Regionali: Renzi vuol chiudere nodi, è test nazionale. De Luca e Cozzolino insieme

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
renzi_italicum_cameraMatteo Renzi ha chiesto a luogotenenti ed emissari del Pd di risolvere ad horas le grane che dilaniano il partito in vista delle regionali di fine maggio. Ercolano, Giugliano, Pomigliano d’Arco e Agrigento sono i casi più eclatanti tra candidati costretti al ritiro per problemi giudiziari o perchè frutto di alleanze troppo variabili.  Un test che,  afferma il vicesegretario Lorenzo Guerini, “ha anche una dimensione nazionale”.

Forte dei sondaggi, “siamo al 36 per cento”, assicura Guerini anche lui oggi a Genova a supporto di Raffaella Paita, e fiducioso anche nella debolezza degli altri partiti, Renzi è fiducioso sull’esito di quello che sarà la sua seconda prova elettorale dopo il 40 per cento delle europee.  In Campania, in particolare, al di là dei casi specifici l’intenzione è di fare “pulizia” per dimostrare che nella lotta alla corruzione il Pd come il governo fa sul serio. Luca Lotti e Lorenzo Guerini sono impegnati sui vari fronti.

“A breve” assicura il vicesegretario sarà risolta la situazione ad Ercolano dove oggi è stata sospesa l’occupazione della sede locale dopo che Roma ha imposto il suo candidato Ciro Bonajuto dopo che un’inchiesta giudiziaria ha di fatto annullato le primarie, indagando i due partecipanti. Probabile che per riconciliare gli animi alla fine si deciderà di fare nuove primarie ma è un fatto che l’avocazione al Pd nazionale dei dossier campani suonano come un commissariamento di fatto dei gruppi dirigenti locali.

“Il Pd – è la linea del vertice dem – è molto esigente sui profili dei candidati che devono essere presentati e non ci devono essere ambiguità da nessun punto di vista”. Se in alcuni casi il Pd è deciso a seguire la linea dura, per quanto riguarda il candidato alla presidenza Vincenzo De Luca Renzi ha deciso di sostenerlo nonostante il rischio che, in caso di vittoria, possa essere subito sospeso dall’incarico a norma di legge Severino. Sabato il premier sarà a Pompei insieme a Dario Franceschini nell’ambito di un’iniziativa legata all’Expo e, a quanto si apprende, ci sarà anche il sindaco di Salerno. La vittoria in Campania su Caldoro sarebbe per il Pd un gran colpo.

DE LUCA E COZZOLINO INSIEME. “Siamo tutti uniti nella coalizione del partito al di là delle divisioni che erano naturali nella battaglia delle primarie”. Lo ha detto Vincenzo De Luca, candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione Campania commentando il riavvicinamento con l’avversario sconfitto, Andrea Cozzolino. “Faremo – ha detto De Luca – un’iniziativa insieme sui fondi europei. Lui è un europarlamentare e quindi con la sua presenza analizzeremo che disastro ha realizzato la Regione Campania sui fondi. Immaginare che con il sessanta per cento di giovani disoccupati ci consentiamo il lusso di restituire a Bruxelles tre miliardi di euro è un delitto imperdonabile”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Renzi ma come vuoi essere credibile, usi la linea dura con alcuni e con De Luca cali le brache?
    Per essere più credibile dovevi usare la linea dura dall’inizio, sin dalla candidatura di De Luca alle primarie, stai perdendo parecchio.
    Penso proprio che il tuo famoso 40% in Campania vacillerà parecchio.

  2. Proporrei Rita come consigliera del premier…….e ancora una volta ha acceso la sua palla di vetro scadente per fare una previsione….. che PUNTUALMENTE non si verificherà

  3. x 9.15, beato te che credi ancora alle favole, l’ho già scritto non è necessaria la palla di vetro per tutto ciò che è sotto gli occhi degli italiani.
    Informati!

  4. Gentile Rita non perdi occasione x metterti in evidenza negativamente. Ricordi quando dicevi del doppio incarico a DE LUCA, ti sei resa conto che non esisteva tale doppio incarico? Aveva ragione IL GRANDE DE LUCA QUANDO AFFERMAVA CHE I TOUI AMICI DEL CENTRO NON GLI DAVANO LE DELEGHE PERCHE’ ANDANDO LUI AVREBBE ROTTO IL SISTEMA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Allora cara Rita OGGI, DOMANI e IN FUTURO SEMPRE FORZA DE LUCA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! LO VOGLIAMO COME NUOVO PRESIDENTE DELLA REGIONE CAMPANIA!!!!! RENZI é CREDIBILISSIMO CON LA CANDIDATURA DI DE LUCA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  5. La politica ha dissanguato la banca piu’ vecchia del mondo, fate pena dovete scomparire.

    BREAKINGVIEWS-Bce spinge Monte Paschi verso una svendita
    martedì 14 aprile 2015 12:29

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.