Salerno: sparatoria in pieno giorno ad Ogliara, gambizzate due persone

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
24
Stampa
Sparatoria_Ogliara_5Inquietante fatto di cronaca nel pomeriggio a Rufoli di Ogliara rione collinare di Salerno.  Due uomini un italiano ed un georgiano  di circa 40 anni  regolarmente residenti sono stati feriti con alcuni colpi d’arma da fuoco esplosi da una macchina in corsa. Inizialmente si era pensato a due georgiani ed invece tra le vittime della sparatoria un pregiudicato salernitano, noto alle forze dell’ordine per reati collegati allo spaccio di stupefacenti. Sull’accaduto stanno indagando gli investigatori della Squadra Mobile della questura di Salerno. La Polizia di Stato è giunta sul luogo del ferimento dopo la chiamata del 118: sul posto sono state trovate due persone colpite da pallini esplosi da un fucile da caccia.

Dalle prime ricostruzione pare che a sparare sia stato un uomo da una macchina in corsa guidata da un’altra persona. Il salernitano è stato raggiunto e ferito ad entrambi i polpacci.  Il georgiano solo ad una gamba. Entrambi sono stati trasportati nell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona ma le loro condizioni non destano preoccupazione. Quando è avvenuto il fatto si trovavano a un centinaio di metri l’uno dall’altro. Gli uomini della Squadra Mobile stanno cercando di appurare se i due soggetti si conoscessero e se fossero accomunati in qualche modo.

Nella zona, infatti, ultimamente si stanno verificando molti furti in appartamento. Non si conosce ancora il motivo della sparatoria e se i due uomini fossero intenti a compiere qualche azione criminale. La dinamica dei fatti è ancora tutta da chiarire. Non si esclude, tra le ipotesi, anche la possibilità che qualcuno abbia voluto farsi giustizia da solo sparando al cittadino georgiano in seguito all’escalation di furti in appartamenti commessi negli ultimi mesi, nei rioni collinari proprio da cittadini di nazionalità straniera. Il georgiano è pregiudicato per piccoli reati ma  non farebbe parte di nessuna banda segnalata o fermata di recente dalle forze dell’ordine

LE INDAGINI. Si cerca una Panda grigia in tutto il territorio Salernitano. Sarebbe quella, almeno dalle prime ricostruzioni, la macchina dalla quale sarebbero stati esplosi i colpi di fucile che hanno ferito, nel primo pomeriggio di oggi, due uomini. Gli uomini della Squadra Mobile stanno cercando di appurare se i due soggetti si conoscessero e se fossero accomunati in qualche modo. Al momento della sparatoria i negozi erano chiusi e, dunque, non vi sono testimoni. Ci si sta affidando alle immagini riprese dalle telecamere degli esercizi commerciali per trovare qualche indizio utile all’identificazione del soggetto o dei soggetti coinvolti. Per ora tutte le piste restano aperte. Nella zona, infatti, ultimamente si stanno verificando molti furti in appartamento. Non si conosce ancora il motivo della sparatoria e se i due uomini fossero intenti a compiere qualche azione criminale.

IL VIDEO

LE FOTO

Sparatoria_Ogliara Sparatoria_Ogliara_3 Sparatoria_Ogliara_1 Sparatoria_Ogliara_2 Sparatoria_Ogliara_4

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

24 COMMENTI

  1. finalmente i cittadini si stanno facendo giustizia da soli visto che le forze dell’ordine non intervengono mai a riguardo

  2. Questa è la conseguenza che il cittadino non si sente tutelato.Per strada è un continuo chiedere soldi,se parcheggi l’auto devi pagare l’obolo,se tieni una attività sei soggetto a furti e rapine,torni a casa e la trovi svaligiata, e cosa che fà più paura ti entrano in casa mentre dormi. Adesso dopo questa sparatoria sicuramente convocheranno incontri tra le istituzioni per discutere dell’ordine pubblico,senza risolvere un bel niente come al solito,anche perchè le forze dell’ordine e i giudici non hanno le leggi adatte per intervenire in modo concreto.

  3. Purtroppo è triste constatare che è necessaria la presenza vigile dei delinquenti per scacciare altri delinquenti. Lo Stato è assente. I quartieri collinari sono abbandonati da ogni tipo di tutela o vigilanza.
    Sarebbe necessaria l’istituzione di un presidio fisso per zone che accolgono migliaia e migliaia di residenti in un contesto semi-urbano più difficile da controllare data la sua estensione. Ritengo che dopo tale “avvertimento” per un po’ di tempo non si sentiranno più notizie di furti nelle case. Comunque sarebbe bene evidenziare che questi “soggetti” erano in giro in pieno giorno nella piazza principale, pertanto sarebbe stato più naturale che a “bloccarli” fossero state le FF.OO. e non altri “cittadini”….

  4. Persone dotate di intelletto ragionerebbero in modo diverso perchè saprebbero che le FDO non sono organi giudicanti ma bensi servono a tutelare l’ordine e la sicurezza pubblica su mandato dell’autorità giudiziaria. detto ciò la magistratura dobrebbe applicare le leggi ed eseguire l’operato delle fdo che quasi sempre è a tempo perso. Pensate prima di sparare Ca@@ate
    Quei poveri cristi stanno per strada 24 h al giorno per 1400 al mese e semmai gli amici degli amici sono autorizzati a rubare. Alla violenza non si risponde con la violenza.

