De Luca: “Il 5 maggio saremo all’EXPO per parlare del futuro della Campania”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
stand_cilentoLa Regione Campania  non è stata in grado di prenotare uno spazio all’EXPO di Milano. Sarà la grande assente. Caldoro ha avuto evidentemente altro da fareNoi saremo all’EXPO martedì 5 maggio con l’europarlamentare Gianni Pittella – conclude De Luca – per parlare del futuro della Campania, di sviluppo sostenibile, di internalizzazione, di turismo e sopratutto di speranza. Quella che manca alla nostra terra e che noi vogliamo rilanciare con forza“. Lo scrive in una nota Vincenzo De Luca candidato Pd alla guida della Campania  

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. DE LUCA ACCECATO DI POTERE NON VEDE L’ORA DI DIVENTARE PRESIDENTE. SPERIAMO CHE VENGA BOCCIATO COSI LA SMETTE DI FARE L’ARROGANTE E’PREPOTENTE. E’ PROPRIO UN CAMBIA BANDIERE,PRIMA CON BERSANI E POI CON RENZI.
    E PENSARE CHE ERA UN SINDACALISTA.OGGI HA ANCHE UN POTERE ECONOMICO,COME HA FATTO?
    VI RICORDATE IL SINDACO MENNA? POTERE E CLIENTELA .
    BENE QUESTO HA FATTO DI PEGGIO.
    MENO MALE CHE LA LEGGE SEVERINO GIA’ LO HA BOCCIATO COME SINDACO.

  2. continua a mentire, sapendo perfettamente di mentire.
    Tutto spot politico sperando che ci sia sempre chi abbocchi e appoggi le sue bugie per farle diffondere.

  3. Ricordo quando ha più volte tentato “di vendere” beni demaniali sempre ai solitii costruttori scippandoli alla collettività, per rimpinguare le casse dissestate.
    Con i Crescent, invece sembra che le cose non gli siano riuuscite tanto da essere stato rinviato a giudizio.
    Rilancia sistematicamente (oramai da anni) la prossima consegna di opere ormai al palo (vedasi Stazione Marittima) continuando a buttare fumo in faccia ai cittadini ai quali, poi, appioppa tasse e gabelle locali con gli indici più alti in Italia.
    Ormai è finita la stagione del Sindaco dove, sicuramente ha ben operato durante ilo primo mandato, ma in questi ultimi anni si è trasformato in una sorta di imprenditore che vuole gestire, tramite i suoi storici soldali, la Città.
    Chi vincerà le prossime elezioni, gestirà centinaia di milioni di Euro di fondi Europei, Caldoro e la sua squallida giunta sono stati patetici, tra regali, clientele ed inefficienza non meritano di essere sicuramente rieletti. De Luca, potenzialmente potrebbe fare molto di più in considerazione del suo piglio e dal desiderio di volere realmente cambiare le cose, ma il suo c.d. “Modello Salerno” (di cui si riempie bocca e petto), se fatto di fortissima pressione fiscale, annunci, opere lasciate a metà e costante e pretestuoso scarico delle responsabilità dei propri errori , non è esattamente il massimo di un Governo regionale.
    Ci si turi il naso ed in coscienza si vada , almeno a votare

  4. si ,credeteci, parlerà dei posti di lavoro persi e dei suicidi di gente in difficoltà economica.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.