Spiagge a misura di bambino: a Castellabate la “bandiera verde 2015”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
bimba_spiaggia_salernoCastellabate si conferma tra le mete turistiche più adatte ai bambini e alle famiglie. Alla spiaggia di Santa Maria è stata assegnata, infatti, anche quest’anno, la “Bandiera verde” deipediatri italiani. Rientra tra le 100 località della Penisola segnalate nel 2015 dai medici per la sua idoneità alle vacanze dei più piccoli. Tra i requisiti presi in considerazione ci sono il mare pulito e acqua bassa vicino alla riva, sabbia per costruire castelli e torri, spazio fra gli ombrelloni per giocare, ma anche presenza di bagnini e di giochi, vicinanza di gelaterie, pizzerie, locali per l’aperitivo e spazi per lo sport.

L’importante riconoscimento si unisce a quelli già ottenuti dal Comune, come la “Bandiera Blu” della Fee, le “4 vele” di Legambiente, l’inserimento tra i “Borghi più belli d’Italia” e tra i “Comuni gioielli d’Italia”. Nelle sue acque è stata istituita anche un’Area marina protetta. «Il nostro territorio ha paesaggi bellissimi e diversificati, in un susseguirsi di spiagge sabbiose, dove i bambini possono giocare in tranquillità, ma anche scogliere e calette immerse tra la vegetazione mediterranea, che attraggono un’ampia tipologia di turisti – spiega il vicesindaco e assessore all’Ambiente, Luisa Maiuri – L’impegno dell’Amministrazione è massimo per garantire la purezza, la pulizia degli arenili e gli standard di qualità, ma il merito di questo riconoscimento va dato anche e soprattutto allo spirito di iniziativa e all’impegno profuso dai nostri operatori balneari e turistici che accolgono i visitatori e garantiscono loro un soggiorno piacevole con un’ampia tipologia di servizi».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. L’anno scorso sono stato a mare qualche giorno in uno stabilimento balneare di Castellabate. Gli ombrelloni erano ammassati uno sopra l’altro e non potevi neanche spostare un lettino. La cosa peggiore è accaduta quando i miei figli dopo aver scavato una buca nella sabbia hanno ritrovato dei materiali di risulta sepolti. Il bagnino come se niente fosse gli ha chiesto di non scavare troppo in profondità!

  2. Stanno realizzando il collegamento in legno (passatoia) tra lungomare e zona lago, estirpando il fiore caratteristico della costiera cilentana. Una domanda…ma ITALIA NOSTRA? Come mai si occupa solo di Salerno? Dove sta?

  3. Ma Italia loro lo sa che le spiagge e i varchi ormai sono sequestrati ed è tutto dato in concessione ai privati, il mare lo vediamo solo col binocolo. Italia loro dove sei? ti occupi solo di stronz…… e del Crescent….e di quello che politicamente fa comodo a voi. Ve ne fregate altamente dei beni comuni ormai privatizzati. Vergognatevi!
    Fate solo politica!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.