Salvatore con il peso di 650 grammi ed alle ore 11,42 è nato Riccardo Pio  con il peso di 530 grammi. I neonati sono stati assistiti dai Neonatologi Antonio Criscuolo e Melania Visconti del Reparto di Terapia Intensiva Neonatale, diretto dalla dr.ssa Graziella Corbo. La mamm, subito dopo il parto ha avuto gravissimi problemi cardiaci (edema polmonare con miocardiopatia dilatativa) ed è stato necessario il ricovero nel reparto di Rianimazione diretto dal dr. Aldo Cirillo e nella Unità di Terapia Intensiva Cardiaca diretta dal dr. Rosario Farina.  Attualmente sia la mamma che i bimbi stanno bene.

 “La gravidanza trigemina si verifica in un caso su 6.400 gravidanze e nel Reparto di “Gravidanza a rischio” sono state seguite molte gravidanze trigemine – dice il dottore Raffaele Petta – . La eccezionalità dell’evento è dovuto al fatto che il parto è avvenuto al sesto mese con la nascita di tre gemellini con un peso bassissimo (tutti e tre i gemellini non arrivavano al peso complessivo di 2 kilogrammi) ed alle gravissime complicanze cardiache dopo il parto risolte grazie alla sinergia delle professionalità  dei diversi Reparti del “ Ruggi”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. La parte fondamentale che è stata della neonatologia….neanche nominata! Articoli di frustrati della pubblicità………………

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.