Sarno: alla scuola media di I grado G.Amendola “I Cento anni della Grande Guerra”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Guerra_Mondiale23 maggio 1915. L’Italia, fino a quel momento divisa tra interventisti e neutralisti, decide che è arrivato il momento di agire: dichiarando guerra all’Austria (precedentemente sua alleata) entra nella Prima Guerra Mondiale. Il giorno dopo iniziano le operazioni militari che si trasformarono in una guerra di trincea. Sconfitte (a Caporetto) e ritirate (lungo il Piave), vittoria e armistizio. Un successo che l’Italia ha pagato caro: 650 mila caduti militari, 600 mila vittime civili e un Paese da ripulire dagli orrori.

Venerdi 29 maggio 2015  ore 9.oo la Scuola Media Amendola  insieme al Comune e alla Provincia nel campetto adiacente all’edificio scolastico si fermera’  a ricordare un momento significativo della storia ossia il  primo conflitto mondiale  che su scala planetaria fu uno dei maggiori sterminii bellici che si ricordi. Una storia ,tante storie per raccontare e riflettere su eventi e situazioni che di certo portarono all’Italia Unita ma che determinarono la morte di migliaia di persone che combatterono senza la giusta consapevolezza e necessita’ del sacrificio a cui erano stati chiamati.

Una manifestazione che coinvolgera’ oltre che gli alunni anche le istituzioni per rileggere insieme e interpretare i momenti piu’ significativi della storia del tempo.  Il Dirigente Scolastico prof.ssa Antonella Esposito e il Sindaco di Sarno nonche’ Presidente della Provincia dott. Giuseppe Canfora saluteranno gli allievi delle classi terze della Scuola Media Amendola e tutti gli altri studenti della scuola sarnese che parteciperanno alla giornata di studi e di confronti voluta fortemenente dall’Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione  del Comune di Sarno prof. Vincenzo Salerno .

Saranno presenti Dott. Giovanni Cirillo vice Prefetto di Salerno  Dott.Alfredo Anzalone Questore di Salerno, Generale di Brigata  Antonio Raffaele Esercito Italiano – Comando Regione Campania Colonnello Riccardo Piermarini Legione Carabinieri – Comando Provincia di Salerno,  Dott. Alessandro Scutiero  Croce Rossa Italiana Commisario dell’agro.  

Ogni presenza istituzionale portera’ oltre che il saluto del proprio presidio anche  il contributo  in termini di riflessione sul valore storico civile e morale degli aspetti positivi e negativi  dell’evento commemorato. La manifestazione si fonda su tre momenti significativi comprensivi di un percorso espositivo cosi strutturato:

 Mostra della Grande Guerra 1914-2014 

La storia, tante storie…eventi, protagonisti  della Città di Sarno

Il valore e il sacrificio dei soldati dell’esercito italiano;

il prezioso contributo alla dignità umana della Croce Rossa;

i reduci.

Un percorso informativo:

La tutela e la promozione della Legalità attraverso le Forze dell’Ordine  : Esercito Italiano – Carabinieri – Polizia di Stato

 

Un percorso culturale attraverso un convegno-dibattito in cui interverranno:

Prof.Luigi Rossi prof. Ordinario di Scienze Politiche Universita’ degli studi di Salerno,     Col.Antonio del MonacoO Vertice del Comando Militare Esercito Italiano Regione Campania, il Dirigente Scolastico prof.ssa Antonella Esposito.

Il dibattito sara’ moderato dalla prof. Caterina Manzione.

Gli alunni del Coro della Scuola Amendola diretti dalla prof. Adele Vincenti si esibiranno in momenti musicali attinenti al periodo storico affrontato e sara’ affiancato dall’esibizione del coro  I piccoli cantori della Scuola primaria San Francesco Saverio diretto dalla prof. Luisa Pappacena. Il progetto e’ stato coordinato dal prof. Michele Lauri e dalla prof. Caterina Manzione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.