Regionali Campania, gli impresentabili sul Financial Times

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
financial_times_regionali_renziAnche il Financial Times si occupa delle regionali in Campania  (Italy, Regional Elections). Il titolo scelto dal  principale giornale economico-finanziario del Regno Unito ed uno dei più antichi, autorevoli e letti del mondo è emblematico: 

“Campania poll shows limits of Italian PM Matteo Renzi’s influence”. Tradotto: “Le elezioni in Campania mostrano i limiti dell’influenza di Renzi”.

 

La candidatura di De Luca, scrive James Politi, inviato a Napoli, “ha dimostrato i limiti dell’influenza di Renzi fuori da Roma, dove la politica locale è ancora basata su personaggi sgradevoli e reti clientelari estremamente difficile da smantellare. E il signor De Luca rappresenta la testardaggine di quel vecchio sistema di potere”.

 

Il Financial Times spiega l’incomprensibile (all’estero) dinamica del rischio decadenza dopo l’eventuale elezione, per poi passare diffusamente al capitolo “impresentabili”. Due sono i casi che hanno attirato maggiormente l’attenzione del quotidiano britannico:

 

Un lungo reportage pubblicato a pagina 3 nell’edizione europea, e che il quotidiano britannico ha pubblicato anche online. (CLICCA ACCANTO PER LEGGERE L’ARTICOLO INTEGRALE)

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. E chi sono sti giornalai ma chi si credono di essere?
    Dove sono i veri giornalisti quelli di Lira TV che chiedono solo quello che voglio io?
    Non mi interrompono e non fanno contraddittorio?
    Financial Times , James Politi personaggetto
    Vota e fai votare M5S

  2. ..dove la politica locale è ancora basata su personaggi SGRADEVOLI e reti CLIENTELARI estremamente difficile da smantellare. E il signor De Luca rappresenta la testardaggine di quel VECCHIO SISTEMA DI POTERE…
    Siamo diventati gli zimbelli dell’Europa….grazie De Luca

  3. Nella Storia recente siamo stati abituati alla manipolazione ed alla delegittimazione, per arrivare alle cronache internazionali le forze anti De Luca hanno molto da nascondere. Sembra che tutti i mali che vengono alla luce e tutti quelli che restano nascosti siano normale amministrazione.

  4. Ci siamo coperti di ridicolo anche in Inghilterra, bella figura per la Campania e i campani. Ormai la nostra credibilita è in dubbio, la cosa che piú fa rabbia é che in queste vergognose elezioni si fa tutta un’erba un fascio, ormai si meravigliano anche all’estero come siamo sempre piü coinvolti in questo sistema clientelare che appartiene alla vecchia politica che ha affossato la campania, come si puó sperare che imprenditori stranieri vengano ad investire qui, che la campania cambi.
    ormai ci resta il paesaggio che madre natura ci ha donato, i monumenti che l’antica storia della Campania ci ha lasciato, ma la cattiva politica sta distruggendo e devastando tutto. L’emerito è per la distruzione del territorio per l’abbandono dei beni artistici e storici, visto che sostiene che è la natura che deve assecondare e sottomettersi all’uomo, ha deviato una grossa fetta dei fondi europei per la ristrutturazione e conservazione del centro storico per piazza della libertá.
    Cambiare ora, ma piú ultimi, a testa alta, una grossa presa per i fondelli, riprendiamoci la nostra libertá, la nostra cittá, la nostra Campania!

  5. Esultate o fan del condannato lucano, ci sta rendendo famosi nel mondo come la pizza, lui ed il presidente del consiglio votato da nessuno.
    Anche gli anglosassoni lo conoscono ormai, solo coloro che hanno gli occhi foderati di prosciutto o coloro che stanno nelle partecipate fanno finta di non conoscerlo.

  6. Che figura di m….a intergalattica !!! Ma anche questa volta ci sarà qualcuno che dirà che i cospiratori di De Luca sono in ogni dove e sicuramente arriveranno anche dallo spazio !!! Ho sempre votato al centro sinistra ma dopo quello che sta facendo Renzi ( riforma della scuola, restituzione parziale delle pensioni, alleanza con Alfano e company ) e De Luca ( impresentabili, trasformisti, condannati, assalto fiscale ai cittadini mediante cartelle esattoriali della SOGET, aumenti delle tasse, ecc ) sono sicuro che voterò il Movimento 5 Stelle.
    Almeno loro hanno la faccia pulita e non hanno mai governato pertanto una possibilità nella vita va concessa a tutti.

