Nel centro storico di Salerno riparte la Fiera del Crocifisso Ritrovato!

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Crocifisso_ritrovato_SalernoRievocazioni storiche, giochi, degustazioni, mostre di ceramica e fotografia, storie di cavalieri e la ricostruzione di un mercato di stoffe antiche e costumi: sarà un vero e proprio tuffo nel passato quello che si vivrà, dal 24 al 26 Aprile, a Salerno, in occasione della Fiera del Crocifisso Ritrovato, organizzata dalla Bottega San Lazzaro con il Comune di Salerno e diversi partner istituzionali e privati. La tre giorni riproporrà i commerci e l’artigianato che resero famosa Salerno con la sua Fiera. Dozzine i siti del centro storico interessati, centinaia gli artisti di strada, e ancora, allestimenti storici in abiti d’epoca e la riproposizione di antichi mestieri. E poi, migliaia di piante, fiori, essenze e ricette.

A contribuire a ricreare il clima medievale ci saranno menestrelli, saltimbanchi, giocolieri, trampolieri, mangiafuoco, giullari, cantastorie, artisti di strada, statue viventi. Anche quest’anno I falconieri di Melfi ci saranno!!! Un spettacolo da ammirare soprattutto al tramonto quando le evoluzioni aeree dei falchi si fanno più intense e acrobatiche. Nel cielo di Salerno verranno liberati falchi, girifalchi, poiane, gufi e aquile come nella tradizione del sovrano Federico II come parte de un’antica arte medievale. Dal 24 al 26 Aprile nel Centro Storico di Salerno, ci saranno tanti stand a tema, degustazioni e lavorazioni artigianali di ottima qualità. Quest’anno, il programma della Fiera del Crocifisso Ritrovato è così pieno di appuntamenti da far prevedere un successo di pubblico ancora maggiore dei anni precedenti.

LA STORIA. La Fiera è una manifestazione che ha luogo nel centro storico di Salerno istituita nel Medioevo che richiamava mercanti da tutto il centro-sud. La manifestazione prevede spettacoli, rievocazioni storiche e costituisce una vetrina per l’artigianato locale e non. È considerata una delle più importanti manifestazioni di rievocazione storica di tutta Italia… La storia della fiera risale all’XI secolo ed è legata ad una leggenda che ha come protagonista Pietro Barliario. Si racconta che due suoi nipoti, dopo aver letto un libro di negromanzia lasciato incustodito morirono per lo spavento e Barliario, a causa dei sensi di colpa e dopo aver bruciato il libro si recò presso la chiesa di San Benedetto per chiedere il perdono del Cristo crocifisso. Dopo tre giorni e tre notti di preghiere il Cristo mosse la testa verso Barliario e schiuse gli occhi in segno di perdono.

Dalla notizia del miracolo tutti i salernitani si recarono nella chiesa per venerare il crocifisso e vi fecero ritorno tutti i venerdì di marzo. Per anni la fiera si è svolta per le strade del centro storico per poi essere relegata nella periferia della città agli inizi del ‘900. Ecco dunque uno degli eventi annuali più attesi di Salerno, un’ occasione unica per riscoprire i luoghi, le tradizioni, i colori, i …sapori, e la cultura della Città Medievale, con oltre 30 siti del Centro Storico interessati, 400 tra artisti e figuranti che appassioneranno grandi e piccoli, 10 colossali allestimenti medioevali in abiti d’epoca (con la riproposizione di antichi mestieri), 100 stands con prodotti dell’artigianato locale di alta qualità, il tutto condito da squisite degustazioni.

Foto tratta dal sito del Comune di Salerno

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Perchè in queste notizie non inserite mai le date precise, i luoghi di ogni cosa, ecc…
    Il programma … per capirci… Dove di possono reperire informazioni dettagliate? Qualcuno lo sa?

  2. si terra nei gg 24-25-26 aprile 2015
    per le nfo esiste una pagina FB – IL CROCIFISSO RITROVATO con tutte le notizie .

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.