Impresentabili, si accende lo scontro politico

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
Regione_Consiglio_Regionale“Corrado Gabriele dovrebbe probabilmente ammettere che se le accuse che gli sono state mosse verranno provate si tratta di accuse vergognose. Non serve sfidare me, più che altro sfidi la sua coscienza”.

Mara Carfagna, parlamentare di Forza Italia, torna sulla denuncia fatta in mattinata sulla presenza nelle liste che appoggiano Vincenzo De Luca di un candidato condannato in primo grado per abusi sessuali facendo esplicitamente il nome di Corrado Gabriele, ex assessore regionale di Rifondazione Comunista, oggi in lista con il Psi.

GABRIELE. Nella replica alla Carfagna Gabriele aveva detto: “Per fortuna ho un rapporto meraviglioso con i miei tre figli che sono cresciuti con me e che sanno bene chi è il loro papà. Anche le pietre a Napoli sanno che sono completamente estraneo ai fatti e alle circostanze, peraltro ridicole, che mi vengono imputate e proprio oggi sono ancor più ansioso di poterlo dimostrare, dato che dopo una lunghissima attesa di quattro anni, finalmente verrà celebrato il processo d’appello”.

Il capogruppo socialista uscente in Consiglio regionale Corrado Gabriele replica così a Mara Carfagna (Fi) che oggi ha criticato la sua candidatura (nella lista Psi, a sostegno di Vincenzo De Luca) in quanto condannato in primo grado “per violenza sessuale su minori”.

LUPI.Il capogruppo alla Camera di Ncd Maurizio Lupi, a Napoli per una manifestazione elettorale dice: “Non si può lasciare la Campania in mano a chi l’ha distrutta prima dell’arrivo del governo di Caldoro. Non si può lasciare la Campania in mano al capo degli impresentabili”.
“Io vedo – ha sottolineato Lupi – che si continua a discutere sulle liste che appoggiano De Luca, ma il vero problema è che il capo di queste liste è De Luca e io che ho avuto l’opportunità di conoscerlo (De Luca era viceministro delle Infrastrutture con Lupi ministro, ndr) dico che per lui vale lo slogan ‘Se lo conosci lo eviti'”.

“Uno che non rispetta la legge – ha sottolineato Lupi parlando di De Luca – uno che per un anno ha cercato di tenere i piedi in due scarpe, uno che pensa di poter governare dicendo che ha fatto una ferrovia e poi la ferrovia non esiste. Credo che i napoletani e i campani debbano accorgersi che la politica è buon governo e serietà, che Caldoro interpreta questa serietà, e che Diodato, come tutti i nostri candidati hanno questa idea di politica”.

DE LUCA. De Luca sulla sua pagina Facebook scrive: “Gli ‪#‎impresentabili‬ in Campania sono quelli che si sono concessi il lusso di utilizzare il solo 38% dei fondi europei 2014/2015 in una Regione dove il tasso di disoccupazione sfiora il 51%.
Il lavoro è il primo punto del mio programma elettorale e sarà la priorità assoluta del mio governo regionale: è in gioco il futuro dei nostri figli e delle nostre famiglie”

CARFAGNA. “La vicenda degli impresentabili è un colpo per l’immagine della Campania e credo che in particolare De Luca e Renzi l’abbiano gestita con l’approccio dei bambini colti con le mani nella marmellata: non siamo stati noi, non ce ne siamo accorti, la cosa ci è sfuggita di mano”. Lo ha detto Mara Carfagna (Fi), parlando a Napoli. “Avrebbero fatto meglio a dire la verità – ha aggiunto l’onorevole di Fi – e cioè che le liste al loro interno hanno non solo impresentabili, ma anche trasformisti che sono stati corteggiati, blanditi e messi lì per vincere la partita a tutti i costi”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Dite all’emerito che i soldi europe alla fine li dovranno restituire i ns figli quindi se devono essere spesi per opere inutili o incomplete e meglio che quei soldi non vengano spesi almeno non aumentiamo il debito pubblico. Speriamo che le persone per bene vadano a votare e non votino il carrozzone…

  2. … con più decisione De Luca e qualche impresentabile che ci piace.

