Parlamentari del M5S camerieri per un giorno a Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
21
Stampa
m5s_parlamentariSe la politica è servizio, i pentastellati lo dimostrano così: indossando per una sera gli abiti dei camerieri e servendo pizze ai tavoli. Tredici parlamentari grillini, guidati da Di Battista e Fico e con la presenza dell’intera delegazione salernitana – i deputati Tofalo, Pisano e Giordano e il senatore Cioffi – hanno servito domenica sera oltre 700 pizze a un migliaio di persone in due ristoranti della città: il Caminetto e donna Margherita in piena movida.

Una iniziativa per raccogliere fondi per la campagna elettorale alle regionali. I grillini hanno incassato diecimila euro. La metà è andata ai ristoratori, l’altra nel fondo per le elezioni.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

21 COMMENTI

  1. Che iniziativa encomiabile !!! Ma per qualche schiavo del sistema i giovani ( preparati ed onesti ) del M5S sono poco esperti e non andrebbero bene, vorrebbero degli esperti dei palazzi del potere e del clientelismo…
    Per governare una città, una provincia, una regione, un parlamento, non ci vogliono anni anni a percepire lauti stipendi e trasformismo politico, ma onestà ed intelligenza …

  2. In una serata hanno fatto incassare 10000 euro ai gestori, cosa ha fatto incassare il condannato lucano in tanti anni di luci di artista se non tasse spropositate? E Caldoro? Assente ingiustificato.
    Meditate elettori, meditate.

  3. Ieri sera abbiamo assistito alla fine della politica inavvicinabile e presuntuosa della serie “lei non sa chi sono io!!” Ricordate i fatti di Fiorito,i diamanti di Bossi,la casa a Montecarlo di Fini, i rimborsi elettorali dei consiglieri lombardi,le scarpe di coccodrillo,i Rolex e tanti altri furti ai danni nostri ma a loro “insaputa”?davvero non volete dare una chance a questi ragazzi volenterosi ed onesti a tal punto da versare i loro stipendi a favore delle imprese in difficoltà?

  4. Volenterosi? Denigrano gli avversari sempre per sete di potere, altrimenti avrebbero fatto la loro “politica” completamente GRATIS se avessero creduto ciecamente in quello che dicono

  5. MA STATV A CASA. SE NON PRENDEVANO 15MILA EURO AL MESE COL CACCHIO FACEVANO L’INIZIATIVA. IAT A FATICA’ OVERAMENT

  6. Che grandi !!! Io di queste persone mi fido d’avvero , rappresentano per me quello che vorrei dalla politica ( riduzione degli sprechi, meno arroganti e megalomani , più vicini alla gente e alle piccole imprese che sono alla canna del gas, eliminazione dei vitalizi e sopratutto ritorno con piedi per terra dopo 2 mandati ).

  7. Dimenticavo: ieri sera nessuna auto blu, nessun autista zero scorte …neanche un poliziotto a verificare …ricordate la Finocchiaro del PD con la scorta all ikea? In verità serviva per portare pacchi ma intanto la pagavamo noi.e Salvini? Quando va lui in piazza ci vuole l’esercito(pagato da noi).eppure di nemici i 5stelle ne hanno tanti dato che ostacolano i grendi poteri ed interessi.

  8. Vorrei sapere da chi ha partecipato all’iniziativa se gli avventori di quei due ristoranti-pizzeria nominati in articolo erano esclusivamente elettori ed attivisti del M5S . Devo dire che mi sono molto simpatici questi giovani parlamentari. A giudicare dalle foto pubblicate su qualche giornale per simili iniziative dei scorsi giorni , direi che qualcuno di questi era proprio perfetto nel ruolo con quella maglietta bianca ed il sorriso cortese stampato in viso. Sarei curioso di sapere se per chiamarli a servire al tavolo si usava lo schiocco delle dita, si diceva “uè”, o “guagliò”, oppure il classico raffinato “scusi, senta vorremmo ordinare” ? .. Di cosa si parlava ai tavoli? … Certo l’incasso è stato molto buono! … Com’era la pizza cinque stelle, con la mozzarella ed il pomodoro? … Ma si pagava solo il costo della pizza o a quella cifra si aggiungeva anche un “sovrapprezzo M5S” . Insomma si è trattato di un-a pizzo-a elettorale del 50% o della decurtazione di quello che ai ristoratori sarebbe costato il solo servizio ai tavoli? … O la cifra destinata a sostenere il M5S era volontaria e registrata dal locale come mancia al cameriere? … I titolari di quei due ristoranti sono attivisti-sostenitori del M5S? … Certo, credo che i proprietari di quei ristoranti hanno i loro buoni motivi per sostenere gli avversari di De Luca! Ma forse non è così. Magari si è trattato di un evento come quando nei locali vengono a fare la loro comparsa i partecipanti al Grande Fratello o i tronisti di Uomini e Donne. Un affare commerciale! . Bisogna capirle certe cose, andiamo nel dettaglio. Sono tanto curioso. Caspita che mi sono perso! Se dovessero organizzare una pizzata con la Cristina Buccino dell’isola dei famosi ditemelo, vengo di sicuro!

