Figli in politica, De Luca: “Perchè no?”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
19
Stampa
de_luca_napoli_ceramicaLe polemiche sulle candidature dei figli di chi fa politica sono “delle imbecillità tutte italiane” perché “il problema non è essere ‘figli di’ ma sapere se il figlio è un cretino. Se è cretino non va bene, se è una persona per bene e capace che venga e giudichino gli elettori”. Lo ha detto Vincenzo De Luca, candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione Campania, rispondendo ai cronisti che gli chiedevano delle polemiche per la discesa in campo nelle liste per le elezioni regionali di alcuni figli di politici. “A me questa cosa dei figli – ha detto De luca – dà molto fastidio siamo l’unico paese al mondo così ipocrita da porre come problema politico questo dei padri e dei figli.

I notai, gli avvocati, i commercialisti lasciano lo studio ai figli e capita pure in politica. Finiamola con queste imbecillità tutte italiane. In America puoi avere i Kennedy o i Clinton o i Bush che si candidano di generazione in generazione. Lo stesso accade in Germania, in Gran Bretagna, poi arriviamo in Italia e tutti quelli che hanno risolto i problemi familiari dei figli e dei nipoti pongono i problemi dei figli degli altri. Se i figli sono bravi e capaci che vadano avanti se sono imbecilli vadano indietro”

 

Foto profilo facebook pagina Vincenzo De Luca. De Luca ha visitato due scuole superiori di Napoli incontrando i docenti e gli studenti dell’Istituto tecnico Fermi-Gadda e del Caselli. “Ho apprezzato la tanta voglia e la passione nell’aiutare i giovani a maturare il proprio talento nel settore delle nuove tecnologie e della ceramica in un contesto di difficoltà strutturali ed operative.

La situazione del Caselli, una rara scuola di ceramica collocata nel parco di Capodimonte, è preoccupanfe poiché rischia l’accorpamento e la dispersione di un enorme patrimonio di competenze didattiche ed artistiche. Bisogna impegnarsi per scongiurare questo pericolo e preservare la filiera d’eccellenza della ceramica di Capodimonte apprezzata in tutto il mondo.

Per il Fermi-Gadda, invece, è necessario potenziare le sinergie con le aziende campane ad alto contenuto tecnologico per impedire che questi giovani talenti siano costretti ad emigrare”!.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

19 COMMENTI

  1. Forse qualcuno a De Luca dovrebbe spiegare che la monarchia in Italia é stata destituita dal 1946.
    I figli se sono capaci lo dimostreranno partendo dalla gavetta senza aiuto paterno.
    Potrebbero fare anche la fine del Trota leghista.

  2. Questo soggetto pur di vincere e prendere voti continua a mentire e volutamente dimentica che molti giovani salernitani sono stati costretti a lasciare Salerno perché non sono riusciti a trovare lavoro, il lavoro é assicurato solo per pochi eletti figli di suoi amici e corte.

  3. Ma quante str… dici ! che c’entra Salerno, quando il lavoro che manca è un fenomeno nazionale. Proprio non ne puoi fare a meno di essere ridicola pur di criticare de luca!

  4. benissimo la distinzione da figli di papa’ cretini e capaci ma allora dovrebbe essere fatta la distinizione anche tra disoccupati cretini e capaci solo che questa categoria non ha santi in paradiso !!!

  5. x 19.33, c’entra visto che ad ogni campagna elettorale ha illuso i giovani salernitani con assunzioni e crescita nel lavoro, con progetti illusori, poi alla fine della meritocrazia se ne è dimenticato completamente e il lavoro è stato riservato ai soliti noti e gli altri giovani sono stati costretti a lasciare Salerno per lavorare.
    Pur di sostenere l’emerito ci si dimentica delle promesse che ha fatto ad ogni campagna elettorale, promesse che sta ripetendo alle elezioni regionali.
    Mi dica in questi venti anni quale crescita c’è stata per Salerno, i cantieri eterni, le rotatorie, le fontane, le municipalizzate covo di voti di scambio, le luminarie?

  6. SANTI e/o NON SANTI IN PARADISO,MA,UNO DEI FIGLI DEL “podestà cafone” NON E’ STATI COINVOLTO NEL CRAC AMATO PER BANCAROTTA COSI’ HA DIMOSTRATO INEQUIVOCABILMENTE LE SUE “CAPACITA’ “?

  7. Per De Luca: quando le ragioni dei professionisti della politica sovrastano quelle dei cittadini vuol dire che siamo immersi nella m…a fino alla testa. Ricordiamoci che De Luca se eletto non potrà governare per la Severino, anche se per la casta è una legge…demenziale.

  8. non sono str…..e tutte l’e opere incompiute?debiti super tasse per i salernitani ecc. ecc.

  9. Fosse democraticamente eletto almeno questo altro genio!!!! No. Ce lo calano invece nelle liste come un totano nella rete!

  10. Caro de luca mi dispiace ma fai discorsi di politici della prima Repubblica.
    Possibile che nel nostro paese in 60 anni non è cambiato nulla?
    E poi… non mi sembra il caso di fate paragoni con i Kennedy, i Bush e addirittura con la corona inglese.
    Piuttosto, insegnamo ai ns figli che gli impegni si portano a termine…. (salerno è piena di cose incomptete)
    Pietro

  11. Un paio di considerazioni su dati oggettivi:
    condannato, sospeso, rinviato a giudizio, buchi come crateri nei bilanci del Comune, opere faraoniche incompiute da anni, tassazione locale alle stelle..ora..dopo aver chiesto fondi per sostenere la sua campagna elettorale sponsorizza i figli (ovviamente i suoi dato che li ha già piazzati nelle direzioni provinciali del PD locale scendiletto).
    Un uomo veramente dalle mille risorse?!?…….ma sicuramente con UNA GRAN FACCIA DI BRONZO!!!

  12. pur di prendere voti a napoli e provincia è capace di mangiarsi anche le cozze con il colera.
    La foto la dice lunga.

  13. è un vero inno all’illegalità.Per lui non esiste la Severino,la corte dei conti,che ha certificato il dissesto del comune,la svendita della Centrale ad un altro condannato,il cessent inno alla speculazione ,la qualità penosa della vita di questo cesso di paese.Dopo aver sistemato i suoi sgherri,nelle varie municipalizzate fallite è plausibile che anche la famiglia debba ripercorrere le sue orme.Si spera che almeno non siano anche loro fascisti e xenofobi,degni come il padre degno rappresentante di casa pound e non del pd democristiano di renzi.Il popolino ignorante delle luci cinesi,plaude al suo feudatario.

  14. Luca come tutto il Pd e la Sinistra pensano solo a fare affari loro e dei figli vedi Piero e Roberto De Luca gia’ Piero coinvolto a nel crac Amato per riciclaggio di Soldi,e poi vedi crescent e crac amato,ditte casalesi che lavorano nei cantieri a Salerno.e dare diritti (?) ai gli extracomunitari !!!!
    ed a gli italiani ? chi ci pensa?
    Vergogna

  15. X 11.01, il ridicolo sei tu e il tuo compare, spero che hai anche gli altri commenti che qualificano il sindaco emerito ed eterno.

  16. ma in fin dei conti De luca e gli altri politici fanno tutti bene il loro tornaconto:i cogl..ni sono coloro che li votano.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.