Il metodo Montessori e la scuola pubblica, se ne parla mercoledì a Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
metodo_montessori_scuola_pubblica“Il metodo Montessori e la scuola pubblica: un contributo nella ricerca della qualità”. Se ne parla a Salerno mercoledì 22 aprile al Polo Nautico. Relazioni, dibattiti e proiezioni di documenti in una giornata che vedrà, trai relatori, il Dott. Andrea Lupi segretario Generale della Fondazione Montessori Italia. Lupi interverrà sul tema: “La scuola dellìinfanzia e la scuola primaria a metodo. Alcuni esempi dall’Italia e dal mondo”. Preista, tra gli altri anche la presenza del Prof. Quinto Battista Borghi Docente di Pedagogia presso l’Università di Bolzano e presidente Fondazione Montessori Italia.

Il Metodo Montessori, inaugurato nel 1907 nella prima Casa dei Bambini a Roma, nel popolare quartiere S. Lorenzo, conosce oggi una nuova primavera: la sua idea di bambino libero, costruttore del proprio progetto formativo, ma anche profondamente autodisciplinato, appare oggi quanto mai moderna. Paradossalmente più conosciuto e diffuso all’estero, in questi ultimi anni corsi e scuole per la diffusione del Metodo si stanno moltiplicando su tutto il territorio nazionale.

Il pensiero pedagogico di Maria Montessori suggerisce la realizzazione di un ambiente preparato scientificamente per permettere lo sviluppo delle abilità cognitive, sociali e morali di ogni essere umano. In un ambiente favorevole e accogliente si possono osservare con facilità le naturali manifestazioni della persona umana e scoprire che si può apprendere bene e con piacere senza ricorrere a premi e punizioni, elicitando l’interesse attraverso l’impiego di tecniche d’insegnamento rispettose dell’individualità di ognuno, e lasciando i bambini liberi di lavorare secondo i propri ritmi e i propri interessi su materiali che permettono a tutto il corpo di esercitare intelligenza e creatività, sviluppando così una personalità democratica e aperta al mondo.

L’ambiente Montessori contiene materiali e attività progettate appositamente per favorire l’interesse di chi apprende, in tutti i campi del sapere, dalle attività di vita pratica fino all’algebra e alla geometria. In una classe sono presenti materiali di sviluppo che richiedono al bambino di dedicarsi all’apprendimento individualmente, scegliendo liberamente i propri impegni.

Ogni materiale educativo presente nell’ambiente invita alla scoperta di una caratteristica del mondo e della natura, permette l’auto-correzione dell’errore, riunisce l’aspetto cognitivo e immateriale dell’apprendimento con quello fisico e materiale, favorisce la concentrazione, l’auto-disciplina e l’amore per il miracolo della vita.

I docenti e gli insegnanti si dedicano a guidare, favorire e aiutare i bambini nel loro processo di crescita presentando il corretto utilizzo dei materiali educativi, tenendo lezioni sui concetti o le idee più complicati, contenuti o semplificati nei materiali, e soprattutto attuando una disciplina di autocontrollo e amore nella relazione educativa.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.