  9. Ah mi fa piacere, queste sono pagliacciate ? Invece quei politici che usano soldi pubblici per farsi la campagna elettorale come li definite ?
    E tutti quelli che non vogliono perdere il vitalizio o ridursi lo stipendio o pensione a discapito di migliaia di giovani che non hanno nessuna prospettiva futura ne avranno mai un misera ( non parliamo di super pensioni ) pensione, come li vogliamo definire ?
    Questa volta vorrei con tutto il cuore che le migliaia di persone che hanno strappato le tessere elettorali, vadino a votare e scegliere l’unico movimento popolare che potrà bloccare queste lobby di potere

  10. La ristorazione è una cosa molto seria. Non tutti possono maneggiare gli alimenti. Il personale del comparto deve sottoporsi periodicamente ad analisi cliniche e deve avere delle competenze specifiche. Mi domando se i cittadini parlamentari, che hanno assunto il ruolo di camerieri in queste serate di promozione elettorale, abbiano rispettato questi obblighi. Altra questione importante è la loro posizione nei confronti del fisco. Hanno lavorato presso ristoranti privati come camerieri. Sono stati assunti dai titolari di questi ristoranti? I titolari hanno prima verificato le loro credenziali? Dicono di aver incassato per il loro lavoro come camerieri per una sera circa 5000,00 Euro a lordo. Su questa cifra vanno quindi detratte le tasse. Lo stesso vale per il ricavo spettante ai titolari dei ristoranti. Se poi non si trattava di lavoro ma di una libera contribuzione degli avventori-sostenitori ad un partito politico, ciascuno ha diritto ad una detrazione per la cifra che ha versato. Quindi si dovevano rilasciare giuste ricevute fiscali a quanti hanno rilasciato un contributo volontario. Ma in questo caso, se i parlamentari non hanno presentato le giuste garanzie, resterebbe comunque da verificare il rispetto imprescindibile della normativa di carattere sanitario. Vorrei vederci chiaro in questa questione. Forse, per la salvaguardia dei consumatori, sarebbe importante che gli organi di polizia competenti intraprendano una verifica dell’avvenuto rispetto delle leggi . Sono certo che i parlamentari del M5S, data la loro fama di puntigliosi controllori del rispetto delle normative, saranno ben felici di dimostrare che hanno assolto scrupolosamente ad ogni obbligo sanitario e fiscale.

  11. Anche nelle vostre “file” avete gli impresentabili… è stato arrestato un trentaseienne campese CANDIDATO M5S nelle liste di Bassano accusato di AVER SEQUESTRATO E MINACCIATO DI MORTE un imprenditore dell’alta padovana.
    Che bella gente, COMPLIMENTIIIII e vi fate passare per santi. Il marcio è dappertutto, a chi volete infinocchiare. A sostegno dei cittadini ci vuole un vero uomo con gli attributi che sappia LAVORARE e non voi quaquaraquà. CAMPANI non ci tiriamo la zappa sui piedi, non facciamo autogol che ci distruggerà definitivamente. A capo della Campania ci vuole un uomo che abbia acquisito capacità, determinata, TOSTA e non ragazzini che non hanno esperienza che mò si affacciano al BALCONE della POLITICA e pensano di fare tutto loro. Devono mangiare zupp e latt per farsi le ossa…

  12. a la quantità di domande sollevate, cerco di rispondere io dato che ero presente:
    -i deputati e senatori presenti portavano ai tavoli solo la pizza e le bevande.Ovviamente non maneggiavano la farina!
    -abbiamo ordinato nella solita maniera: con il pieno rispetto di tutta la categoria dei camerieri senza uagliò e cumpà!Senza neanche i campanellini dei nobili usati per far correre la servitù
    -operazione trasparenza:10 euro per pizza e bibita + 5 euro per i M5Stelle.Funzionava come in tutte le prevendite tipo discoteca, locali come il Modo dove fanno musica.
    -sinceramente la Buccino la preferirei altrove che come cameriera, sicuramente anche lei preferisce essere servita che servire….
    Spero di avervi chiarito alcune perplessità, sperando che le stesse domande le facciate anche in altre occasioni più frequenti della nostra vita a Salerno.

