Salerno: smantellato accampamento rom sul Lungomare a Torrione

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Vigili_Urbani_Municipale_sgombero

Gli Agenti del Nucleo Operativo del Comando di Polizia Municipale di Salerno in seguito alle lamentele pervenute alla segreteria personale del Sindacof.f. Vincenzo Napoli, su viva sollecitazione dello stesso, sono intervenuti alle prime luci dell’alba su Via Lungomare Tafuri a Torrione, nell’area esterna del fabbricato dell’ex Ostello della Gioventù e sull’arenile circostante, per la presenza di diversi cittadini stranieri intenti al bivacco. Sul posto nello spazio sottostante i balconi della struttura, erano presenti 4 persone di cui 2 uomini di nazionalità marocchina e 2 donne di nazionalità rumena, sorprese a bivaccare con materassi, coperte e masserizie varie in condizioni igienico sanitarie molto precarie.

Infatti in tutta l’area erano sparsi rifiuti di ogni genere, di chiara provenienza dal bivacco, con la presenza di escrementi dappertutto, nonché si avvertiva un olezzo nauseabondo, derivante, probabilmente, dai bisogni fisiologici effettuati dagli stessi sul posto.  Tale indecorosa situazione era visibile a chi transitava sul lungomare. Dei 2 stranieri marocchini, uno era provvisto di permesso di soggiorno sul territorio italiano, ma dal momento che annoverava diversi precedenti di polizia, quali furto, rapina aggravata e violenza sessuale veniva avanzata richiesta, all’Ufficio Anticrimine della locale Questura, di emissione del provvedimento di Foglio di via obbligatorio dal Comune di Salerno. Il provvedimento richiesto veniva emesso con il divieto a ritornare a Salerno per i prossimi 3 anni, mentre l’altro, privo di documenti di riconoscimento, veniva condotto  presso il Gabinetto Scientifico della Questura di Salerno per il foto segnalamento e la relativa identificazione.

L’uomo risultava essere inottemperante al Decreto di espulsione dal territorio italiano, emesso dal Prefetto della Provincia di Salerno lo scorso 31 marzo e relativo ordine del Questore di allontanarsi dall’Italia entro 7 giorni. In virtù di quanto esposto veniva deferito all’Autorità Giudiziaria per l’inottemperanza ai predetti provvedimenti e veniva emesso ulteriore decreto di espulsione dall’Italia. Delle due donne, una veniva verbalizzata ed allontanata, l’altra, invece veniva deferita all’Autorità Giudiziaria, perché inottemperante al Foglio di via obbligatorio emesso nei suoi confronti.

Poco più avanti sull’arenile circostante, precisamente nell’area sottostante il parco giochi, gli Agenti hanno scovato la presenza di due baracche artigianali, costituite da due barche capovolte, trattenute  sulla sabbia da pali in legno, circoscritte e chiuse da teloni in plastica, tali da costituire ambienti per contenere materassi, coperte e masserizie varie. Anche qui l’area si presentava in condizioni di estremo degrado in quanto erano visibili rifiuti sparsi di ogni genere. Tali condizioni costituivano un pregiudizio igienico sanitario per le persone ritrovate, nonché per i frequentatori del parco, soprattutto bambini, realizzando alterazione del decoro urbano con il pregiudizio estetico del luogo agli occhi dei numerosi passanti e turisti sulla Lungomare.

All’interno degli ambienti venivano ritrovate, ancora intente a dormire, 5 persone di etnia Rom, di cui tre uomini e due donne, che venivano tutti verbalizzati per bivacco. Alla bonifica hanno preso parte il personale del Settore Igiene Urbana del Comune e della Società Salerno Pulita. Alle operazioni hanno collaborato gli Ispettori Ambientali Comunali.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. andate a controllare a pastena in zona carrefour(marciapiede di fronte bar palumbo) il soggetto che da giorni dorme e fa i suoi bisogni davanti a tutti…idem altri soggetti dell’est nella villa carrara!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.