La svolta granata nei piedi e nella corsa di Davide Moro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
salernitana_reggina_9_moroSicuramente è l’uomo insieme a qualche altro che ha rappresentato la svolta. Arrivato a gennaio dalla serie A al campionato da protagonista in Lega Pro con la maglia granata: Davide Moro è già diventato uno dei principali punti di riferimento della Salernitana di Menichini. A 33 anni l’ex bandiera dell’Empoli ha scelto di ricominciare, di rimettersi in gioco, decidendo di ripartire dall’avventura con i granata. Giunto alla corte di Lotito e Mezzaroma nello scorso mese di gennaio, il centrocampista pugliese di nascita, ma toscano d’adozione, ha trascorso quasi l’intera carriera con l’Empoli, sempre tra serie A e B, con una brevissima parentesi nel Livorno. Dopo aver compreso che il suo ciclo con il club toscano, del quale ha rappresentato per anni un pilastro del centrocampo, ha deciso di non mollare e di ricominciare lottando per un obiettivo importante.

Moro ha accettato così di scendere di due categorie, ma con l’intenzione di risalire e di ricominciare la scalata, stavolta con un’altra casacca. Fin dall’inizio della sua nuova avventura in granata ha messo in luce le sue qualità ed ora che ha raggiunto anche la migliore condizione, si sta confermando un elemento prezioso per il centrocampo della Salernitana. Una settimana fa il suo impegno è stato anche premiato con la prima rete che ha firmato con la maglia granata. Contro la Reggina, Davide Moro non solo ha siglato un eurogol, ma ha anche consentito alla Salernitana di raddrizzare una partita iniziata male, ma poi terminata con un’importante vittoria. Subito dopo quel match aveva confessato che questi due mesi di campionato con la Salernitana gli hanno confermato di aver fatto la scelta giusta. Moro è convinto che giocare tre gare all’Arechi in questo rush finale, può rappresentare un vantaggio per i granata ed ha rimarcato che quello della Salernitana è un pubblico da serie A. Categoria in cui spera di tornare in fretta, ma stavolta con la maglia granata.

Fonte LiraTv

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Elemento imprescindibile. Tanta quantità ma soprattutto tante giocate da centrocampista moderno. Complimenti continua così!

  2. Grande Moro, sicuramente e’ stato l’uomo del rilancio della Salernitana che continua a giocare in 9, viste le prestazioni di Calil e Gbionetta

  3. Secondo me lui e Pestrin non possono giocare insieme. Si pestano i piedi l’uno con l’altro.
    Non a caso da quando c’è lui, Pestrin non gioca più bene

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.