Rifiuti: Romano, proposte De Luca già in campo grazie a noi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Giovanni_Romano“I programmi di De Luca sui rifiuti sono, in realtà, azioni già in campo da tempo grazie alla Giunta Caldoro”. Cosí l’assessore all’Ambiente della Giunta Caldoro Giovanni Romano. “E’ facile oggi – sottolinea – fare programmi e impegnarsi sulle scadenze. E’ possibile solo grazie al durissimo e silenzioso lavoro di questi ultimi cinque anni.

Oggi la nostra regione non ha più bisogno di termovalorizzatori, al di là dei propositi e dei proclami, perché l’aver conseguito una raccolta differenziata con una percentuale superiore al 50% di media regionale e l’aver ridotto del 40% la quantità dei rifiuti da smaltire, lo rende possibile.

Quando siamo arrivati al governo della Regione, cinque anni fa, avevamo centinaia di migliaia di rifiuti nelle strade lasciate in eredità. Oggi c’è un Piano regionale operativo e approvato dalla Unione Europea che ha già eliminato ogni ipotesi di realizzazione di altri termovalorizzatori e discariche. Il Piano è stato aggiornato con il superamento anche dell’impianto di termovalorizzazione di Giugliano per i rifiuti imballati.

Questo impianto è voluto dal Governo che lo ha imposto con ben due leggi statali. Noi abbiamo, invece, previsto l’ulteriore lavorazione dei rifiuti imballati negli STIR per i quali sono pronti 20 milioni di euro del Fondo di Sviluppo e Coesione per gli adeguamenti strutturali necessari a trattare i rifiuti imballati con un programma di nuova occupazione per i lavoratori dei Consorzi di Bacino.

Così come sono pronti 40 milioni di euro a disposizione dei Comuni per la realizzazione degli impianti di compostaggio per la frazione umida che si aggiungeranno a quelli regionali di Eboli, già funzionante e di Giffoni Valle Piana e S. Tammaro, in fase di realizzazione”. “Da tre anni non si verificano più quelle emergenze che hanno diffuso nel mondo l’immagine di una Campania sporca e pericolosa.

Non può sfuggire a nessuno la profonda differenza tra la regione che ci consegnò Bassolino nel 2010 e quella che noi lasciamo a De Luca. All’epoca pendeva una pesante procedura di infrazione della Unione Europea sull’Italia per il caso Campania con conseguente blocco delle risorse e c’era una situazione devastante sulla quale gravavano i guasti della crisi del ciclo. Oggi abbiamo liberato la Campania dai rifiuti e sbloccato circa 300 milioni di euro. Auspichiamo che De Luca non disperda il lavoro fin qui svolto”, conclude.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Baggianate e giustificazioni farlocche. La raccolta differenziata è stata promossa e sviluppata dai singoli comuni . Il Sig. romano non può parlare come se per non fosse passato del tempo dal suo insediamento ; ricordo che sono passati ben 5 anni (dico cinque ovvero ben 60 mesi) e non è stato fatto quasi nulla da parte della Regione. Se così non fosse il popolo sovrano non avrebbe scelto de Luca (peraltro il candidato più debole che abbia potuto presentare il centrosinistra) bensì Caldoro ! Smettiamola e siamo seri.

  2. Tutto questo per non ammettere che De Luca finalmente si è messo a lavoro dopo che per 5 anni questi “signori” non hanno fatto nulla!

    Ci vuole davvero un coraggio per dichiarare queste assurdità!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.