Indossa lo zaino del Benevento sul Lungomare, costretto a baciare maglia della Salernitana

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
60
Stampa
Tratto_Lungomare_Piazza_Liberta_18Passeggiava sul lungomare con in spalla lo zaino con il logo del Benevento Calcio quando un gruppo di bulli si avvicina lo minaccia e lo obbliga a baciare una maglia della Salernitana. E’accaduto a Salerno. Protagonista della disavventura – come racconta Metropolis oggi in edicola – un 17enne originario di Ariano Irpino e tesserato con la società sannita. Il ragazzo si è ritrovato accerchiato. Prima minacciato, poi aggredito, anche se per fortuna non ha riportato alcuna ferita, perché la sua freddezza ha evitato che la situazione degenerasse.

«Questa a Salerno non va bene», gli hanno detto con toni poco amichevoli, indicandogli la borsa sociale. Non sapevano, ovviamente, che il ragazzo fosse un calciatore degli stregoni, componente della formazione Allievi Nazionali. Il malcapitato protagonista dell’episodio, verificatosi giovedì pomeriggio, ha raccontato su Facebook la sua disavventura.

Svelando lo sfondo “calcistico” dell’azione del branco: Una delle persone indossava una maglia della Salernitana. E alla fine mi ha obbligato a baciarla». Il caso si è chiuso lì ed il ragazzo ha ricevuto la solidarietà anche di molti salernitani chiudendo ogni polemica: «L’importante è che si sia chiarito tutto, per il resto non fa niente».

Fonte Metropolis

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

60 COMMENTI

  1. Queste cose mi Danno enormemente fastidio non perche’ non si fanno,perche di episodi al contrario ne sono successi, e qualche coglione lo ha scritto dicendo prova ad andare a Napoli con la maglia della Salernitana cio’ significa che il gesto dei ragazzi e normale.Ma perche’ si da adito ad infangare una citta’,e alla fine chi e pronto a giudicare e chi sta’ ancor chiu’ guaiat I nuj e

  2. Sul pianerottolo c’è una famiglia cavese, sul balcone ho messo la bandiera della Salernitana sto aspettando che la spostano, “ME MANG VIV”

  3. a cava hanno dimostrato di essere più civili che a Salerno: mi sono incontrato con mio figlio a cava che si è presentato all’appuntamento con la maglietta della salernitana…..vi assicuro che lungo tutto il corso non ho percepito neanche uno sguardo di disappunto. L’unico ad essersi creato il problema sono stato io! Ma dove vogliamo andare con questa gente ignorante?

  4. Il vero problema di questa squadra sono i tifosi: tutti! Infatti i loro discorsi sono imperniati sul numero di presenza allo Stadio come punto di orgoglio, e si sollazzano al solo pensiero che il Comune ha ristrutturato un impianto sportivo, con i soldi pubblici, e lo ha donato a Lotito. Su questo impianto, come per l’Arechi , i cittadini di Salerno potranno solo fare da spettatori paganti! Questo episodio barbaro ne é una sfaccettatura. Ci meritiamo Fabiani!

  5. A CAVA ED A NOCERA ESISTONO PERSONAGGI PEGGIO DELLA FECCIA NOSTRANA….SE TI VEDONO INDOSSARE UN DRAPPO GRANATA TI GUARDANO STORTO E PARTE LA PROVOCAZIONE.
    CERCANO LO SCONTRO SOLO PERCHè SEI UN GRANATA.
    NE SONO TESTIMONE IN PRIMA PERSONA. MI HANNO REFERTATO CON 5 GIORNI DI PROGNOSI.

  6. Secondo me oltre il gesto in se stesso, che comunque è da condannare, ancora più grave, è il risalto che ne viene dato dagli organi di “INFORMAZIONE” Non si fa altro che esagerare gli animi inutilmente.

  7. Secondo me oltre il gesto in se stesso, che comunque è da condannare, ancora più grave, è il risalto che ne viene dato dagli organi di “INFORMAZIONE” Non si fa altro che esacerbare gli animi inutilmente.

  8. Peccato x il Benevento prima in vantaggio e poi superato dal como, grande errore di som.da tifoso della Salernitana mi auguravo il Benevento in b.le altre cose sono ragazzate tra baby non tifosi.

  9. Bravissimo “me” . È proprio così . Chi ci marcia sono gli organi di informazione. Che poi si permettono pure di fare da censori e da moderatori

  10. che il gesto è riprovevole ma state tutti quanti un po’ troppo agitati. Be happy! e finitela di rosicare, che vi fa male.

  11. Questi gesti nn mi piacciono!!!! Al di là del calcio facciamo tutti parte di una unica società e fuori lo stadio dobbiamo rispettare le idee, le opinioni, il tifo, ecc….. degli altri. Qualcuno probabilmente ancora nn è cresciuto: siamo nel 2015.

