Salerno, Cisl: Rivalutazione delle pensioni gratuita presso tutti i centri Inas

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
cisl protestaRivalutazione delle pensioni gratuita presso tutti i centri Inas della provincia di Salerno, attivi presso le sedi zonali della Cisl. Il sindacato provinciale mette a disposizione consulenza legale e fiscale per permettere ai pensionati di compilare la domanda di ricostituzione della pensione a seguito della sentenza della Corte Costituzionale numero 70, relativa al blocco 2012/2013.

Ad annunciare l’iniziativa sono Matteo Buono, segretario generale della Cisl Salerno, e Giovanni Dell’Isola, segretario generale della Fnp Salerno. “Come Cisl salernitana abbiamo risposto alle sollecitazioni pervenute e, dunque, in linea con la Cisl nazionale, ci siamo attivati per offrire ai pensionati del territorio, che nel  biennio 2012/2013 erano titolari di trattamenti pensionistici superiori a tre volte il minimo Inps,  l’assistenza necessaria per chiedere il ricalcolo della pensione, a seguito della sentenza della Corte Costituzionale, che ha dichiarato l’incostituzionalità dell’articolo 24 del decreto legge numero 201 del 6 dicembre 2011, con cui era stato disposto il blocco della perequazione automatica ”, ha spiegato Matteo Buono, segretario generale della Cisl Salerno.

L’Inas, dunque, offrirà a tutti i pensionati che intendessero far valere i propri diritti, un servizio di assistenza per la presentazione, in via telematica, della ricostituzione della pensione. “Questa istanza costituisce il primo passaggio amministrativo per cercare di ottenere il riconoscimento di quanto spettante agli interessati a seguito della sentenza”, ha concluso Buono.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Giovanni Dell’Isola, segretario generale della Fnp Cisl Salerno: “Questo è solo il primo atto di una battaglia che porteremo avanti ”, ha affermato. “Una volta che il decreto legge sarà convertito avremo un quadro più chiaro della situazione e, in quel caso, la Fnp Cisl e la Cisl valuteranno la possibilità di promuovere i ricorsi in via giurisdizionale, fornendo l’assistenza necessaria per intraprendere l’azione legale, in modo del tutto gratuito. Ora cerchiamo di porre fine a un malessere che da tempo stiamo denunciando. Nei prossimi giorni faremo conoscere la nostra azione a tutti i cittadini salernitani, anche attraverso alcune iniziative che intraprenderemo insieme ai colleghi della Cgil e della Uil”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.