    Auguri alla Carfagna & soci che hanno votato la legge sul federalismo contro il SUD per compiacere un lestofante del NORD e sopratutto auguri a quell’intrallazziere di Lupi & famiglia che hanno gestito il ministero come “una bottega personale” ed è dimostrato.

  3. Grazie x gli auguri alla Carfagna ma il profondo sud deve cambiare x non rimanere la bottega isolata dei soliti notabili “vedi De Luca,De Mita e altri”

  4. Parla per te…i forse credi di essere tutta la Campania?forza Caldoro tutta la vita
    De luca vattene
    Salerno centro

  5. Ma quelli che vogliono votare Caldoro,per favore potete dirmi cosa ha fatto in 5 anni,ma possibile che tenete i felle i murtadella davanti agli occhi,ma avete capito che qusti stanno annusando u fumo do miccio,come diceva un grande attore napoletano,e stanno cercando in tutti i modi di fare ammuina, ogni giorni creano zizzanie,denigrano, o chirichetto ancora non ha presentato un programma,a 2 settimane dal voto, sta vendendo posti e soldi,poi passato o Santo e passata a festa e tanti sciemi si sono fatti far fessi.Votiamo sul sicuro ,votiamo chi veramente ha amministrato,non fate caso a quelli che dicono tante scemerie,quella è invidia,incominciando dai stellini,che stanno distruggendo una comunità,quelli sono contro Salerno e i salernitani.per non parlare di una parlamentare salernitana che in questi giornista usando una tattica vergognosa per far voti,ma non parla di Gambino e nemmeno di quei suoi amici che 5 anni fa diedero la Campania in mano alla destra e ancora oggi fanno parte del gruppo Caldoro…..MEDIDATE CAMPANI NE VA LA NOSTRA DIGNITA’

  6. De Luca ogni qual volta gli si pone un interrogativo al quale deve rispondere esplicitamente, dribbla, evita e risponde altro.
    Crozza quando lo ha imitato ha saputo cogliere la vera essenza di De Luca, l’artista ha detto che per calarsi nel personaggio si era deluchizzato, é stato geniale, ha coniato il termine esatto per definire emerito & co., credo che entrerá a far parte dello zingarelli proprio per definire una determinata corrente “politica”, arrogante, megalomane, lontana mille miglia dalle reali esigenze dei cittadini, la rivisitazione peggiore della vecchia politica.

  7. Cari utenti ho visto il video della Mussolini dove interpretava la telefonata intercettata tra De Luca e Di Lorenzo. Se le parole usate sono veramente quelle è una cosa davvero grave e dimostrano una prepotenza e un’arroganza mostruosa !!!
    poi leggo di alcuni commenti dove si utilizzano le stese parole che utilizza l’ex sindaco: ” politica politicante , qui prima non c’era niente , cafoni, imbecilli, il chirichetto, cialtronerie, padrini e padroni…
    Persone che non ragionano con il loro cervello ma per sentito dire da bocca di un loro padrone la dice lunga su come il popolo italiano sia predisposto geneticamente a soccombere e a subire forme di dittature .

  8. Noo!!!!!!! Il popolo non è disponibile a soccombere forme di dittatura paesana alla De Luca. C’è anche una nuova generazione di popolo che vuole meritocrazia, quel popolo individualista che rischia e si impegna x cresere e migliorarsi.Quel popolo è il pensiero libero della Destra moderna e vota Caldoro.

  9. Ma di cosa parlate? in nome di chi? cosa blaterate, che cavolate sparate: lo Zingarelli, la dittatura, la macchietta della Vaiassa che osa parlare proprio lei che è al servizio del condannato definitivo: ma quale dittatura, se ci sono state libere elezioni e per vent’anni le percentuali parlano da sole, ma quando scrivete collegate i cervelli, se li avete, curatevi le ossessioni! Si decide DEMOCRATICAMENTE inutile che vi agitate! calmatevi!

  10. Ma di cosa parlate? in nome di chi? cosa blaterate, che cavolate sparate: lo Zingarelli, la dittatura, la macchietta della Vaiassa che osa parlare proprio lei che è al servizio del condannato definitivo: ma quale dittatura, se ci sono state libere elezioni e per vent\’anni le percentuali parlano da sole, ma quando scrivete collegate i cervelli, se li avete, curatevi le ossessioni! Si decide DEMOCRATICAMENTE inutile che vi agitate! calmatevi!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.