Sequestrato scarico abusivo Cittadella Giudiziaria a Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
canale_scolo_cittadella_giudiziaria_1Quattro persone sono state denunciate in stato di libertà dai carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico coordinati dal capitano Giuseppe Ambrosone. I militari del NOE  hanno scoperto uno scarico abusivo di acque reflue fognarie e industriali, proveniente dalla vasca di accumulo della Cittadella Giudiziaria di Salerno,  che finiva nel fiume Irno. I quattro sono stati denunciati anche per danneggiamento di acque pubbliche.

Si tratta del legale rappresentante della ditta esecutrice dei lavori quale mandataria del consorzio appaltante, del direttore operativo in fase di sicurezza dei lavori, dell’ispettore di cantiere dell’ufficio direzione lavori e del tecnico d’impresa della stessa ditta. Sono accusati di violazioni al Codice dell’Ambiente. Secondo i campionamenti e le analisi eseguiti dai tecnici del dipartimento Arpac di Salerno, è emerso che lo scarico finiva direttamente nel fiume Irno, senza autorizzazione e senza alcun trattamento delle acque sversate.

Il condotto, tra l’altro, sversa direttamente nel fiume acque reflue industriali e fognarie senza alcuna autorizzazione, acque contaminate con escherichia coli in misura superiore ai parametri di legge. Il fiume, dunque, è risultato danneggiato chimicamente e biologicamente.

Fonte Comunicato Carabinieri NOE

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Personaggi molto perbene! Praticamente hanno inquinato il fiume Irno nel tratto finale a pochi metri dalla foce.
    Buona balneazione a tutti. Il mare a Salerno è giá inquinato, ora penso che sia proprio impossibile bagnarsi!
    Spero che questi signori rimangano in galera a vita e che si faccia ampia luce con nomi e cognomi di chi ha dato l’autorizzazione a commettere un tale crimine!

  2. Quello scarico era presente da chissà quanti anni, ben visibile a tutti anche dal ponte di via Torrione. Chissà perché chi dovrebbe monitorare il territorio si sveglia una mattina e scopre magagne : lidi abusivi strutture abusive di hotel, ville e case abusive, attività sconosciute

  3. Molto probabilmente piemme ha ragione, ma i cittadini sono interessati alla soluzione dei problemi. Purtroppo molto spesso le denunce per inquinamento ambientale, rimangono fini a se stesse, e non si arriva mai ad un risanamento ed un ripristino del danno ambientale! Spero di essere smentito…

  4. Il dipartimento arpac vede quello ke vuole vedere, e non vede ke la notte il cementificio non mette in funzione i depuratori…( l’aria è
    Irrespirabile) ATTENZIONE@@@@

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.