E’ ancora emergenza formazione per Menichini

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Salernitana_Foggia_50_Mendicino_MenichiniNovità in vista in quasi tutti i reparti per la Salernitana che sabato all’Arechi ospita la Lupa Roma. La sosta di Pasqua ha permesso di svuotare solo in parte l’infermeria e così mister Menichini ritrova qualche pedina ma ne perde altre per la sfida con la squadra di Cucciari. Le buone notizie in pratica riguardano solo il difensore Alberto Bianchi che, dopo il lunghissimo stop, ha finalmente recuperato, ma ora dovrà ritrovare il ritmo partita, per cui nella prossima gara interna avrà la possibilità di andare quantomeno in panchina. L’ex dell’Ascoli raggiunge così l’altro infortunato di lungo corso, Pezzella, che già la settimana scorsa era tornato a disposizione. Resta invece ancora fermo ai box Trevisan, mentre Nalini è ancora in fase di recupero e difficilmente sarà in campo contro la Lupa Roma.

Ad allungare la lista degli infortunati pure Perrulli, l’ex di turno che rischia di saltare il match con la squadra in cui ha militato fino ai prmi giorni dello scorso mese di gennaio. Per la gara di sabato, quindi, mister Menichini è intenzionato a cambiare interpreti, ma non atteggiamento tattico. Si va avanti col 4-3-3, ma con diverse novità, a partire dal reparto arretrato. L’assenza per squalifica di Tuia e la contemporanea indisponibilità di Trevisan impongono al tecnico di schierare Bocchetti nel ruolo di centrale al fianco di Lanzaro, mentre sulle corsie laterali saranno confermati Franco a sinistra e Colombo a destra.

In mediana rientra Pestrin, che ha scontato il turno di squalifica e torna tra i titolari. Con lui ci saranno Moro e Favasuli, mentre Bovo potrebbe partire dalla panchina. In attacco con Nalini ancora out e Perrulli in forse, mister Menichini si affiderà molto probabilmente a Gabionetta e Negro, con Calil schierato da punta centrale. Cristea e Mendicino partirebbero, in questo caso dalla panchina. L’alternativa è rappresentata dall’ipotesi che prevede l’impiego del rumeno fin dall’inizio in coppia con Negro e con Calil, utilizzato sulla trequarti.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.