De Luca salta confronto Tv, Caldoro: Regionali: «Con lui avrei parlato di l. Severino»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
46
Stampa
Confindustria_Salerno_19_Caldoro_De_Luca“Oggi confronto in Rai fra i candidati, quello del Pd non si è presentato. Stamattina avrei voluto parlare con lui della legge Severino. Oggi è la vicenda principale” scrive il governatore uscente della Campania Stefano Caldoro sul suo profilo Facebook al termine della registrazione della tribuna elettorale in Rai alla quale non ha preso parte il candidato del centrosinistra Vincenzo De Luca. “Resto garantista – sottolinea Caldoro – ma qui il problema è un altro. La scelta del Pd campano di candidare Vincenzo De Luca è una scelta contro la legalità, contro le leggi dello Stato. In Campania un candidato che legittimamente aspira a essere eletto, nella più sciagurata delle ipotesi, non potrà ricoprire la carica di presidente della Regione. Ci sarà il caos istituzionale. La Campania alle prese con mille problemi non si può permettere vuoto di potere e incertezza”.

Per il candidato del centrodestra “bisogna affrontare temi e battaglie delicate”. “I cittadini – osserva – le imprese non possono assistere al danno che nascerebbe dalla vicenda. Con autorevolezza un esponente del Pd ed ex premier Enrico Letta e’ intervenuto dicendo ‘se l’avesse candidato Berlusconi il Pd sarebbe sceso in piazza’. Non è solo un problema di immagine e credibilità”. “L’incertezza – conclude il suo post su Facebook Caldoro – l’assenza di una giunta nel pieno dei poteri, rappresenterebbe un danno gravissimo. Non si può per una sfida personale decidere di danneggiare milioni di nostri cittadini”.

Sulla Legge Severino il primo ad affondare è Vozza: “Chi vota il Pd, che non è espressione del centrosinistra perchè ha imbarcato pezzi di destra, dà il proprio voto per far eleggere gli impresentabili”. “Non era opportuno candidare chi è stato condannato in primo grado”, rimarca Esposito, mentre per Ciarambino “il Pd doveva pensarci prima e non candidare De Luca”. D’accordo Caldoro per il quale la candidatura di De Luca pone un problema di immagine per la Campania. “Confronti TV già fatti. Sono in giro tra la gente, in strada ad ascoltare problemi e proporre soluzioni. Io posso farlo”: lo scrive, in un Tweet, il candidato del centrosinistra alla Presidenza della Regione Campania, Vincenzo De Luca, riferendosi alla mancata partecipazione al dibattito televisivo fra i candidati alla Presidenza della Regione Campania che si svolto stamani, a Napoli, per iniziativa della Tgr Campania.

ATTESA  PER LA DECISIONE DELLA CASSAZIONE. La questione della legge Severino, con la spada di Damocle della sospensione per Vincenzo De Luca, infiamma la campagna elettorale in Campania, mentre si attende per domani la decisione della Cassazione: le sezioni unite dovranno stabilire se la competenza in merito sia del Tar, come avvenuto finora, o del giudice ordinario, come ritiene la Procura generale della suprema Corte. Condannato in primo grado per abuso d’ufficio, De Luca in base alla Severino incorrerebbe nella sospensione già scattata per lui quando era sindaco di Salerno: ma come avvenuto in quel caso, e come successo per il primo cittadino di Napoli Luigi de Magistris, il Tar potrebbe accogliere un eventuale ricorso e quindi sospendere la misura. L’orientamento della giustizia amministrativa è stato finora univoco, ma se la Cassazione spostasse la competenza sul giudice ordinario si aprirebbero scenari potenzialmente diversi. Ad inizio campagna elettorale, Caldoro aveva detto di non voler utilizzare la Severino come arma contro l’avversario pur sottolineando l’esistenza di un “problema istituzionale” in proposito.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

46 COMMENTI

  1. a De Luca di candidarsi, di vincere e di governare: tutto ciò al netto delle verità uterine scritte da qualche repressa qua sopra.

  2. che ha raccattato di tutto, merita di subire la giustizia divina.è riuscito nell’ardua impresa di far rivalutare un delinquente condannato come berlusconi ,approfittando dell’ignoranza del popolino delle luci cinesi.Che pena che provo,per un popolino, che appoggia un fascista ,xenofobo non ribellandosi a gentaglia del genere.

  3. ma si puo’ essere al giorno d’oggi ancora cosi’ ottusi e masochisti da votare certi personaggi come De Luca e Caldoro espressione di partiti, lobby, e giochi di potere che hanno affossato il nostro paese e il futuro dei nostri figli??? SCETATEVE RA STU SUONN!!

    speriamo che noi giovani svegli e non venduti per pochi spicci riusciremo a far entrare almeno qualche rappresantante del M5S in regione a sorvegliare e sputtanarli cosi’ finiranno di fare i loro porci comodi sti zuzzusi che ci sono stati finora!!

    un giorno a noi che sosteniamo il M5S e sembra che combattiamo contro i mulini a vento ci ringrazieranno anche i vostri figli per aver fatto cambiare le cose…mentre voi che ancora votate i soliti partiti non so con che coraggio li guarderete negli occhi..!

