Strattona un Carabiniere, due anni di DASPO ad un tifoso

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Salernitana_Lupa_Roma_52_Curva_SudIl Questore di Salerno, per contrastare gli episodi di violenza che si verificano in occasione di eventi sportivi, ha emesso un provvedimento di divieto di accesso alle manifestazioni sportive (DASPO) per anni due nei confronti di un salernitano di 22 anni, ritenuto responsabile di episodi di violenza in occasione dell’incontro di calcio “Salernitana – Reggina”, valevole per il campionato Lega Pro, Girone C, che è stato disputato presso lo Stadio Arechi di Salerno in data 28 marzo 2015.

In tale circostanza, all’ingresso dell’impianto sportivo Arechi, il tifoso ha spintonato brutalmente un militare dell’Arma dei Carabinieri che gli aveva chiesto cosa avesse in tasca. Poi, ha tentato la fuga per sottrarsi al controllo e una volta raggiunto dallo stesso militare, nel tentativo di sfuggirgli, gli ha storto un braccio. Infine, richiesto di fornire le proprie generalità le ha falsamente declinate.
L’uomo è stato arrestato poiché ritenuto responsabile dei reati di Resistenza a Pubblico Ufficiale e Falsa attestazione di identità a Pubblico Ufficiale. L’arresto è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

COMUNICATO UFFICIALE QUESTURA SALERNO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. afmk- Che sia di esempio: lo stadio deve essere luogo di svago e divertimento, non dove i repressi vanno a sfogare le loro frustrazioni. Un plauso ai Carabinieri, che continuino così.

  2. Ma non capisco…. Arrestare un brav’uomo che non voleva dire chi fosse e non voleva subire un controllo…! Di questo passo allo stadio non ci sarà più nessuno…. Concordo con Marcello!

  3. Un verme che dEvE essre solo buttato nella fogna e con lui anche i genitori che saranno la feccia di salerno

  4. piccolo consiglio:

    predisponendo una registrazione per poter commentare le notizie,
    probabilmente il livello si innalzerebbe e magari la smetteremmo di assistere a commenti davvero fuori luogo scritti in maniera anonima.

  5. Se ci limitiamo a leggere il comunicato……è certamente un balordo, ma come si sono svolti realmente e dico realmente i fatti li sapremo solo intervistando la persona coinvolta.
    Questo si chiama giornalismo !!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.