Rassegna stampa: i giornali salernitani in edicola venerdì 5 giugno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
rassegna-stampa-salernoEcco i titoli delle prime pagine sui giornali La Città, Metropolis, Mattino e Corriere del Mezzogiorno. Rassegna stampa a cura di Salernonotizie

 

 

 

 

 

 

FOTO_SINGOLA_CITTA

 

 

Sul quotidiano LA CITTA’ il titolo di apertura è:

“Rischio crolli, l’impresa sapeva”. Porta Ovest, il viadotto cede di 10 millimetri al giorno. Lunedì le perizie.

Di lato: Le reazioni. Sos dei sindacati: «Cari pm, fate presto a riaprire i cantieri».

La falsa apertura: La politica regionale. Un vice per De Luca la carta Buonaiuto Fi alla resa dei conti.

Ed ancora: Nell’urna non conta la Severino (di Andrea Sarubbi).

E poi: Gli artisti votano la napoletanità del presidente (di Luca Cilento).

La foto notizia: Il reportage. Viaggio nella notte, ecco la Salerno insonne

A centro pagina: Stangata Teatro Verdi. Spesa di 3 milioni, ma biglietti e Regione coprono meno di un terzo.

Di spalla: Il blitz. Fiume di droga tra Irno e Agro diciotto arresti.

Ed ancora: La vertenza “Quiete”. In 300 alla fiaccolata per salvare i lavoratori.

E poi: Figc Campania. Il presidente Pastore accusato di truffa.

 

FOTO_SINGOLA_METROPOLIS

 

 

Sul quotidiano METROPOLIS la notizia di apertura è:

Non ci è pervenuta la prima di Salerno del quotidiano Metropolis, ci scusiamo con i lettori della rassegna stampa 

FOTO_SINGOLA_MATTINO

 

 

Sul quotidiano IL MATTINO in prima pagina troviamo:

Porta Ovest, superperito al lavoro. L’azienda chiede il dissequestro. Napoli: «Controlli rapidi, pronti a costituirci parte civile». Cantiere e rischio crolli, battaglia giudiziaria dopo il blitz della Dia. L’Autorità portuale: «Il nostro progetto è il migliore».

Ed ancora: L’esperto. «Materiali scadenti? Sarebbe un delitto».

Di spalla: Riflessioni. La mala gestione del fiume ridotto a una discarica (di Guido Panico).

A centro pagina: Incarichi e difese d’ufficio la guerra dei penalisti. Bufera dopo il documento sottoscritto da alcuni avvocati. La replica dei legali sotto accusa: «Contro di noi soltanto veleni».  Il caso finisce sul tavolo dell’Ordine.

Ed ancora: L’inchiesta. Lega dilettanti indagato Pastore: «Truffa immobili».

La foto notizia: Il filmato. Sassano, ecco il video choc della strage quella Bmw lanciata come un proiettile.

Di lato: La Regione. Nuova giunta De Luca chiama Renzi.

Ed ancora di lato: L’intervista. Asl, Squillante prepara l’addio: «Conti risanati».

Taglio basso: Il calcio. Menichini nel limbo. Lotito prende tempo.

I box in alto: Gli itinerari. PARCO DEI PICENTINI TRA SAPERI E SAPORI.

Ed ancora: Il festival. MEETING DI CAMEROTA LA MUSICA EMERGENTE.

Sempre in alto: Il convegno. LA RIFORMA AGRARIA CELEBRA 200 ANNI.

 

LE PRIME PAGINE IN VIDEO DEI GIORNALI SALERNITANI

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.