Cgil: sequestro cantiere Porta Ovest, altra tegola per i lavoratori

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
bandiera_cgilUn’altra tegola cade sul già martoriato Settore delle Costruzioni della Provincia di Salerno.

Infatti, a seguito del sequestro da parte della D.I.A., dell’intero Cantiere “Porta Ovest”,  da un giorno all’altro ci si è trovati nell’impossibilità di impegnare circa un centinaio di lavoratori, tra Impresa Appaltatrice e Sub Appaltatrici.

Tale sospensione è dovuta alla verifica dei materiali utilizzati nella realizzazione in corso di Opera di una delle due gallerie, che dalle prime indiscrezioni avute dopo un incontro con la TECNIS, azienda appaltatrice dei lavori,  sembrano essere non conformi al Progetto originale.

C’è da aggiungere che la Tecnis ha affermato che tali modifiche e conseguenti progetti, puntualmente autorizzate dalla Direzione Lavori, sono di gran lunga  migliorativi rispetto ai materiali previsti nei progetti originali.

Le scriventi Organizzazioni Sindacali, restano estremamente preoccupate dell’ennesima perdita di posti di lavoro e, cosa non meno importante, il fermo di un’Opera essenziale, sia per la viabilità che la stessa sicurezza (registriamo diverse vittime di in incidenti stradali sul Viadotto Gatto); Opera che rischia di perdere il finanziamento visto che usufruisce di Fondi Europei con una scadenza al 31/12/2015.

Pertanto, nelle  prossime ore le OO.SS. si adopereranno ad una serie di incontri, sia con l’Autorità Portuale per fare piena luce di quanto viene addebitato all’Azienda Tecnis, sia con la Prefettura di Salerno, per una celere soluzione delle indagini, posto che i lavoratori non potranno usufruire di alcun ammortizzatore sociale, andando ad ingrossare la già lunga lista dei disoccupati edili della Provincia.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Ho tantissimi amici avvocati,medici,ingegneri a spasso.Non mi risulta che a qualcuno interessi come mai in questo Paese siano a spasso tecnici specializzati.Ora dovremmo preoccuparci delle ripercussioni sociali davanti ad un cedimento di un struttura realizzata in una zona che senza esser tecnici desta qualche perplessita’.Sorvolando su una Piazza Enorme posta a mare,delle strutture cosi’ ad alto impatto in una zona delicatissima della citta’,sul piano della Sicurezza,merita tutta l’attenzione del Caso.Se vi e’ stato un cedimento e’ essenziale capirne portata e significato perche’ se li’ qualcosa va storto ci ritroveremmo un disastro enorme,in considerazione di fattori possibili come terremoti.La nostra zona e’ ad alto impatto sismico e se di suo la struttura cede,e’ sano verificare l’Opera.Chi se ne frega dei lavoratori!Qui con due lauree e Master si sbarca in Germania per lavorare!Chi se ne frega dei fondi Europei considerando cosa impone l’Unione Europea agli Italiani tra vincoli e norme poco sensate per il nostro Territorio.Credo che per esigenze di sicurezza sia un atto dovuto e le osservazioni relative all’Europa e ai lavoratori lasciano il tempo che trovano.Se non vi fosse stato nessun crollo,la Dia non partiva per cui non spostiamo la responsabilita’ su chi fa il Suo Mestiere,ovvero la Magistratura.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.