Rifiuti: Regione Campania pronta ad erogare risorse per CUB

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
consiglio_regione_campania_giuntaAlla luce del mancato svolgimento della riunione convocata per ieri in Prefettura per la vertenza dei lavoratori del Consorzio Unico Napoli-Caserta, la Regione, attraverso l’Assessorato regionale all’Ambiente, ribadisce la propria disponibilità ad intervenire. In particolare, l’ente di Palazzo Santa Lucia è pronto ad anticipare risorse finanziarie di cassa ai commissari del Consorzio Unico Napoli-Caserta e chiede al Governo e alla Prefettura di avere gli strumenti di legge per poterlo fare, visto che la Regione non ha alcuna competenza in materia.

Intanto si è insediata la Cabina di Regia per l’attuazione del progetto della Giunta regionale predisposto proprio dall’Assessorato all’Ambiente e condiviso con il Governo, finalizzato ad investire sessanta milioni di euro nel ciclo integrato dei rifiuti e consentire l’occupazione dei lavoratori non operativi dei Consorzi di Bacino regionali. La Cabina di Regia è composta dai tecnici della Direzione Ambiente regionale, dai rappresentanti delle Prefetture, dai commissari dei Consorzi di Bacino, dall’Anci ed è coordinata e diretta da Italia Lavoro cui è affidata la gestione operativa del progetto.

I Comuni hanno risposto alla prima manifestazione di interesse chiedendo investimenti in grado di generare collocazioni al lavoro di circa 500 lavoratori. La Cabina di Regia predisporrà entro metà giugno i bandi destinati ai Comuni per trasformare le manifestazioni di interesse in progetti e finanziare interventi per 40 milioni di euro. Altri 20 milioni sono destinati alle società provinciali per i potenziamenti degli STIR necessari a migliorare il trattamento dei rifiuti e aumentare il recupero di materia con conseguente riduzione delle quantità destinate allo smaltimento o all’ impianto di Acerra e per installare le nuove linee di lavorazione per riprocessare i rifiuti imballati e indirizzare la parte residuale ai termovalorizzatori nazionali in applicazione alla recente norma che lo consente.

 

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.