I fatti del giorno: sabato 23 maggio 2015

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rassegna_fattiL’UE BOCCIA LA MANOVRA SULL’IVA, RISCHIO BUCO DA 700 MILIONI
MA MINISTRO ASSICURA, NON SCATTERA’ L’AUMENTO DELLA BENZINA

Nuova grana per i conti italiani. La Commissione europea dice
‘no’ all’estensione del meccanismo di ‘reverse charge’ alla
grande distribuzione. Dopo la sentenza della Corte
Costituzionale sulle pensioni, costata 2,2 miliardi che hanno
bruciato il ‘tesoretto’ emerso dal Def, per il bilancio si apre
un nuovo ‘buco’ da 700 milioni. La Legge di Stabilità prevede
che scatti in automatico una clausola di salvaguardia che
aumenta l’accisa su benzina e gasolio a partire dal primo
luglio. Ma dal Tesoro rassicurano che “c’è il fermo impegno del
Governo” ad evitare che il rincaro scatti.
—.

TOUIL INTERROGATO IN CARCERE NEGA TUTTO, ‘PERCHE’ SONO QUI?’
AVVOCATO SI OPPONE A ESTRADIZIONE E CHIEDE SCARCERAZIONE

“Sono innocente, non c’entro nulla, non mi spiego come questo
errore sia potuto accadere”. Lo ha detto ieri Abdelmajid Touil,
il 22enne marocchino arrestato a Milano su mandato della Tunisia
per la strage del Museo del Bardo, nella prima udienza per
l’eventuale estradizione. Il giovane era “provato” e
“spaventato” secondo il suo legale, che sta preparando
un’istanza di scarcerazione. La procura milanese continua a
indagare sul marocchino, che sicuramente era in Italia il giorno
dell’attentato. Secondo la Tunisia però, avrebbe fornito
appoggio logistico agli attentatori.
—.

ISIS AVANZA IN IRAQ E SI AVVICINA A BAGHDAD
RAPITO SACERDOTE IN SIRIA. ATTENTATO A SCIITI IN ARABIA

Sembra inarrestabile la marcia dell’Isis. Dopo essersi
impadronito due giorni fa della strategica citta’ di Palmira, in
Siria, il Califfato muove nuovi attacchi da Ramadi, in Iraq,
avvicinandosi a Baghdad. I qaedisti del Fronte al Nusra hanno
inferto un altro duro colpo alle forze siriane, occupando un ex
ospedale trasformato in caserma nella citta’ Nord-Occidentale di
Jisr al Shughur. In Siria rapito un sacerdote, padre Jacques
Murad, della stessa comunità di padre Paolo Dall’Oglio, il
sacerdote italiano sequestrato. L’Isis ha rivendicato anche un
attentato suicida in una moschea sciita in Arabia Saudita che ha
provocato almeno 19 morti.
—.

SI ACCENDE CAMPAGNA REGIONALI, RENZI E BERLUSCONI IN CAMPANIA
PREMIER IN CAMPO PER DE LUCA, CAVALIERE PER CALDORO

Si gioca in Campania la sfida più aspra della campagna
elettorale per le Regionali, con Matteo Renzi e Silvio
Berlusconi che ieri sono scesi in campo come super-supporter dei
rispettivi candidati. E se il premier spinge senza tentennamenti
la candidatura di Vincenzo De Luca, ‘sindaco della Campania’,
facendo leva sull’attivismo decisionista del sindaco di Salerno
e mettendo da parte la polemica sugli ‘impresentabili’, il
Cavaliere si gioca la carta Stefano Caldoro: “lo conosco da
molti anni. E’ un galantuomo. I campani sono intelligenti:
Caldoro vincerà”.
—.

RENZI, MI PIACEREBBE CHE SI ARRIVASSE A UN SINDACATO UNICO
“ARRIVARE A LEGGE SU RAPPRESENTANZA, BASTA SIGLE SU SIGLE”

“Mi piacerebbe arrivare un giorno al sindacato unico, ad una
legge sulla rappresentanza sindacale e non più a sigle su sigle
su sigle”. Lo ha detto ieri sera il premier Matteo Renzi a
Bersaglio Mobile su La7.
—.

MESSICO, 43 MORTI IN SCONTRO POLIZIA-NARCOS
IN STATO MICHOACAN, VITTIME NARCOS E 1 O 2 AGENTI

Almeno 43 persone sono morte ieri in uno scontro a fuoco fra
polizia e narcos in Messico, nello stato centrale del
Michoachan. Le vittime sono quasi tutte malviventi, più uno o
due poliziotti. La polizia seguiva un veicolo sospetto e si è
imbattuta in un gruppo di armati, che hanno cominciato a
sparare. Gli agenti hanno chiesto rinforzi e la battaglia è
andata avanti per 40 minuti. I narcos pare appartenessero al
cartello Jalisco Nueva Generacion, una delle organizzazioni
mafiose emergenti in Messico. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.