  4. Ancora una volta il divino De Luca si è sottratto ad un confronto pubblico con gli altri canditati.
    La presunzione, la cafoneria, la pochezza e le alleanze pongono una semplice domanda:
    Perchè votare De Luca?
    non perchè dall’altra parte stiano bene, ma De Luca per piacere a partire da tre anni è solo aria fritta di presunzione e di imposizione divina.

  5. De luca xnofobo? Ah ah ah mi sa che sei uno di quei pinguini caduti dalla scogliera battendo la testa, ma battendola bene..ah ah ah che ridicolo, il post piu bello publicato ah ah ah ti preoccupi tanto perché forse fai lo scafista ? Ah ah ah

  6. SE ci sarà oggi la sospensione della pena di De luca, saremo di fronte all ‘ennesimo provvedimento Salva D.L. come quello Salva B.
    Meditate gente a chi votare perchè ha ragione totonn…con che coraggio confermate la fiducia a questi spacconi illegali?

  7. ma vi rendete conto a chi date il voto, a un personaggio che fa sempre e solo il monologo. Che vergogna

  8. che palle ci sta facendo con questo argomento, parla di come tu e i tuoi degni compari, avete distrutto il trasporto pubblico in Campania, della discussione “filosofica” se si chiamasse metropolitana, oppure ferrovia, di come avete ridotto la sanità, vi auguro caldamente di recarvi in qualche pronto soccorso, ecc. ma vai a fare in c………. e prepara gli scatoloni, mancano solo sei giorni. NB non approffittare dell scranno garantito a P.zzo S.Lucia, ma dimettiti e cercati un lavoro tu e C.

  9. Sono perfettamente d’accordo con Totonn !!! Complimenti hai fatto un’analisi perfetta di quella che è la situazione attuale e lo scenario apocalittico che ci potrebbe essere per noi e per i ns figli se ci saranno ancora questi rappresentanti della vecchia politica come De Luca, De Mita, ed altri trasformisti di destra ed ex democristiani.
    Non mi venite a dire che in questi 20 anni hanno fatto e hanno detto, perchè quel cerchio magico, quello dei posti di lavoro e consulenze esterne, è stato sempre chiuso e riservato a pochi, senza mai dare l’opportunità di un concorso pubblico a noi giovani laureati e specializzati…
    A noi giovani delle fontane e delle colate di cemento non ce ne frega neanche un poco.
    Solo Movimento Cinque Stelle

  10. Ha fatto benissimo, BENISSIMO a saltare il confronto perché PINOCCHIO che non sei altro, avresti parlato solo della severino ma della merda in cui ha messo la regione Campania nei tuoi 5 anni di POTERE, intelligentemente, non ne avresti fatto menzione. Avevi sicuramente consultato lo psicologo di turno che ti avrebbe consigliato sulle parole giuste da pronunciare per fare colpo e infinocchiarci ancora una volta. Meno male che oggi siamo tutti informati. De Luca ti ha schifato e ha fatto bene, falso e mariuolo. Sei del tutto INCAPACE di gestire la regione Campania, lo dimostra il NON AVER FATTO NULLA, il non AVER SAPUTO FAR NULLA, l’avere DISTRUTTO i trasporti, la sanità e cosa importante, di aver SPESO i nostri soldi, circa 15 milioni di euro l’anno, per PAGARE i tuoi 400 CONSIGLIERI ESTERNI (alcuni anche condannati in secondo grado) che non servivano a NULLA. Potevi creare lavoro. Sempre servo del padrone sei! Non ci prendiamo per culo…
    De Luca non fa il pagliaccio alla mercè dei vendtori di fumo, non va in televisione per fare il bellino e mettersi in mostra con lo scontro. Ha parlato nelle piazze, il suo programma è noto a tutti, quello di Caldoro invece non lo conosce nessuno perché ha parlato solo di De Luca condannato

  11. Povero Caldoro ha ragione De Luca quando dice che lei è un falso, adesso caro Caldoro siccome ha capito che De Luca sta avanti nei sondaggi fino a poco tempo fa faceva il garantista adesso non più, ciò significa che fra pochi giorni deve fare bagagli e bagaglini e liberare la poltrona x De Luca che è l’unico che potrà risollevare questa regione malandata e ultima in tutto rispetto alle altre regioni italiane. FORZA DE LUCA FORZA DE LUCA FORZA DE LUCA FORZA DE LUCA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  12. Non si dice che la Severino, finora, è stata sospesa per retroattività (lui e De Magistris erano stati eletti prima della legge). La verità è che cosa succederà NON PUO\’ SAPERLO NESSUNO.

    Se De Luca decadesse, nella migliore delle ipotesi subentrerebbe il vice. CHI SARA\’? CHI STIAMO VOTANDO?

    Nella peggiore, la regione viene commissariata e fa solo ordinaria amministrazione. Non lamentiamoci, allora, se non sarà possibile fare la delibera per la metropolitana, per i treni regionali (pensiamo a quello che è successo in Calabria l\’anno scorso), per i fondi europei.

    Ammiro De Luca, ma mi chiedo: LO STALLO DELLA REGIONE E\’ UN LUSSO CHE POSSIAMO PERMETTERCI?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.