Campania, pronta una valanga di ricorsi, in bilico l’attribuzione dei seggi?

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Regione_Consiglio_RegionaleOre di fibrillazione tra gli eletti al consiglio regionale che vedono la loro posizione messa in discussione dai ricorsi e dal riconteggio delle schede. La prima anomalia relativa ai dati dal comune di Napoli arrivati in forte ritardo. La seconda è segnalata dall’assessore uscente Nappi che reclama un secondo seggio per NCD.

In riferimento alle notizie riportate circa l’attribuzione dei seggi in Consiglio regionale, mi preme segnalare alcune anomalie che, in queste ore, sono oggetto di valutazioni tecniche e quindi di ricorsi – scrive Nappi -. A nostro avviso sussistono – prosegue Nappi -seri dubbi circa la correttezza dell’attribuzione dell’ultimo seggio a disposizione dell’opposizione che va assegnato alla lista Ncd nella circoscrizione di Napoli. I relativi atti a sostegno saranno formalizzati nelle prossime ore”

Anomalie si registrano anche nell’area avellinese e Casertana. “Ci sono ben duemila schede contestate con il mio nome al termine dello scrutinio. Nel rispetto che devo ai miei elettori e ai tantissimi amici che mi hanno affiancato in questa avvincente campagna elettorale, presenterò ricorso”. Lo ha annunciato l’imprenditore di Maddaloni (Caserta) Vincenzo Santangelo, candidato nella lista a sostegno di De Luca ‘Campania libera’ al consiglio regionale. “Sono il primo dei non eletti – ha sottolineato Santangelo – a farmi aprire gli occhi parole del neo consigliere regionale Luigi che ha denunciato di avere mille schede contestate.

Il verdetto delle urne va sempre rispettato e vanno fatti i complimenti a prescindere all’amico Bosco. Non posso però, soprassedere su un dato così alto di schede contestate – ha sottolineato l’imprenditore casertano – dal momento che, così tradirei quanti in queste settimane, con entusiasmo e abnegazione, hanno lavorato al mio fianco per centrare il risultato dell’elezione, oggi sfumato per poche centinaia di voti”. Se Santangelo dovesse avere ragione si potrebbe profilare un vero e proprio ribaltone nella assegnazione dei seggi. Ci sono poi situazioni da valutare come un terzo seggio che potrebbe scattare per il Pd in provincia di Salerno a svantaggio di Napoli. Tra Conte e la Petrone (attualmente terzo e quarta nella lista) ci sono pochi voti. Non è escluso, inoltre che in un eventuale riconteggio Conte non superi Amabile al momento secondo ed avanti di quasi 2500 preferenze.

Preannunciati ricorsi anche per verificare le modalità eseguite nella ripartizione dei seggi. Al momento i cinquanta consiglieri eletti per l’assise campana sono questi. A sostegno del neo governatore Vincenzo De Luca 30 eletti della maggioranza. Del Partito democratico Mario Casillo, Lello Topo, Nicola Marrazzo, Enza Amato, Gianluca Daniele, Loredana Raia, Bruna Fiola, Antonio Marciano, Giovanni Chianese, Gennaro Oliviero, Stefano Graziano, Franco Picarone, Tommaso Amabile, Mino Mortaruolo, Rosetta D’Amelio. De Luca Presidente: Pasquale De Pascale, Alfonso Longobardi, Luca Cascone, Carlo Iannace. Campania Libera: Tommaso Casillo, Luigi Bosco, Nello Fiore; Centro Democratico: Filomena Letizia e Vincenzo Alaia.

Per Campania in Rete Alfonso Piscitelli. L’Udc porta in assise Maria Ricchiuti e Maurizio Petracca. Il Partito Socialista porta in Consiglio Enzo Maraio. Vittoria anche per Francesco Emilio Borrelli dei Verdi, ce la fa anche Franco Moxedano con Italia dei Valori.

A fare opposizione a De Luca saranno in 20. Per Forza Italia con l’ex governatore Stefano Caldoro, Armando Cesaro, Michele Schiano, Maria Grazia Di Scala, Ermanno Russo, Flora Beneduce, Gianpiero Zinzi, Monica Paolino Aliberti. Per la lista Caldoro Presidente Carmine Mocerino e Massimo Grimaldi. Per Fratelli d’Italia Luciano Passariello e Alberico Gambino. Nuovo Centro Destra-Area popolare torna in consiglio con Pasquale Sommese. Il Movimento 5 Stelle porta nel parlamentino del centro direzionale, oltre a Valeria Ciarambino, Luigi Cirillo, Tommaso Malerba, Gennaro Saiello, Luigia Embrice, Vincenzo Viglione, Michele Cammarano.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.