La Casertana torna in corsa per i play off, a Salerno si giocherà tutto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
casertanaLa Casertana sbanca Martina Franca nel recupero e si porta a un solo punto dal quarto posto, attualmente occupato dal Matera (63 punti per i lucani, 62 per i rossoblu, 60 per il Lecce che è ancora virtualmente in gioco. La corsa play-off continua e si deciderà solo nelle ultime tre gare della stagione regolare. In terra pugliese i falchetti sono scesi in campo con il piglio giusto. Squadra ordinata e compatta quella schierata da Campilongo, con un Mancino in più che nei 90 minuti ha fatto la differenza anche senza marcare il tabellino. Tranne qualche momento di smarrimento nei primi minuti della ripresa, tutto sommato i rossoblu hanno dominato i biancoazzurri meritando ampiamente i tre punti.

Dopo un paio di occasioni create dai padroni di casa con Arcidiacono fermato da Fumagalli e un tiro di Tomi sul quale salva tutto Mattera, la Casertana passa in vantaggio al 24’: azione insistita di Mancino sulla sinistra, apertura per Bianco che taglia un cross insidioso smanacciato dall’estremo difensore del Martina, la palla arriva a Marano che scaglia un sinistro rasoterra per l’1-0 dei falchetti. La Casertana continua a spingere e dopo dieci minuti, al 34esimo, il solito Mancino si libera sulla sinistra e mette in area un traversone sul quale si avventa Cunzi: colpo di testa e palla in rete. Al 40’ il saltano i nervi ai giocatori del Martina: secondo giallo per Patti che viene espulso dopo un brutto fallo su Marano.

Al 43’ sale in cattedra Fumagalli che respinge un fendente di Fabiano, poi Rainone si immola su Arcidiacono che si presenta a tu per tu con l’estremo difensore rossoblu. Il Martina comincia la seconda frazione all’attacco nonostante l’inferiorità numerica. Fumagalli respinge un tiro insidioso di De Giorgi. Lo stesso De Giorgi svetta su un calcio d’angolo e mette in rete per il 2-1, che arriva al 48’. Dopo una fase di smarrimento, la Casertana si ritrova e al 64′ chiude definitivamente i conti: azione manovrata con Rajcic che gira per Mancino, il numero 10 casertano vede il taglio di Diakitè e lo serve in area, tiro nell’angolino e Bleve capitola per la terza volta. La Casertana riesce a controllare la reazione dei pugliesi, che pagano lo sforzo prodotto per riaprire il match. Nel finale succede ben poco, e così la squadra di Campilongo porta a casa i tre punti e raggiunge il quinto posto a un solo punto dal Matera.

Facendo due calcoli ed ipotizzando uno scenario pessimistico per la Salernitana, con la vittoria conquistata la Casertana entra di diritto in piena lotta play off: facile immaginare che i rossoblù a Salerno all’ultima di campionato si giocheranno tutte le chance possibili per acciuffare il traguardo. L’auspicio è che per la Calil e compagni domenica 10 maggio i giochi siano già stati fatti . In quella giornata di torneo tra l’altro il Benevento ospiterà al “Vigorito” un’altra pretendente ai play off, la Juve Stabia.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Aspettando l’ultima di campionato, quando la casertana prenderà quel gol al 90° che la caccerà via dai playoff! NON VEDO L’ORA. Il furto dell’andata non può restare inpunito

  2. Prima di Salernitana-Casertana si gioca Casertana-Savoia è sempre un derby, naturalmente questi casertani useranno il motivo di una mancata qualificazione ai playoff i giorni 31 maggio e 1 giugno, capite bene cosa c’è in questi due giorni….molto probabilmente Salernitana-Casertana finirà in pareggio cosi il danno dei voti sarà meno vendicativo, cosi funziona calcio e politica, secondo voi perché abbiamo perso a Castellammare?? Vuoi perdere voti li?? Eh dai mica abbiamo l’anello al naso

  3. Penso che sarà una festa anche per Caserta raggiungerà i Play Loff
    così i tifosi potranno tornare a fare i tifosi occasionali del Napoli, vi mandiamo in A, forse in champions, che festa sia!

  4. Se c’è una giustizia ancora credibile nel calcio,se non ci sono accordi sottobanco,se esiste (ma esiste è come) un orgoglio salernitano) il 9 maggio gol al 90 minuto e zingari casertani a casa,come mandammo in c i loro amici foggiani….caserta provincia di napoli

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.