De Luca su Ospedale del Mare: “Qualcuno sa quanti sono i dipendenti previsti?

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
vincenzo_de_luca_regione“Abbiamo una Regione che ha la preistoria, qualcuno sa quanti sono i dipendenti previsti per l’Ospedale del Mare? Qui stiamo ancora ai bandi, all’Assessore che distribuisce i 2milaeuro di contributi, alle porcherie clientelari mentre una Regione va in agonia. Bisogna voltare pagina”. Questo è quanto ha dichiarato Vincenzo De Luca, candidato governatore della Campania Vincenzo De Luca (Pd), al termine della conferenza stampa “Diritto allo Studio” all’Hotel Royal Continental di Napoli.

ECCO L’INTERVENTO VIDEO DI DE LUCA

Il 13 marzo scorso l’attuale Presidente della Regione Stefano Caldoro aveva inaugurato una quota parte dell’Ospedale del Mare, un poliambulatorio della cittadella ospedaliera del quartiere Ponticelli (periferia di Napoli) attesa da 10 anni che aveva già in quella occasione infuriato le polemiche in clima di campagna elettorale. Da più parti, l’apertura parziale di un’opera che sembrava destinata a trasformarsi in un’incompiuta, aveva il sapore di una forzatura: dal centrodestra campano la replica era stata netta: «Se mai si comincia, mai si finisce. Un ospedale di queste dimensioni non può partire all’improvviso». L’apertura dell’ala consentirà di far entrare in funzione quattordici ambulatori: «È giusto anche per stimolare altri attori» si era detto.

Sul tema delle alleanze in vista della tornata elettorale di maggio De Luca ha dichiarato: «Avete una percezione distolta della realtà non avete un metro in mano. In ogni forza politica ed in ogni organizzazione umana c’è sempre qualche elemento di falloforia». «Se c’è un uomo di destra che decide di sostenere la lotta contro i poteri criminali e l’impegno per la trasparenza, per me è benvenuto» conclude l’ex Sindaco di Salerno.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Da wikipedia il significato di “falloforia”:
    “Nel mondo greco classico, le Falloforie, dette anche fallagogie, erano processioni solenni in onore di Priapo e Dioniso nelle quali si trasportavano enormi falli di legno, accompagnando il corteo con canti tipici”.
    Mi ricorda tanto Bossi che usava la stessa terminologia in modo più colorito ed esplicito……
    Vuole dimostrare di capire e sapere tutto, mentre l’interlocutore è un ignorante e butta lì termini che nel contesto del discorso non hanno nulla a che vedere, è solo per darsi tono e far vedere che ne sa più degli altri, per fare scena, parla in politichese come tanti politicanti e poi alla fine non ha detto niente.

  2. Ma dove era quando Bassolino si prese i finanziamenti destinati agli Ospedali di Salerno per girarli a Napoli per l’Ospedale del mare? Ora si preoccupa…….doveva protestare allora invece di alzare fumo ora. Potenza della campagna elettorale per le regionali. Per chi eventualmente avesse memoria corta ricordo che il PD era ed è il partito di Bassolino e De Luca.
    Salernitani non vi fate fregare dal menestrello lucano.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.