  5. questo è il risultato della scellerata politica italiana: armare la mano dei cittadini onesti .

  6. abito in quelle zone … e solo il pensiero che estranei possano violare la mia privacy familiare non mi fa dormire la notte………immaginate solo per un istante il terrore dei bimbi piccoli che resterebbero traumatizzati da una simile cosa…. ci vuole una risposta forte….che non deve essere quella di reagire alla violenza con altra violenza, l’ appello va al questore e alle forze dell’ ordine che allontanassero in maniera definitiva dai nostri territori questi personaggi, NON BIASIMO PERO’ CHI SI E’ DIFESO !! in assenza di tutela ..meglio un cattivo processo che un Buon Funerale !!!

  7. Se ad esser colpiti sono stati gli autori dei furti mi spiace solo che son arrivati in ospedale!!

  8. Io scrivo da persona colpita, da cittadina che si è ritrovata i ladri in casa nel cuore della notte mentre io e la mia famiglia dormivamo Grazie a Dio tutti nello stesso lettone…….e non si può spiegare e tanto meno capire cosa si prova e che brutte sensazioni ti restano. Una violenza vera e propria! Sarà che alla violenza non si risponde con la violenza…. ma certe cose non si possono capire se non si provano. Quindi premesso che nonostante le tante denunce di questa settimana sulla zona nemmeno l’ombra di forze dell’ordine… che ben venga, se questo è quello che ci resta per difenderci e farci giustizia CHE BEN VENGA!!!!!

  9. Continui furti in appartamenti con o senza persone…li trovi rubare e se hai la fortuna di riuscire ad avvisare le forze dell ordine…qual e’ il risultato due o tre giorni d arresto e poi tuti fuori….se ti fai giustizia da te …anni di carcere…allora cosa fare???
    Chiedetelo a Renzi! !! O a chi mangia sui centri d accoglienza!@!!

  10. Giustizia è fatta!!! L’Italia dovrebbe prendere esempio da Ogliara! Solidale con gli abitanti dei rioni collinari in questi giorni vittime di ripetuti furti.

  11. leggo commenti che mi lasciano allibito.. “i cittadini si sono fatti giustizia da soli” e frasi simili sono degne dei peggior ignoranti che ci possano essere in circolazione. le indagini sono in corso e come scritto nell’articolo i due uomini potrebbero essere stati gambizzati per motivi ben diversi da quelli dei furti in abitazione. Se nel 2015 accadono ancora cose simili la colpa è solo di noi elettori che abbiamo scelto una classe dirigente indegna di ricoprire cariche pubbliche e che pensa solo al profitto personale piuttosto che curarsi della cosa pubblica. Evidentemente a molti non è ancora chiaro che la strategia del governo è di ridurre al minimo la presenza delle forze dell’ordine sul territorio in maniera tale da poter fare demagogia in vista della prossima campagna elettorale.. se realmente i politici locali e non avessero avuto a cuore questo paese probabilmente non avremmo questi problemi legati alla sicurezza e la mafia e le varie organizzazioni criminali sarebbero state già sconfitte da tempo. ma a voi cittadini va bene così, quidi ora non lamentatevi e godetevi il risultato del nepotismo e dei continui tagli operati nei confronti della sicurezza e dei vari comparti del settore pubblico.

  12. … Nessuna pietà per questi porci. Se vieni in Italia righi dritto e ti comporti secondo le nostre regole altrimenti lode e gloria a chi impallina questi maiali!

  13. Nonostante quello che oggi è successo, dalla finestra non si vede una macchina delle forze dell’ordine nemmeno a pagarla. Solo i soliti che scorrazzare su e giù come se nulla fosse accaduto! Ma volete intervenire o ci vuole prima il morto?

  14. Tutta colpa di renzi e tutti gli altri poliyici che rubano, se fosse rimasto berlusconi saremmo un italia perfetta, però purtroppo l’anno cacciato perche non rubava come voi!!! Mettetevi vergogna !!!

  15. Nunzio e Tony, avete ragione e torto tutti e due:i politici che abbiamo avuto da oltre trent’anni sono sempre più disonesti e se ne fottono degli italiani,tanto loro sono protetti in tutti i sensi.

  16. Mio/a caro/a beh……non ti auguro di svegliarti domani mattina e di constatare ancora prima di andare al bagno che i ladri sono passati per casa tua a 20 cm dal tuo letto senza che tu abbia sentito nulla. ….non ti auguro di vivere il mio stesso terrore con due bambini piccolissimi nelle stesse mure dove girano degli sconosciuti intenti a portare via i sacrifici che fai ogni mattina per mandare avanti la famiglia…..forse diventesti ignorante anche tu e rimarresti più allibito di quanto tu possa esserlo davanti a questi commenti. FIDATI

  17. Afammoc….se venivano a rubare a casa mia li stavo asp.li facevo pezzi pezzi e li mettevo davanti ai porci cosi po’ cazz e truvavn a sti rikkiun……

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.