“ScopriAmo la Salerno Antica con i ragazzi del Centro per la Legalità”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Museo_Roberto_PapiLa cooperativa Galahad che gestisce il calendario eventi e la biglietteria del Museo Roberto Papi e del Museo Virtuale della Scuola Medica Salernitana, con il patrocinio della Fondazione della Scuola Medica Salernitana, domenica 17 maggio, propone un mini -tour alla scoperta del centro storico. Insieme ai volontari, a scendere in campo saranno i ragazzi del Centro per la Legalità di Salerno ideato e gestito dalla stessa cooperativa e situato attualmente presso i locali della parrocchia di San Demetrio. Si parte alle ore 10 presso ilMuseo Virtuale della Scuola Medica Salernitana di via Mercanti, dove ai partecipanti verrà offerta una dolce colazione.

A seguire, la visita guidata presso lo stesso Museo per riscoprire i precetti della Scuola Medica che rende unico il patrimonio storico della nostra città. I visitatori, quindi, accompagnati da volontari e utenti del Centro per la Legalità proseguiranno alla volta del Duomo e della chiesa di San Benedetto, tuffandosi in un viaggio tra storia e leggende. Ultima tappa, il Museo Roberto Papi di via Trotula de’ Ruggiero per scoprire una delle più vaste collezioni di strumenti medico-chirurgiche di tutta Europa, datate tra il ‘700 e il ‘900. Ad illustrare i tesori del Museo, volontari e giovani utenti in costumi d’epoca che renderanno la visita decisamente suggestiva. Parte del ricavato dell’iniziativa, verrà devoluto per la raccolta fondi prevista dal I avviso 2014 per l’Acquisto di Beni Materiali con finalità sociale promosso dalla Fondazione Comunità Salerno e di cui Galahad risulta assegnatario.

Il costo del mini-tour, comprensivo della colazione e della visita nei musei, è di 5 euro a persona. Per partecipare, è necessario prenotarsi inviando una mail a Galahadsalerno@hotmail.it entro e non oltre le ore 17 di sabato 16 maggio 2015. “La nostra cooperativa continua a impegnarsi, mettendo in campo tutte le sue forze, per valorizzare due autentici gioielli storico-culturali del territorio: il Museo Papi e il Museo Virtuale della Scuola Medica – ha spiegato il presidente di Galahad, Marilia Parente – In questa iniziativa, abbiamo inteso coinvolgere anche gli utenti del Centro per la Legalità, realtà sociale nella quale siamo impegnati da anni, per far sì che anche i più giovani divengano consapevoli promotori delle risorse di Salerno, riappropriandosi delle origini e della storia del territorio e riscoprendo, e facendo riscoprire a tutti, l’amore e il senso d’appartenenza e di orgoglio per la nostra città”.  Appuntamento con i partecipanti, dunque, alle ore 10 di domenica 17 maggio 2015, dinanzi al Museo Virtuale della Scuola Medica di via Mercanti.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.