Campania, Caldoro: “Conti in ordine, ora diminuiremo le tasse”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Caldoro_Regione“Continuare a lavorare per abbassare le imposte locali, le tasse”. Stefano Caldoro, presidente della Regione Campania, ai microfoni della Tgr Campania, spiega cosa intende fare se rieletto. “Una recente indagine fatta a livello nazionale – dice – ha rivelato che la Campania, in questi cinque anni, è l’unica Regione italiana che non ha aumentato le tasse rispetto ai vari tagli del Governo nazionale e in più è diminuito il ticket per la sanità. Anche in questo siamo credibili”. Altro tema centrale “il lavoro”. “Una buona occupazione, di qualità – spiega -. “Abbiamo avuto il riconoscimento del presidente del Cnr, Gino Nicolais, e di Paleari, presidente della Crui che dicono che la Campania investe nelle cose più importanti – ha aggiunto – innovazione, ricerca e giovani, il capitale umano”. “Sono – ha concluso – la precondizione per il buon lavoro”.

Poi Caldoro ha parlato dell’accordo con Area Popolare in vista delle elezioni di maggio: “La coalizione è unita, la prima cosa è la coerenza perché i cittadini vogliono le cose chiare. Abbiamo dato dimostrazione e credo che siamo un po’ un’eccezione in Italia – ha affermato -. Anche in questo la Campania è un elemento di chiarezza”. “Questa coalizione è unita e ha ben lavorato in questi anni – ha concluso – Ora vuole però rilanciare e guardare al futuro con le grandi sfide di una Regione che non solo ha messo i conti a posto, ma è tornata credibile in Europa e in Italia”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. BUGIARDO,BUGIARDO,DICCI I SOLDI DEL BOLLO AUTO CHE FINE HANNO FATTO,,STAI RIPETENDO LE STESSE COSE DI 5 ANNI FA,RACCONTACI QUELLO CHE HAI FATTO,IL FUTURO SONO TUTTE PALLE ,CARO PISTOLINO LA GENTE NON TI CREDE PIU’

  2. Questi sono i miracoli che fa questo maggiordomo politico nell’approssimarsi delle elezioni Peccato che non e’ confortato da giudizi terzi di persone , in questo caso della commissione Europea che non piu’ di qualche mese fa si esprimeva cosi’: POLITICA: Per la Commissione europea la Campania è la regione peggio amministrata dalla Ue ed a tempo le verità emergeranno in modo sempre più drammatico evidenziando che la sua gestione non solo è stata fallimentare ma a nostro avviso dannosa. Dai trasporti alla sanità passando per la mancata realizzazione dei siti di compostaggio per la differenziata è un disastro senza precedenti. COMPLIMENTI per il risanamento

  3. rieccoli assieme i due avvoltoi (Attilio e poi guarda caso….Salernitano doc originale) pronti a fare opera di sciacallaggio da perfetti vermi.
    Le solite domande inutile e idiote dello sciacallo Salernitano doc….condite da immancabili florilegi. Poi Attilio immancabilmente con le sue astruse trovate degne da spirito nordcoreanoleccaculodellucano incandidabile. Asserisce cose senza senso e partorite da mente perversa e degna del TSO. La corte dei conti e non la mente del tuo sponsorizzato incandidabile ha deliberato tutto il contrario di quello che il tuo cervellino ha partorito VERGOGNATI e vatti a fare l’ennesimo spinello giornaliero.

  4. Il buon governo di Caldoro produce feste. Pioggia di contributi per sagre. Finanziato il padre di un consigliere regionale
    C’è di tutto, dalla sagra del pesce ai tornei di calcetto, nel piano di contributi e patrocini, elargiti dalla presidenza della Regione Campania. La parte del leone spetta alle associazioni della costiera cilentana che riescono a incassare gran parte dei fondi (1.084.000,00 ) stanziati dalla giunta regionale per i tradizionali eventi estivi. In tutto, le istanze per accaparrarsi i contributi sono 458, ma solo 215 sono riuscite ad accedere ai fondi regionali. Spicca tra i beneficiari Biogem Scarl, il centro di ricerca, fondato dallex ministro Ortensio Zecchino, padre del consigliere regionale Ettore Zecchino, eletto in Alleanza di Centro, ma passato nel gruppo Caldoro Presidente, che ottiene per un progetto del 2012, dal governatore Stefano Caldoro, 15mila e 463euro. Il piatto più ricco va alla chiesa: per la tredicesima edizione del concorso Una voce per Padre Pio, l’omonima associazione ha incassato 60mila euro dalla Regione. Ma il governatore è amante anche delle feste: 1528 euro per la sagra flegrea del Mare, mentre l’associazione culturale Mak P 100 della Nunziatella intasca 11mila e 288 euro per la cerimonia di passaggio tra gli allievi. Anche l’associazione dei Consumatori entra nel fortunatissimo elenco con un contributo di 6990 euro. Da amante del calcio, il presidente Caldoro avrà pensato bene di finanziare il Comune di Montoro Superiore con un contributo 3.998 euro per recuperare i valori del giocare a pallone. Da buon padre di famiglia, il presidente della giunta ha cercato di accontentare tutti.

  5. Ecco un esempio di buon governo di Caldoro nella imminenza delle elezioni regionali campane.
    C’è di tutto, dalla sagra del pesce ai tornei di calcetto, nel piano di contributi e patrocini, elargiti dalla presidenza della Regione Campania. La parte del leone spetta alle associazioni della costiera cilentana che riescono a incassare gran parte dei fondi (1.084.000,00 ) stanziati dalla giunta regionale per i tradizionali eventi estivi. In tutto, le istanze per accaparrarsi i contributi sono 458, ma solo 215 sono riuscite ad accedere ai fondi regionali. Spicca tra i beneficiari Biogem Scarl, il centro di ricerca, fondato dallex ministro Ortensio Zecchino, padre del consigliere regionale Ettore Zecchino, eletto in Alleanza di Centro, ma passato nel gruppo Caldoro Presidente, che ottiene per un progetto del 2012, dal governatore Stefano Caldoro, 15mila e 463euro. Il piatto più ricco va alla chiesa: per la tredicesima edizione del concorso Una voce per Padre Pio, l’omonima associazione ha incassato 60mila euro dalla Regione. Ma il governatore è amante anche delle feste: 1528 euro per la sagra flegrea del Mare, mentre l’associazione culturale Mak P 100 della Nunziatella intasca 11mila e 288 euro per la cerimonia di passaggio tra gli allievi. Anche l’associazione dei Consumatori entra nel fortunatissimo elenco con un contributo di 6990 euro. Da amante del calcio, il presidente Caldoro avrà pensato bene di finanziare il Comune di Montoro Superiore con un contributo 3.998 euro per recuperare i valori del giocare a pallone. Da buon padre di famiglia, il presidente della giunta ha cercato di accontentare tutti.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.