Motivazioni della condanna di De Luca: è abuso nominare project manager

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
40
Stampa
Corte_Assise_Aula_Tribunale_SalernoSono state depositate dal Tribunale di Salerno le motivazioni che hanno portato alla condanna a un anno per abuso d’ufficio l’ormai ex Sindaco di Salerno Vicenzo De Luca, in merito al processo per la costruzione del termovalorizzatore. La figura del “project manager” non poteva essere prevista dal codice degli appalti. Al suo posto andava nominato un Rup, Responsabile unico del procedimento. A rendere noto il tutto ci hanno pensato i parlamentari salernitani del Movimento 5 Stelle. L’attuale candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione Campania appena appreso della condanna aveva giudicato “Demenziale la sentenza”, subita “solo per aver usato l’espressione project manager invece di coordinatore”.

“Il Tribunale di Salerno, che lo ha condannato per abuso d’ufficio, ha detto chiaramente che la figura del project manager non è prevista nel codice degli appalti. Adesso il sindaco decaduto di Salerno, Vincenzo De Luca, la smetterà di parlare di reato linguistico”. A dirlo i parlamentari salernitani del Movimento 5 Stelle Isabella Adinolfi, Andrea Cioffi, Silvia Giordano, Girolamo Pisano ed Angelo Tofalo in riferimento alle motivazioni della sentenza.

“La motivazione della sentenza – rimarcano – finalmente smaschera venti anni di amministrazione ‘deluchiana’ improntata su leggi e norme completamente inventate per accrescere il consenso elettorale. Oggi è stato dimostrato che a Salerno non esiste la legge De Luca. Esiste la legge degli appalti che il candidato governatore del Pd non ha rispettato. Esiste la legge Severino che, sulla scia del patetico e fantomatico reato linguistico, Vincenzo De Luca e il Pd continuano a snobbare. Ed esiste il M5S che è riuscito a far rispettare la legge sull’incompatibilità del doppio incarico facendolo decadere da sindaco. Noi – concludono – siamo per la legalità. Il folklore e le invenzioni linguistiche le lasciamo agli showmen come De Luca”.

“Queste motivazioni – spiega il legale dei parlamentari del Movimento 5 Stelle, Oreste Agosto – dimostrano dal punto di vista legale, l’illegalità dell’agire dell’amministrazione comunale e rafforza ancora di più il nostro pensiero giuridico sulla chiara incandidabilità di De Luca a governatore della Regione Campania”.

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

40 COMMENTI

  1. io voto M5S, ma devo essere sincero, la posizione del movimento, rispetto al caso De Luca, è ridicola. Se il mio movimento pensa di avere più voti per questa sua vittoria, si mettesse l’anima in pace…non becca NIENTE!

  2. Ciucci che resteranno all’1.5%. Che cambia dopo le motivazioni?

    Si Lavoro, No Carte bollate.
    Viciè caccia a curreia e miettili tutt b’accio o’muro.
    Si Crescent completo
    Rivoluzione armata filoVDL
    Io sto con De Luca

  3. Continua la campagna del primo cittadino di Salerno contro la prostituzione. Dopo aver inasprito le multe, ora invierà direttamente alla famiglia del cliente un avviso con cui si dirà che è stato con una meretrice. Articolo del 16/05/2014.

    Scusate con gl’altri sa far rispettare la legge, poi per se stesso c’è sempre una giustificazione. Non è quasi ora di cambiare pagina.

  4. Crac Amato, Mussari chiama a deporre l’ex sindaco di Salerno
    L’ex presidente di Mps è certo che De Luca possa chiarire alcuni aspetti di una cena a villa Amato.
    Rif. Ottopaggine.it del 17/04/2015

  5. dalla sentenza, io che sono ignorante in materia, capisco che il sindaco ha nominato un Project manager anzichè un Rup….ok, ha sbagliato, ma da qui a definirlo reato mi fate solo ridere. Avesse nominato entrambe le figure sarei pure d’accordo ma siccome così non è andate a faticare invece di criticare sempre…..

  6. Guarda caso sono 5 i nullafacenti salernitani e neanche a farlo apposta si fanno chiamare 5 stelle,ah ah ah ah…. per me le stelle ispirano, ci fanno sognare in una serata di Agosto, MA QUESTE TIPO DI STELLE SALERNITANE CI FANNO VOLTARE LO STOMACO,SONO ODIATE E SCHIFATE,FRA POCO DIVENTERANNO CADENTI,il guaio è che si credono stelle illuminanti,a quelli pure na lampadina fulminata li schifa, facciamoli GRILL..are ancora per poco,avete visto Di Battista che figuraccia fece in tv,mi meraviglio ancora chi crede alle stelle che hanno le zampe, quelle vere stanno lontano anni luce,a limite le stelle Salernitane le usiamo a Natale n’copp o presep,là veramente verranno apprezzate,ma solo per un mese,poi non li vogliamo vedere neanche appriss a processione UN CONSIGLIO….STATV A CASA……

  7. più lo attaccate, più saranno i limoni da mangiare dopo le regionali. In fondo, cari chiancarellari e grullini vari, se voi esistete e avete uno scopo nella vostra vita di fancazzisti, è perché esiste De Luca…. un poco di gratitudine, orsù. Le farmacie stanno già facendo scorta di maalox, non preoccupatevi, da un punto di vista sanitario state a posto.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.