  13. Ogni mese i parlamentari del Movimento 5 Stelle confermano una promessa: quella di tagliare i propri stipendi. Da marzo 2013 a novembre 2014 hanno restituito ad oggi circa 11,6 milioni di euro, di cui 1.646.025,50€ al fondo di ammortamento dei titoli di stato e 10.006.840,82€ al FONDO PER IL CREDITO ALLE MICROIMPRESE
    Il Fondo per il credito alle microimprese del Ministero dello Sviluppo Economico è un fondo che permette di garantire prestiti fino a 35 mila euro, restituibili in 7-10 anni, per aziende esistenti o idee imprenditoriali legate all’agricoltura, all’artigianato, al commercio, ai servizi e a tutte le start up innovative.
    Sono stati destinati al Fondo 40 milioni di euro e 10 milioni di euro derivano dal taglio degli stipendi dei parlamentari M5S (questi 10 milioni permetteranno per 10 anni di finanziare un’impresa al giorno con un prestito di 25mila euro). NESSUN ALTRO POLITICO HA DESTINATO I PROPRI SOLDI IN QUESTO FONDO. (cit.M5S)

  14. NO, IO LA PIZZA VOLEVO ME LA PORTASSE QUELLA ONOREVOLE, MA NON SO’ NEPPURE COME SI CHIAMA!

  15. Che ragazzi meravigliosi quelli dei 5 Stelle.

    Stanno già imparando un altro mestiere, che tanto alle prossime elezioni non vengono eletti!!

    Sono stupendi e versatili, ma sopratutto onesti!!! Pensate che le mance che hanno avuto le hanno già rendicontate su “tirendiconto.it”.

    Fantastici!!!! Solo M5S!!!! Ovvero “Movimento 5 Servitori” ai tavoli del ristorante!!!! Sempre più in alto!!!! A riveder le 5 stelle della guida michelin!!!!!

  16. Precisazioni sono insufficienti Comunque, apprezzo il suo intervento e la ringrazio. Per quanto riguarda le normative di carattere sanitario e non, che devono rispettare i camerieri della ristorazione, queste sono determinate da specifiche direttive regionali. Chi si propone a governo della Regione Campania dovrebbe conoscerle bene. Comunque, per suo uso e curiosità le riporto qui un link http://repertorioqualificazioni.regione.campania.it/index.php/servizi-turistici.html?download=659:07-operatore-del-servizio-di-sala
    Poi, lei mi riferisce il costo delle pizze + la bibita di 10,00 Euro, che moltiplicato per 700 somma un ricavo totale di 7000,00 Euro . A questo si deve aggiungere la contribuzione a favore del M5S di 05,00 Euro per 1000 sostenitori con un totale di 5000,00 Euro lordi. Dunque, se la matematica non è un’opinione, il ricavo totale della serata è di 12000,00 Euro e non 10000,00 come riportato in articolo.
    Infine, esiste una questione di etica. I parlamentari-cittadini avrebbero potuto presenziare semplicemente sedendo ai tavoli e intrattenendo gli avventori-elettori illustrando programmi ed ascoltando proposte e suggerimenti. Ma, forse per dimostrare di potersi calare con umiltà in un ruolo da servitori, hanno voluto proporsi come camerieri ai tavoli. Ebbene, ritengo la professione del cameriere alla ristorazione molto onorevole, difficile e per nulla un ruolo umile. Infatti, per essere un buon cameriere occorrono competenze specifiche ed abilità che costano anche studio e sacrifici di anni. A ciascuno il proprio mestiere!
    Riguardo alla Buccino. La sua osservazione mi sembra azzardata. In effetti, credo che se solo presenziasse ad una serata in pizzeria per intrattenere con la sua simpatia e bellezza i suoi fan , non avrebbe affatto bisogno di servire ai tavoli per regalare loro la gioia di trascorrere una piacevole serata in sua compagnia.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.