Regionali: Il Comune di Salerno nega la piazza a comizio di Sinistra al Lavoro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
via_velia_salernoIl Comune di Salerno, anzi l’ex sindaco decaduto e ineleggibile Vincenzo De Luca, ha negato con motivazioni risibili alla lista “Sinistra al Lavoro” la possibilità di tenere il comizio di chiusura della campagna elettorale con il Segretario nazionale di Rifondazione Comunista Paolo Ferrero.

Il comizio, infatti, avrebbe dovuto tenersi in via Velia, lo stesso luogo in cui si sono tenuti altri analoghi appuntamenti elettorali. Questa volta, però, la location è stata incredibilmente ritenuta “inidonea per motivi di viabilità e ordine pubblico”.

Nella città degli spazi negati e della democrazia sospesa, questa è davvero la ciliegina sulla torta, un segnale chiaro di disperazione e di timore del confronto democratico. De Luca non solo si sottrae al confronto e al contraddittorio televisivo, ma ora prova anche a togliere la parola ai suoi competitori.

Ovviamente non ci riuscirà. Giovedì 28 maggio alle 17,30 saremo ugualmente in via Velia e terremo la nostra manifestazione con Paolo Ferrero, Salvatore Vozza ed i nostri parlamentari, trasformando questo appuntamento in un vero e proprio presidio in difesa della democrazia.

Domani, giovedì 28 maggio alle ore 12,00 si terrà una conferenza stampa di presentazione della manifestazione presso il comitato elettorale di Via Roma 132. Alla conferenza interverrà anche il senatore di SEL Peppe De Cristofaro.

 

Ufficio Stampa Vozza Presidente

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Ecco un ennesimo esempio di ingerenza e abuso di De Luca!
    Non é piú sindaco é un cittadino qualsiasi e non puó interferire in alcun modo nelle decisioni del comune, questa é la dimostrazione che il facente funzione é un fantoccio e il decaduto continuare a fare illegalmente il “sindaco”!

  2. Ma hai letto che la notizia riportata è una nota dell’ufficio stampa di vozza? Se pioverà e il comizio non si farà (dato che comunque hanno detto che andranno lì) sarà sempre colpa di De Luca?

  3. x 23.36, e con questo? che significa che l’Ufficio Stampa di Vozza mente per spot elettorale.
    Come se De Luca fosse l’uomo della verità e che non si presta ad alcun giochetto pur di colpire gli avversari, mi faccia il piacere.
    Mi chiedo se vi paga, visto che l’ho difendete a prescindere da qualsiasi cosa si scriva.
    Non dimentichi, poi, che già in altra occasione ha vietato ad un altro partito a lui inviso, di mettere un gazebo sul corso, nonostante che questi avessero già concordato tutto con il comune.
    Infine lo sanno tutti che il facente funzione è solo un burattino e De Luca il burattinaio.
    De Luca l’innominabile (per lei) e l’indifendibile (per me).

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.