  7. Credo che in campagna elettorale, i commenti offensivi, le calunnie e gli spot elettorali tramite post dei soliti noi (Rita, Salernitano64; ecc. ecc.) tutti notissimi iscritti al gruppo figli delle chiancarelle ed al movimento 5 stelle meritino il controllo degli amministratori dei vari siti. Si leggono commenti ripetitivi e ossessivi. Basta. abbiamo capito, odiate de luca, non volete un vostro concittadino al governo della Campania, volete nuovamente partenopei o apparati politici stranoti legati a quelle terre. Lo abbiamo capito tutti. Siete masochisti e tristi, ma lasciateci in pace. I salernitani sanno chi votare, i salernitani onesti e liberi sanno chi votare. Domenica sera o lunedì mattina andate a contare i voti e subito dopo preparate le valigie e sparite da Salerno. Avete stancato.

  8. XCommenti decenti dei soliti noti
    Caro amico, siccome siamo in un paese democratico ognuno può esprimere la propria opinione e questa va rispettata se non lede i diritti di alcuno, anche la tua, ovvio. Per quanto riguarda il sottoscritto, non ho mai calunniato nessuno e non sarai certo tu a decidere dove io devo andare a vivere. A Salerno ci sono nato e farò il possibile per portare il più in alto possibile nel mondo il suo nome che il tuo candidato sta infangando permettendo, con i suoi comportamenti, di scrivere l’articolo di cui sopra. Il 1 giugno sari tu a rimanere deluso perchè, comunque vada, il tuo rappresentante non può governare e, se malauguratamente vince, avremo speso dei soldi pubblici inutilmente. Il mio obiettivo, invece, è che almeno un portavoce del popolo si insedi alla regione in modo da controllare, a nome dei contribuenti onesti, e non permettere gli scempi che, specialmente negli ultimi tempi ma non solo, si è avuto nelle varie regioni d’Italia governate dai partiti ed a pagare sempre i cittadini. Secondo te che cosa dovrei fare? Votare De Luca per pagare le tasse più alte d’Italia e ricevere in cambio le luci d’artista che mi creano solo disservizi come la città paralizzata e nessuna creazione di posti di lavoro per i nostri figli mentre suo figlio si sitema nel PD come responsabile economico?. Mi dispiace ma non lo posso accettare non solo da De Luca ma da chiunque. Il lavoro è un diritto sancito dalla costituzione e non un “favore” che ci fanno i politici. In ogni caso quello che io scrivo è di dominio pubblico riportato cioè dai vari organi di stampa senza alcuna smentita di alcuno . Ho detto io a De Luca o a Renzi di condidarsi o concedere la candidatura? Certo che no, sono loro che inducono, con il loro comportamento, a far scrivere quello che è stato scritto a livello europeo adesso (prima eravamo a livello nazionale). Perciò vota il tuo rappresentante, sei libero di farlo, ci mancherebbe ma non mancare di rispetto a chi non la pensa come te e, da quanto leggo e sento, stanno diventando in molti.

  9. Quando si muove addirittura il Financial Times per commentare contro vuol dire che De Luca fa davvero paura al sistema… tutti voti in più’ ..molti nemici …molto onore. 5 giorni all’alba

  10. X osservatore, é alla frutta, si rende conto di quello che ha scritto? Possibile che non capisce che chi si candida per ruoli istituzionali o decide di scendere in politica deve essere pulito? Onesto? E’ normale che il Financial Times (purtroppo) abbia scritto un articolo su De Luca e Renzi, per il resto d’Europa e del mondo un politico se solo sospettato di tradire la moglie, si deve dimettere, perché se mente alla propria moglie é capace di mentire anche ai cittadini, quindi INAFFIDABILE!
    Questi fra poco ci studieranno come fenomeni da “baraccone”!
    Io vorrei che il Financial Times scrivesse della Campania per le sue bellezze, per le sue eccellenze, per il coraggio dei cittadini di dire no alla corruzione, no alla collusione, no al clientelismo politico, no alla connivenza tra politica e camorra. Questi no potranno far rinascere la Campania, creare lavoro, dare una speranza per un futuro migliore ai nostri figli e non farli scappare.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.