  12. Succedono ancora episodi di una gravita’ unica verso uno sport chiamato calcio,che oggi con tutti i problemi che affligono la nostra societa’,non dovrebbero mai succedere.Che siano beneventani,Napoletani,Cavesi,Avellinesi noi persone civili dobbiamo evitare questi episodi,perche’ lo sport e’ bello quando si dimostra a tutti di essere persone civili e dimostrare che lo sport e’ bello ed e’ e rimarra’ solo un gioco.

  13. Dispiaciuto per la disfatta Beneventana, per Vigorito ed ancor di più dei tifosi Beneventani

  14. Sabato scorso all’altezza della piscina di torrione mentre la gente si recava allo stadio Per salernitana . casertana , un ragazzo che passeggiava con la sua ragazza, indossava la tuta del napoli,!! e’ stato praticamente apostrofato da chiunque passasse in quel momento!!! e’ dovuto dileguarsi…scene viste con i miei occhi!!

  15. I cpoglioni sono ovunque. Questi sono dei guappetti di cartone che singolarmente hanno paura della propria ombra poi in gruppo diventano un branco di oche. Se mi fossi trovato li avrei presi a cinghiate. Mi dispiace x il ragazzo di bn.

  16. Massima solidarietà’al giovane calciatore del Benevento.Quei cretini non ci rappresentano,non farci caso.Ti chiedo scusa per loro,sai i cretini non hanno residenza,Salerno resta sempre una città’ ospitale e civile.Ciao.

  17. quest’episodio sarebbe successo un pò ovunque, non solo x le vie di salerno che xò è una città che vive solo di questo, sul o pallon. se la gente mettesse lo stesso impegno come quello dimostrato ad addobbare la città a festa, saremmo la città più civile d’italia. Invece pensano sul a fà i sciem appriess a 11 ignoranti in pantaloncini… appriess a nu pallon

  18. pensate che a san severino, a gentaglia di nocera da fastidio vedere striscioni della salernitana perchè gli fanno venire l’ulcera…. speriamo che schiattano presto!!!!!!!!!!!!

  19. Condanniamo il gesto ma non diamo retta a tutti questi gufi che dopo aver rosicato per tutto il campionato non perdono l’occasione per gettare fango sulla salernitana e tutti i suoi meravigliosi tifosi.
    FORZA SALERNITANA!!!

  20. Non ci rappresentano…..non ci rappresentano….non ci rappresentano…..
    però guarda caso viene sempre fatto…..
    @EMANUELE
    Se il drappo lo hai messo nella tua metà e loro te lo vengono a togliere è come dici tu, se il drappo invece sta anche nella loro metà possono benissimo togliertelo (e ridartelo, non bruciarlo) in quanto ” la tua libertà finisce dove inizia la loro” cioè a metà, ma questo vale per tutto non solo per il drappo, poi se vuoi dire: ca stamm a saliern e cummannam nuj, allora significa CHE NI CAPIT MANG U C.A.Z.Z. e ti meriti una denuncia!!!!!!

  21. Invitiamo il ragazzo allo stadio Arechi e facciamolo salutare dalla Curva Sud per solidarietà. Sarebbe un bel gesto!

  22. Fino a quando lo sport a Salerno s’identifica solo con la Salernitana, la gente non capirà mai i veri valori dello sport in genere.
    PS: grande sindaco, per la Salernitana (vedi voti) 1 milione di euro per il Volpe…… a quando un palazzetto dello sport di 2-3000 persone ?

  23. Mercato San Severino è granata. I Noceresi andassero a vivere a Nucer! Basta vedere tutto il corso di San Severino è tinto di granata, così come anche le frazioni, Curteri, Sant’Angelo ecc.

  24. Queste persone che trovano soddisfazione in questi gesti sono il normale frutto di una città dove degrado sta aumentando. Queste persone andrebbero isolate in modo che avvertissero il profondo ridicolo delle loro azioni. Se non se li caca nessuno questi episodi di inciviltà andrebbero automaticamente a scemare. Purtroppo anche la stampa locale ci mette del suo, dando risalto a tali episodi

  25. la botta è stata proprio durissima. Ancora a rosicare come dei castori in calore. La tifoseria granata è riconosciuta tra le più mature e appassionate a livello nazionale. Non replicate ché moriremmo dal ridere.

  26. Se lo facciamo con i napoletani e casertani ok.
    Ma Benevento ed Avellino meritano rispetto.
    Sono realtà di gente perbene

  27. Episodio da condannare, pochi balordi che con il tifo vero non hanno niente a che fare non possono compromettere la reputazione dei tifosi salernitani.sono profondamente dispiaciuto anche per la sconfitta del Benevento che meritava quanto noi la b.e’ ora di finirla con stupidi campanilismi e forza campania!!!!ovviamente prima di tutto forza Salernitana!!!!!

  28. E’ stata solo una ragazzata! I tifosi Beneventani sanno che c’è stima e rispetto tra le due tifoserie. Difatti sia al Santa Colomba che all’Arechi, le due tifoserie si sono dimostrate corrette, rispettandosi a vicenda , neanche un coro di sfottò sia a Benevento che a Salerno.
    Invito pertanto la redazione, onde evitare di dar modo a qualche imbecille di esacerbare gli animi, di togliere questo articolo!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.