Tutto è pronto a Giffoni Valle Piana per il nono pellegrinaggio a piedi a Montevergine

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Pellegrinaggio_a_piediPer il nono  anno consecutivo, il comitato pro-Montevergine, composto da (Mariateresa Pepe, Rosanna Marrandino, Gaetano Verace e Mancino Salvatore) ha organizzato per il giorno 21 maggio il pellegrinaggio a piedi a Montevergine (via Serino). Saranno in tanti giovedì mattina alle 2.00 che si porteranno in piazza Annunziata di Giffoni per incamminarsi verso il santuario Mariano, dove alle 18.30 ci sarà la celebrazione della Santa messa. Quest’anno saranno circa 150 che si incammineranno per le strade comunali e provinciali fino ad arrivare alle ore 12.00 ad Avellino, dove è prevista la sosta per il pranzo e, subito dopo, rimmettersi in cammino ed affrontare il tanto temuto Scalandrone che porta  in cima al Santuario.

«E’ una tradizione che, prima i nostri nonni e poi i nostri padri, hanno istituito – dice Rosanna Marrandino- Sta a noi continuare adesso continuare questo momento di fede e di tradizione». In questi anni sono già diverse centinaia le persone che hanno voluto mettere alla prova il proprio corpo, ma: «Quando si fa tutto con un pizzico di fede il traguardo  è meno lontano del previsto» sottolinea Mariateresa Pepe. Sono tanti i chilometri che bisogna fare, più di cinquanta, prima di arrivare su in cima al Santuario, ma una volta lassù tutto sembra così piccola: la distanza, la fatica, e «poi c’è la certezza che Mamma Schiavone ci aiuta lungo il cammino – dichiara Gaeatano Verace – A molti sembra inconcepibile che nel ventunesimo secolo si possano ancora fare queste “cose”. Io penso – conclude Verace- che occorre fermarsi un attimo e riflettere su quante cose inutili facciamo nel corso della nostra vita».

L’appuntamento, quindi, è per giovedì 21 maggio a Montevergine, dove la comunità di Giffoni Valle Piana si troverà insieme per chiedere alla Madonna protezione.  La celebrazione della Santa Messa sarà officiata da Don Alessandro Bottiglieri, parroco di San Lorenzo in Calabrano.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.